20°

33°

droga

Lavori in via Trento. I pusher si spostano in viale Piacenza

Spacciatori «emigrati» nel quartiere Pablo: cocaina in vendita dal pomeriggio all'alba

Lavori in via Trento. I pusher si spostano in viale Piacenza
Ricevi gratis le news
34

La chiusura di via Trento ha preso in contropiede gli spacciatori della zona. Una volta aperto il cantiere, i corrieri della droga si sono trovati una strada bloccata alle auto, nel tratto iniziale, e clienti disorientati. Così, i pusher che operavano vicino al sottopasso della ferrovia hanno cambiato posizione. Inizialmente sono saliti nella parte alta di via Trento, libera dal cantiere. Ma qui si sono scontrati con altri spacciatori: una rissa ha fatto capire loro che non era giornata. Molti sono rimasti nel quartiere San Leonardo, ma nel frattempo c’è chi ha scelto altre sedi. I residenti del quartiere Pablo hanno notato un aumento di pusher nel quadrilatero via Savani, viale Piacenza, via Lanfranco e via Anselmi.
La zona di viale Piacenza è un altro luogo di spaccio della città. Si vende soprattutto cocaina, ai giovanissimi, così come ai signori in giacca e cravatta che arrivano con macchine di grosse cilindrata. I pusher, una ventina ogni sera, sono tutti neri, giovani, seduti su una bicicletta, con in mano un telefonino. Si appostano ovunque, in gruppi di quattro o cinque, agli incroci con le strade interne, via Boccaccio e via Baratta, in via Savani, in via Lanfranco, in viale Piacenza, nel vicino parco Golese, in via Bocchi. I residenti conoscono la mappa delle loro posizioni a memoria. Appena una volante arriva nelle vicinanze, chi fa il palo allerta tutti gli altri con il telefonino, e si assiste a un fuggi fuggi generale.
Gli spacciatori in bici sono l’ultimo anello della catena di un fiume di droga che scorre in città. Quello che sorprende residenti e commercianti è l’organizzazione curata nei minimi dettagli, la coordinazione di tutti i corrieri, che lavorano come una ragnatela. Sono in regola con il permesso di soggiorno e stanno attenti ad andare in giro senza droga addosso, così, quando vengono fermati dalle forze dell’ordine, sono «puliti». Nascondono la cocaina dentro i cespugli del parco di via Boccaccio, nei tombini del parco Golese, sopra i copertoni delle auto di via Baratta, nelle finestre delle cantine di via Savani. Prima si fanno pagare dai clienti e poi gli dicono dove andare per recuperare la «roba». Oppure usano un’altra tecnica: tengono in bocca la cocaina, in capsule che possono mandare giù quando vengono fermati dalle forze dell’ordine.
Cominciano al pomeriggio e vanno avanti fino all’alba. Alcuni residenti hanno lanciato un’idea da mettere in pratica prossimamente: portare panchine e tavoli, e sedersi nei posti abitualmente presidiati dai pusher, di sera, a chiacchierare, per costringerli a cambiare aria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la camola

    13 Agosto @ 14.34

    Droga libera ed abbondante per tutti = meno reati, furti, prostituzione e delinquenti e carcerati, dopo un pò di tempo meno tossico in circolazione.

    Rispondi

  • Labandieraitaliana

    30 Luglio @ 09.28

    VERCINGETORIGE forse non hai inteso! Ho scritto che una segnalazione del genere io la facevo a chi poi se ne poteva occupare. A meno che tu non pensi che la municipale dopo Bonsu faccia ancora operazioni antidroga! Non difendo assolutamente i vigili che a volte non danno risposte troppo cortesi, anche se personalmente il più delle volte con me si sono dimostrati disponibili e professionali, dico solo che sono certo dell assoluta inadeguatezza dell attuale corpo nell affrontare tematiche del genere. Che questo sia giusto o meno non spetta a me deciderlo, e scusami ma ad una qualifica non corrisponde di conseguenza una capacità altrimenti i nostri politici dovrebbero essere tutti dei geni!

    Rispondi

  • annamaria

    30 Luglio @ 01.37

    Accidenti, Marirhugo, tu si che sei davvero attento,imparziale, vero conoscitore e corretto informatore della verità , quella autentica, l'unica: la tua.

    Rispondi

  • marirhugo

    29 Luglio @ 21.13

    "Pazienza per la tua malafede cronica, ma se ci leggessi con più attenzione sapresti che la Gazzetta riferisce puntualmente di arresti sia bianchi che neri, sia parmigiani che africani" Gazzetta di parma, di quali arresti si parla in questo articolo? Qui state solo accusando di essere spacciatori dei neri in bicicletta col cellulare, e vi siete presi 30 commenti. Per l'italiano arrestato per la rapina di via farini neppure uno, il vostro fine e' incassare soldi o commenti; non informare. Non sarebbe neppure scandaloso, anzi non lo e'; basterebbe ammeterlo

    Rispondi

  • Vercingetorige

    29 Luglio @ 18.41

    "LABANDIERAITALIANA" ai VIgili Urbani è stata attribuita la qualifica di Agenti di Polizia Giudiziaria , e se ne vantano pure .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata a Parma

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici

PARMA

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Bollette anomale e strani anticipi da pagare: le storie sulla Gazzetta di Parma

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

3commenti

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

CALCIO

Coppa Italia: il Parma inizia in trasferta con il Bari. Si gioca il 6 agosto Video

Delitto

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

10commenti

via picasso

"Sosta" al bar Tato nella notte: il ladri svuotano tre slot machine

L'amarezza del proprietario: il video

1commento

Autostrada

Bisarca perde due auto in A1: traffico in tilt per ore. Traffico: code in Autocisa

Traffico sostenuto nel pomeriggio

tg parma

Operato alla testa, il sindaco di Varsi resta in Rianimazione Video

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

Linea dura in Commissione Trasporti

11commenti

PARMENSE

Welfare a Langhirano: Legacoop e Ausl ai ferri corti

E' scontro sul Centro di cure progressive

fisco

Ingrosso di elettronica: maxi-frode da 60 milioni. Anche Parma coinvolta

POLITICA

Bersani: «Il Pd senza identità sta tirando la volata alla destra»

Il leader di Articolo Uno al circolo Inzani ha commentato le sconfitte elettorali

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

TORINO

Figlio muore sul Cervino, la madre discute la  tesi Video

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel