19°

La Provincia ci pensa

Scuole superiori chiuse il sabato

Scuole superiori chiuse il sabato
Ricevi gratis le news
29

Da settembre scuole superiori chiuse al sabato. Per risparmiare sul riscaldamento e recuperare fondi la Provincia è intenzionata a ridurre i giorni di lezione da 6 a 5 alla settimana

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Neutrino ambulante

    17 Novembre @ 19.40

    Io sono uno studente di parma e per diversi motivi ritengo che i cinque giorni scalstici abbaiano grandi lati positivi, soprattutto perchè ho giá vissuto in passato l'esperienza dei 5 giorni scolastici. Se proprio il fatto vi sembra cosi utopistico chiede a quelli che vanno al Maria Luigia, anche pendolari fuori provincia, se preferirebbero ricominciare a svegliarsi il sabato per avere qualche ora in piu al pomeriggio. Temo che alcune persone siano un po' troppo carenti di immaginazione e di capacità di arrangiarsi.

    Rispondi

    • Gio

      17 Dicembre @ 15.21

      Giorgio R.

      Hai vissuto in passato l'esperienza del sabato a casa ? Maria Luigia. ? Il Maria Luigia è organizzato appositamente diversamente non sarebbe un convitto. Ha la mensa all'interno della scuola, spazi per lo studio anche extrascolastico compresa la musica. Spazi per lo sport pomeridiano ecc. Quante scuole sono attrezzate per questo ? E soprattutto quanti se lo possono permettere ? Caro Neutrino finisci la scuola uomo dalle grandi esperienze di vita!

      Rispondi

  • Giovanna

    16 Novembre @ 17.52

    Come al solito l'ennesima italiota trovata utopistica, che se fosse attuata con un altro sistema scolastico, e per favore piantiamola di guardare sempre nel "giardino" altrui, anche all'estero hanno i loro problemi in questo ambito, veramente riformato e funzionante non sarebbe nemeno tanto difficile da mettere in pratica, ma che alla fin fine si rivelerà essere l'ennesima cagata pazzesca!! Onestamente quello che mi fa inc...are come un demone sia come madre di un figlio studente alle Superiori che come cittadina tartassata dalle tasse è il fatto che gli attuali pirla che gestiscono la Provincia, cioè la Consulta dei Sindaci che i ladri precedenti guidati da "Don" Bernazzoli non si vergognano a proporre e riproporre queste, diciamo...impopolari boiate, tanto per usare un parco eufemismo, ma anzi insistono. Allora io rilancio: Al Presidente della Provincia di Parma, Sindaco Frittelli io consiglio di chiedere i soldi ai vari presidi d'istituto, soprattutto quelli del PD come lui, e dica loro di tirare fuorI il tesoretto accumulato con TUTTI I VERSAMENTI DA 130 A 150 EURI, di CONTRIBUTO (NON)VOLONTARIO E TOTALMENTE ILLEGALE CHE CI RICHIEDONO OGNI FOTTUTO ANNO!! Ovviamente scremando il dovuto,in questo caso giustamente, per l'assicurazione ed il libretto delle giustificazioni...Vedrà signor Presidente della Provincia quantaaa "vile" pecunia resterà per pagare il riscaldamento nelle scuole e altro! Ci pensi, caro, ci pensi..Spero che qualcuno glielo segnali, ma credo d'illudermi. GIOVANNA

    Rispondi

  • Marco73

    15 Novembre @ 21.42

    Certo che hanno abolito le Provincie, ora sono enti di secondo livello e non arrivano fondi dallo stato, dunque devono tagliare per poter portare avanti tutto quello che rimane in carico, strade, scuole etc, etc..., dunque il bello deve ancora arrivare, l'avete voluto voi l'eliminazione e ora non ci si può lamentare!!!

    Rispondi

    • salamandra

      16 Novembre @ 00.15

      Veramente non hanno abolito niente per ora. Le province ci sono e restano. Semplicemente scelgono loro presidente e giunta. Ma per il nostro bene s'intende!

      Rispondi

  • Francesco

    15 Novembre @ 18.36

    Provincia????? ma non c'era stato un omino con accento toscano che da Roma diceva di aver abolito le provincie????. Molto bene, prima decidono di non pulire le strade in caso di neve, poi chiudono le scuole al sabato. Condivido il commento relativo ai compiti ed alla preparazione alle verifiche: quando si preparano gli studenti se al pomeriggio sono a scuola??. Inoltre provate a chiedervi quanto costerà in un anno far pranzare fuori casa vostro figlio, per non parlare del fatto che i ragazzi ancora minorenni sono in giro senza controllo nella pausa pranzo.... o... forse tutti gli istituti superiori si attrezzano di mensa??????? anzi, no, ci sarà lo proliferazione di camioncini ambulanti abusivi che offriranno cibo di strada di dubbia provenienza. Le famiglie già spendono anche troppo per la scuola dell'obbligo ed ora hanno anche questo aggravio di costi? Già!!!... e poi alle elementari ci sono le "tecnologhe alimentari" che propinano piatti orrendi ai bambini con l'intento di insegnar loro come nutrirsi con cibo sano; dalle medie in poi chi se ne importa, tutti al fast.food in pausa pranzo

    Rispondi

  • Roberta

    15 Novembre @ 18.07

    Sarebbe opportunità per il commercio e il turismo..

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro