-5°

TORRILE

L'allarme e un vicino incastrano i "topi" trasfertisti: arrestati

Condannati per direttissima a 8 mesi e poi rilasciati due albanesi che avevano provato a entrare in una abitazione di via Cugini

L'allarme e un vicino incastrano i "topi" trasfertisti: arrestati
6

La scorsa notte i carabinieri della stazione di Colorno hanno messo le manette ai polsi di due ladri d’appartamento con l’accusa di tentato furto in abitazione.
Il teatro dell'arresto è Torrile. Durante la notte  la pattuglia dei carabinieri stava transitando nel centro del paese quando il silenzio è stato rotto dal suono di un’allarme. Un suono che ha guidato i militari fino in via Cugini, dove già un solerte cittadino si era affacciato dalla finestra di casa e così aveva potuto indicare ai militari la presenza di due figure all’interno di un’automobile parcheggiata poco distante dal civico 12.

I carabinieri hanno raggiunto il veicolo prima che il conducente riuscisse ad ingranare la marcia. A bordo c'erano due albanesi provenienti da Milano: B. N., di 24 anni, e K. E. di 21 anni, entrambi con precedenti per furto. Perquisiti, sono stati trovati in possesso di un cacciavite con il quale avevano tentato di forzare la finestra dell’abitazione di un quaranteseienne impiegato che, per fortuna, aveva protetto la casa con l'allarme.
Gli albanesi sono stati arrestati e trattenuti in camera di sicurezza fino a stamattina, quando sono stati tradotti al tribunale di Parma per l’udienza penale con rito direttissimo. I due sono stai condannati a 8 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 300 euro, e ora sono liberi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Motor-Head

    08 Aprile @ 15.08

    Condannati per direttissima e poi rilasciati....che senso ha? Giusto per spendere soldi (nostri!!!) per un processo che potevano anche evitare di fare! Ma non vi vergognate ? Ioi metterei a casa del giudice che li ha liberati...

    Rispondi

  • Gio

    06 Aprile @ 13.49

    Giorgio R.

    Quanti di questi si vedono per strada. Uno schifo ! Non se ne può più. Basta !Abbiamo le carceri piene !

    Rispondi

  • Antonio

    06 Aprile @ 06.27

    Ancora una volta si dice " tanto non gli fanno niente","tanto non pagano le multa","tanto domani non vanno in galera","tanto domani sono a rubare nella casa del vicino o nella stessa casa in cui i carabinieri li hanno presi". E sono mesi che sui giornali ci sono queste notizie, ma nessuno dei nostri caro amati politici si e' preso la briga di cambiare queste assurde pene e leggi nei confronti della NOSTRA proprietà privata. Chissà dove si andrà a finire..... Antonio

    Rispondi

  • presente

    05 Aprile @ 17.34

    Si si, come no già li vedo lunedì mattina a pagare la sanzione di 300 euro. Il fatto sta che questi quà, non si faranno mai un solo, dicasi un solo giorno di galera, non pagheranno mai la multa e come al solito chi ci rimette siamo sempre NOI ITALIANI...

    Rispondi

  • patti

    05 Aprile @ 15.04

    ....e comunque quando renzi iniziera' a riformare le norme che regolamentano il furto, sara' sempre troppo tardi .....a queste bestie non gli pare vero.....ieri beccati, oggi nuovamente fuori a rubare di nuovo....e avvocato pagato anche dal derubato. mi pare una barzelletta!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

3commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

25commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

TERREMOTO

La Grandi rischi: "Diga su una faglia riattivata: se il suolo cade nel lago, c'è effetto Vajont"

tragedia

Rigopiano: soccorsi senza sosta, ma le speranze sono deboli

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party abusivo in un capannone in disuso: identificati 200 giovani

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

TARDINI

Vittoria un po' sofferta ma 3 punti importanti: il commento di Paolo Grossi Video

sky

Caressa ricorda Filippo Ricotti prima di Milan-Napoli

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto