Caos sotto i portici

Furto e lite in via Mazzini: due arresti

Furto e lite in via Mazzini: due arresti
Ricevi gratis le news
2

Sono stati resi noti i dettagli del parapiglia che si è scatenato ieri mattina sotto i portici di via Mazzini, con l'arrivo di carabinieri e agenti della polizia municipale. All'origine della lite, con due giovani che si sono scagliati contro un addetto alla sicurezza di un grande magazzino, c'è una furto. I due giovani sono stati arrestati e ora sono ai domiciliari in attesa di processo. In realtà i giovani erano tre, il terzo è fuggito e, attualmente, non si conosce la sua identità. I tre, ieri mattina, si sono recati nel grande magazzino per fare degli “acquisti”. Un ragazzo di nazionalità marocchina, H.Z (classe 85), pregiudicato per reati contro il patrimonio, in compagnia della sua ragazza della stessa nazionalità, A.M. (classe 95), sono entrati all’interno dell’esercizio commerciale mentre il terzo li attendeva fuori. I due giovani grazie all’ausilio di una borsa antitaccheggio “schermata” girando tra gli scaffali del reparto profumeria del negozio hanno riempito la borsa con dei profumi di note marche per un valore complessivo finale 620 euro. Ma l’occhio attento di una commessa e quello dell’addetto alla vigilanza ha incastrato i due che al termine dello “shopping” si sono recati fuori senza passare dalle casse. La ragazza, fermata dal vigilante, è stata invitata ad accomodarsi all’interno per pagare la merce contenuta nella sua borsa. Lei, invece, ha reagito inveendo contro il vigilante. Il terzo è fuggito, mentre il secondo si è scaraventato contro il vigilante spintonandolo e strappandogli la maglietta per tentare di fuggire. A quel punto gli schiamazzi hanno attirato l’attenzione di un agente della polizia municipale che ha chiesto supporto ad una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri, che poi hanno fermato i giovani prestando soccorso al vigilante. I due giovani sono stati accompagnati negli uffici di strada delle Fonderie per gli accertamenti. Al termine dei quali sono stati dichiarati dai Carabinieri in stato di arresto per rapina impropria in concorso in attesa del rito per direttissima. Il processo è stato rinviato, l'arresto convalidato e i due ora sono in regime di arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni nel comune di Reggio Emilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • annamaria

    22 Agosto @ 00.39

    Ovviamente regolare permesso di soggiorno, aiuti per l'integrazione ecc ecc. Non bastando i nostri delinquenti, abbiamo chiesto aiuto all'estero e ci hanno subito accontentato.

    Rispondi

  • fernand

    21 Agosto @ 19.58

    del marocco????? non l avrei detto!!!! come mai 30 anni fa queste cose non succedevano????? secondo voi quale e' il motivo???? che dobbiamo essere tutti fratelli vero??????

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS