10°

20°

Il figlio

«Una mamma onesta e generosa»

«Una mamma onesta e generosa»
Ricevi gratis le news
3

Roberto Palumbo ricorda la madre morta nell'incidente e fa un appello al pirata della strada

Chiedo al pirata di mettersi una mano sul cuore e avere pietà». Le parole sgorgano a fatica, mentre Roberto Palumbo, il figlio di Mara, riavvolge il giorno «più brutto della vita». Non parla di perdono o vendetta, ma solo «di responsabilità». Roberto, 35 anni, si è fatto carico della tragedia che ha investito la sua famiglia senza permettersi di crollare. Trova la forza e il tempo di ricordare «perché la città deve sapere che donna straordinaria era mia madre». Già, la solare e dinamica Mara, sempre pronta a inforcare la bici «pioggia, neve o tempesta poco cambiava – un timido sorriso addolcisce l’espressione stravolta del 35enne -. E’ stata una madre perfetta, anche nei momenti più bui». Come quando Roberto è stato costretto in ospedale per un grave problema di salute: «è sempre rimasta al mio capezzale, discreta ma presente giorno e notte». Mamma, amica, confidente «è la donna che mi ha cresciuto in piazzale Boito, dove abbiamo vissuto fino al 2005. Poi si è trasferita con mio padre alle spalle di strada Quarta e da lì è partita stamattina (ieri per chi legge) per andare al lavoro». Mara era l’anima della casa di cura Città di Parma. «Lavorava lì da una quindicina d’anni, faceva un po’ di tutto. Credo che un “mattoncino” di questa grande clinica sia anche suo. Si prendeva cura dei pazienti con amore. Spesso si preoccupava per le loro malattie e parlava di loro come persone di famiglia, anche se nemmeno li conosceva». A parte il marito Ruggiero e il figlio, macinare chilometri in bici e la grande famiglia della Città di Parma, la 55enne «adorava la compagnia. Era profondamente sensibile e pronta ad accogliere l’umanità in tutte le sue forme. Nemmeno la febbre la fermava, per i “suoi” pazienti o le amicizie». E ieri mattina la prima telefonata dolorosa e spiazzante è arrivata proprio al centralino dell’ospedale di piazza Maestri. «Mio padre è stato immediatamente contattato dalla casa di cura, lui mi ha chiamato a sua volta dicendomi di precipitarmi al Maggiore». Mara stava lottando per la vita nel riparto di Rianimazione. Ma prima di tornare all’oggi, l’urgenza dell’affetto spinge Roberto a frugare nei ricordi. «Il suo pane quotidiano? La solidarietà – dice, mentre le lacrime si fanno avanti -. Sa qual'era il suo motto? Essere onesti e sinceri nella vita. Ci credeva profondamente e l’ho fatto mio grazie al suo esempio». Ed è forse lo stesso insegnamento che dovrebbe seguire chi ha abbandonato Mara sulla strada. «Poco tempo fa parlava della possibilità di andare in pensione tra un paio d’anni, ma era già preoccupata: “Poi che faccio?” mi ripeteva. E aggiungeva quasi subito: “Mi dedicherò al volontariato”». A quegli “altri” di cui si è presa cura ogni giorno fino alla fine. Ch. Poz.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • maxbonny

    13 Dicembre @ 20.52

    Caro Roberto le mie sentite condoglianze a te e tuo papà. Ho avuto la fortuna di condividere il posto di lavoro con tua mamma per otto anni e non scorderò mai come, con la sua solarità, riusciva sempre a portare un sorriso nelle giornate dei suoi colleghi e per questo era amata e apprezzata da tutti noi. Lascerà un vuoto enorme e incolmabile. Un abbraccio.

    Rispondi

  • thais

    13 Dicembre @ 11.12

    Ciao angelo mio! Sono rimasta malissimo nel apprendere la notizia! Ripensavo stamattina a quando ci siamo salutate prima che partissi e tu mi hai detto tranquilla ci penso io alla tua mamma!.. mi si spezza il cuore pensare che quando tornerò a casa a trovare la mamma tu non sarai li...non ti dimenticherò mai mariolina resti con me sei il mio angelo!

    Rispondi

  • E

    13 Dicembre @ 09.15

    Povero condoglianze a questo figlio aveva un viso dolce questa mamma immagino il dolore che si possa provare e' pericoloso ormai girare in bicicletta

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: