10°

22°

l'inchiesta

Viaggio fra le rotatorie dimenticate

Manutenzione assente e abbandono. E il bando sugli «sponsor» non ha dato frutti

Viaggio  fra le rotatorie dimenticate
Ricevi gratis le news
17


Le rotatorie (o «rotonde» come preferiscono chiamarle molti parmigiani) sono spuntate come funghi negli ultimi 10 anni nella nostra città, così come quasi ovunque in Italia. Attualmente nel comune di Parma quelle in funzione, fra definitive, «provvisorie», grandi e «formato-mini», sono circa 150. Un numero elevato, che richiederebbe anche un corrispondente impegno per mantenere le aiuole centrali, là dove sono presenti, in uno stato almeno decoroso. E basta recarsi al di fuori dei confini della nostra città (a Reggio Emilia, tanto per fare un esempio, ma anche in tutte le strade del Mantovano o del Cremonese), per vedere che è praticamente impossibile trovare una rotatoria che non si presenti in perfetto ordine e con la zona centrale trasformata in una sorta di giardino. Cosa che, invece, inspiegabilmente non avviene per molte delle rotatorie parmigiane dove, nel migliore dei casi, ci si limita allo sfalcio dell'erba giusto per evitare intralci alla visibilità della circolazione.
L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    05 Maggio @ 23.51

    @fabe: grazie per il chiarimento, in effetti non avevo capito. Concordo sul fatto che siano state fatte anche rotonde inutili (tutte quelle minuscole sulla via Emilia, per esempio, che costringono quasi ad andare a passo d'uomo). Non concordo invece con Maurizio: visto che esistono gli incivili allora cosa facciamo? Mandiamo tutto in malora, senza fare piu' manutenzioni? Non sarebbe meglio beccarli e fargli fare lavori socialmente utili alla comunita', proprio tipo sfalciare l'erba negli spazi verdi della citta'? Per prevenire i buontemponi che passano sopra e non intorno alle rotonde, propongo di nscondere dei bei blocchi di cemento nell'erba alta che nessuno taglia...

    Rispondi

  • gherlan

    05 Maggio @ 20.09

    @ Marcello: no infatti, quella è l'area incolta tra viale Trombara e viale Pasini dove fino a qualche anno fa sorgevano i ruderi di un ex stabilimento industriale, noti come "Ex Trionfale". L'immobile era al centro di una lunghissima vicenda fallimentare, ed era ormai pericolante e pericoloso per le macchine che viaggiavano lungo i viali circonvicini. Fu espropriato per realizzare una rotonda e un piccolo centro direzionale. La rotonda l'hanno fatta, al posto del centro direzionale ci sono piante ed erbacce. D'altra parte, anche a Milano l'area ex Varesine è rimasta dismessa e incolta per quarant'anni...

    Rispondi

  • fabe

    05 Maggio @ 13.50

    @ Filippo: prima di tutto se pensi io possa essere un "grillino" sei lontano anni luce. Probabilmente mi sono espresso male. Le passate amministrazioni (Ubaldi e Vignali) hanno fatto fare rotonde anche dove non ve n'era bisogno (e c'è chi ha fatto la sua FORTUNA su queste scelte). Pur di costruirle, sono state fatte anche senza gli spazi necessari (vedi autobus e messi pesanti costretti a manovre assurde) o con forme improponibili, in posizioni decentrate dagli incroci originali e altamente pericolose per la circolazione dei veicoli (le rotonde della nostra città sono spesso teatro di incidenti). Poi, probabilmente, in programma c'era anche che qualcuno potesse guadagnare sulla manutenzione (come detto da Davide, gli scandali sono noti a tutti). Non è più possibile e allora "chi se ne frega" (non mio, ma di chi ora dovrebbe occuparsene).

    Rispondi

  • gf

    05 Maggio @ 10.58

    Potremmo fare nuovi appalti per toglierle.

    Rispondi

  • rodolfo

    05 Maggio @ 08.08

    Quando c'erano le squadre di manutenzione del comune le cose andavano meglio, ora ci sono le partecipate che succhiano soldi e i lavori da poco non vengono fatti. Nel compenso ci sono stranieri nulla facenti che succhiano soldi e non fanno nulla. Ma che begli esempi di società! Sarebbe indecoroso metterli al lavoro?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

5commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

BOLOGNA

Bimbo di 3 anni in pigiama di notte in piazza Maggiore: "salvato" dai carabinieri 

1commento

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto