17°

32°

Calcio

Parma a un passo dal baratro

Parma a un passo dal baratro
Ricevi gratis le news
48

Il Parma avrebbe dovuto pagare entro oggi tre mesi di stipendio ai giocatori. Il presidente Tommaso Ghirardi è riuscito a pagare solo una parte degli arretrati. Questo comporterà uno o due punti di penalizzazione. Secondo indiscrezioni, le difficoltà di Ghirardi sono state provocate dallo stallo di alcune trattative in corso, fra le quali, come noto, quella con il petroliere albanese Taci. Ma all'orizzonte spunta un altro, e forse più concreto, acquirente.  I particolari sulla Gazzetta di Parma di martedì 18 novembre

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Anna

    18 Novembre @ 12.00

    L'unica cosa che non si può perdonare a Ghirardi è di aver "contato delle balle" dal momento della qualifica per l'Europa fino ad ora. E non gli si può perdonare nemmeno questo perdurante silenzio. Come ci ha messo la faccia tantissime volte, così ce la deve mettere adesso che il pentolone è stato scoperchiato. Per il resto, per il passato, tanto di cappello.

    Rispondi

  • antonio

    17 Novembre @ 23.46

    L'ultimo degli avventurieri che è arrivato a Parma, qualcuno si è evitato ma poi ci siamo caduti

    Rispondi

  • DAVON

    17 Novembre @ 20.37

    Paolo, purtroppo nei commenti sei sempre frustrato. Qualsiasi sia la notizia, sei quello del SEMPRE NO, e ti metti persino a parlare di Manfredini. Tutti abbiamo parlato bene del presidente e di leonardi, sino a prova contraria, quando i fatti sono stati positivi, cioé fatti che, se resi pubblici, dimostrano l'operato delle persone nel bene e nel male. Personalmente, comunque vada, io ringrazieró sempre Ghirardi per aver salvato il Parma, averci regalato una promozione ed averci fatto stare sopra i nostri abituali livelli per anni, facendoci capire quanto sia indispensabile avere un gruppo di aziende pronte ad investire, e non un one man band. Abbiamo goduto molto direi, in questi anni, ci sta anche avere un anno sbagliato e fallimentare. CHi si é fatto avanti in 11 anni dal crac parmalat, imprenditori di Parma? Poi, se il tifoso parmigiano vuole che si graviti sempre tra champions, europa e scudetti, questa é una malattia grave che non possiamo curare nei commenti della Gazzetta.

    Rispondi

  • Caronte

    17 Novembre @ 18.46

    Chi gode di questa situazione così umiliante non è sicuramente tifoso del Parma. E' un frustrato, uno juventino o milanista, o uno che scrive tanto per dire le solite cose riguardo lo stadio in città bla bla bla. Io sono dispiaciutissimo invece. Parma in cinque anni sta perdendo tutto, crac di società importanti, edilizia in ginocchio, giri di mazzette, siamo zero in quasi tutti gli sport di squadra, non abbiamo un nostro portacolori di valori in quasi nessun sport (le nostre punte sono Malori e la Fontanesi). Boh, stop, tutto qui. Se fallisce anche il Parma ci restano solo dei gran centri commerciali e poco più...che miseria. Abbiamo qualche imprenditore coi soldi, qualcuno con tanti soldi, ma nessuno che voglia tirarci fuori da questo torpore, da questa inedia. Peccato, forse a questo punto era meglio morire ai tempi del crac Parmalat, ripartire da zero e capire se la città meritava davvero una squadra in serie A. Auguro a Ghirardi un futuro sereno nel suo paesello, a coltivare l'orto e a guardare le partite di promozione. Sicuramente non ha la stoffa per qulacosa di più.

    Rispondi

    • giorgiop

      17 Novembre @ 19.31

      giorgiop

      E basta tirare fuori sempre gli Juventini......non vi accorgete che la parte ostile è fra di voi ? Cacchio, siete peggio del PD !

      Rispondi

      • DAVIDE

        17 Novembre @ 20.10

        Hai ragione. La parte ostile e fra i parmigiani....che tifano Juve (o Milan o Inter o Napoli o ecc. ecc.) ! P.S.: No, peggio del PD c'è l'orco: anche lui mangia i bambini !!

        Rispondi

        • giorgiop

          17 Novembre @ 21.21

          giorgiop

          Si va beh....campa cavallo....che razza di risposta.... Passa la voglia di tentare di dialogare.

          Rispondi

        • DAVIDE

          18 Novembre @ 15.52

          E infatti è meglio che non dialoghi più.....

          Rispondi

  • Albe

    17 Novembre @ 18.37

    Vero, Vercingetorige. Ma il Real Madrid ha un debituccio di circa 500 milioni di euro. Se li chiedessero agli azionisti popolari ce ne verrebbe non un ginocchio, ma una gamba! Pare che il Santiago Bernabeu cambierà nome con uno più gradito in Arabia. Il Parma temo non avrà la fortuna di cambiare nome al Tardini in cambio di un enorme sponsorizzazione. Non ha certo l 'appeal del Real.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti