-2°

63 indagati

Appalti pilotati in ospedali: sequestri

Operazione dei Nas di Parma in 8 regioni. La vicenda coinvolgerebbe in particolare il Policlinico di Modena

Appalti pilotati in ospedali:  sequestri
Ricevi gratis le news
4

Dalle prime ore di stamane i Carabinieri del NAS di Parma e i colleghi dell’Arma territoriale di 16 province e 8 Regioni stanno eseguendo sequestri preventivi di beni per oltre un milione di euro a pubblici amministratori di un ospedale per appalti pilotati. Nell’operazione, chiamata 'Last business', sono indagate 63 persone.

L’indagine dei Nas è stata coordinata dalla Procura di Modena e ha ha portato a smascherare un "collaudato sistema di tangenti per l'acquisto di strumentazioni mediche e per l’affidamento di lavori al Policlinico di Modena". Per l’accusa, alcuni pubblici amministratori procedevano con appalti pilotati, all’ aggiudicazione di lavori e forniture con l’individuazione diretta della ditta violando il Codice degli Appalti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    28 Maggio @ 17.47

    vignolipierluigi@alice.it

    e bravo presemte ! allora i nas di Parma sono andati a fare una gita in quell'ospedale ? ho sempre sostenuto, e continuerò a ripeterlo, che i politici sono soggetti ad elezione, i dirigenti e fino all'ultimo 'fattorino' durano 35/40 e più anni nell'ambito dell'amministrazione pubblica ! siccome in Italia le leggi vengono 'interpretate' e non 'applicate', immagina nella pubblica amministrazione cosa può succedere ! se poi calcoliamo che non tutti sono santi e che qualcuno trova un santo nel paradiso statale, per poter operare in fretta e senza inghippi, allora il dubbio sorge spontaneo ! ma sicuramente, trattandosi di Modena, saranno interessi di 'privati' !?

    Rispondi

  • la camola

    28 Maggio @ 16.53

    Ci sono diversi tipi di dipendenti pubblici che si possono ricondurre a due grossi gruppi: uno che lavora ed è responsabile di quello che fa, con stipendi relativamente bassi, es. medici, primari, personale di assistenza e tanti altri; l'altro, di designazione politica è superstipendiato con buoniuscite tipo vincita alla lotteria, sulla carta è responsabilissimo ma nei fatti troppo spesso viene beccato con le mani nel sacco, tanto che fa pensare che estendendo meticolosamente i controlli se ne salverebbero pochi, sembrano topi messi a guardia del formaggio, che schifo.

    Rispondi

  • presente

    28 Maggio @ 14.26

    @FRANCESCO, fossi in te prima di parlare ci penserei.... Mio padre è stato per 40 anni dipendente pubblico statale, e pur potendo non si è mai " migliorato" lo stipendio, tanto da potersi permettere un appartamento con mutuo ventennale..... Così anche il mio nonno materno. Il tuo sarcasmo offende e da un' idea distorta della realtà. Chi sà, magari un dipendente pubblico, leggendo il tuò commento si offenderà e andrà a trovare un altro dipendente pubblico che ti inviterà presso i suoi uffici " per urgenti comunicazioni chela riguardano" e poi da li comincerai a conoscere tanti altri dipendenti pubblici e poi vedrai che cambierai idea......

    Rispondi

  • Francesco

    28 Maggio @ 10.17

    brundofrancesco@libero.it

    esser dipendenti pubblici è il vero business del lavoro, poco stipendio ma in compenso si può " migliorare "...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260