22°

emergenza

Profughi: 60 a Bologna e 60 fra Parma, Reggio e Ferrara

Profughi: 60 a Bologna e 60 fra Parma, Reggio e Ferrara
Ricevi gratis le news
17

(ANSA) - BOLOGNA - Incontro del tavolo sulla prima accoglienza in Emilia-Romagna dei profughi, all’interno del programma «Mare Nostrum": l’hub regionale (l'ex Cie di Bologna) ha iniziato la sperimentazione in modo positivo, secondo la Regione, che ha diffuso una nota.
Ieri 60 profughi, prosegue la nota, hanno trovato una prima accoglienza nella struttura di via Mattei a Bologna, mentre altri 60 migranti erano già stati 'smistatì, dopo un accurato screening sanitario, e trasferiti nei territori di Ferrara, Parma e Reggio Emilia.
Il punto sulle modalità, tra buone prassi e criticità, della prima accoglienza nell’ambito del programma nazionale è stato fatto oggi in Regione al tavolo di coordinamento tra Regione ed enti locali, presente anche la prefettura di Bologna, competente per il coordinamento dell’accoglienza. La creazione di 'hub' (nodi di smistamento) regionali e interregionali è prevista dal Piano nazionale approvato il 10 luglio scorso dalla Conferenza Stato-Regioni-Enti locali.
«In Emilia-Romagna, prima regione in Italia - spiega l'assessore regionale alle Politiche sociali, Teresa Marzocchi - si sta gestendo la sperimentazione di un hub. La proposta di riaprire, grazie alla disponibilità in particolare del Comune, l'ex Cie di Bologna (naturalmente non con funzioni di Cie) è stata accolta dal Ministero dell’Interno, che ha autorizzato provvisoriamente il riutilizzo della struttura per farne un centro di primissima accoglienza. Si tratta di un passo molto importante, di un segnale significativo del nostro modo di affrontare questo genere di situazioni, complesse e difficili».
La struttura ha attualmente circa 200 posti. «Pochi rispetto alla necessità - rileva l’assessore - ma siamo partiti ugualmente: attraverso il filtro dell’hub si vuole facilitare la fase di arrivo dei migranti nei territori, evitando invii 'improvvisì e non programmati». Il punto è stato fatto sugli aspetti sanitari (prima visita di screening dei profughi, successiva profilassi vaccinale, prossima attivazione di una scheda informatizzata), sui minori non accompagnati e sulla permanenza e uscita dal territorio. Il tavolo ha approvato uno schema operativo di accoglienza in tre fasi: primo intervento in emergenza (hub), seconda accoglienza (in strutture collocate sul territorio regionale), uscita dall’accoglienza (sul territorio locale, nazionale, internazionale).
Al 30 luglio erano 1.533 i migranti nei centri temporanei attivati in precedenza dalle prefetture dell’Emilia-Romagna. "Questa Regione sta facendo la sua parte - sottolinea l'assessore - anzi, oggi è al di sopra della percentuale di assegnazione di nuovi arrivi, rispetto ad altre Regioni. Anche per far entrare a pieno regime l’hub, abbiamo bisogno che ci venga dato il tempo necessario prima di accogliere nuove persone. La situazione è sotto controllo; sappiamo che solo lavorando insieme (e qui, in Emilia-Romagna, riusciamo a farlo, operando in stretto raccordo con Anci ed Enti locali) possiamo garantire risposte adeguate e decorose - ha concluso - all’altezza di un Paese civile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jan solo

    07 Agosto @ 21.52

    questa mi mancava!! adesso posso dormire tranquillo! ma se dovessero arrivare ondate di cristiani iracheni che gli islamici del nuovo califfato stanno sloggiando dalle loro case, li alloggeremo nelle numerose moschee islamiche italiane , ovviamente a spese degli islamici stessi, non vi pare giusto?

    Rispondi

  • Lanfranco

    06 Agosto @ 20.34

    Vercingetorige sveglia! la Bossi-Fini è stata abolita grazie alle manovre della Kyenge! Gli Italiani sono stufi di vedere i soldi delle loro tasse finire in bocca a questi (...)! Bastaaaaaaa!

    Rispondi

  • LG

    06 Agosto @ 12.22

    Avanti a testa bassa con Mare Nostrum.... nessuna critica nei confronti di un'operazione disastrosa per le finanze pubbliche e la sicurezza (anche dal punto di vista sanitario). Le coperture finanziarie poi le trovano sempre, quando invece c'è da abbassare la pressione fiscale chissà come mai i soldi non ci sono. Per informazione la legge Bossi-Fini è di fatto stata abolita per Decreto da questo Governo. Comunque se tutti sono contenti magari la prossima volta il PD prenderà il 70% o l'80% !!

    Rispondi

  • Straiè

    06 Agosto @ 11.39

    Se le cose vanno così male con la Bossi-Fini, che è un colabrodo, come andrebbero se detta normativa venisse rimpiazzata da una ipotetica legge Vendola-Kyenge?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    06 Agosto @ 11.11

    LA LEGGE SULL' IMMIGRAZIONE attualmente vigente è la BOSSI - FINI . IL MINISTRO DEGLI INTERNI attualmente in carica è ALFANO .Tutti noti esponenti del PD..........

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»