11°

Attentato

I musulmani di Parma: «Questo non è il vero Islam»

I musulmani di Parma: «Questo non è il vero Islam»
Ricevi gratis le news
137

«Un atto criminale da cui ci dissociamo. Siamo sconcertati, questi fatti non rappresentano il vero Islam».

A parlare è Farid Mansouri, rappresentante della Comunità Islamica, che commenta a caldo lo sconvolgente attentato terroristico - in cui hanno perso la vita dodici persone- contro la redazione parigina di Charlie Hebd, il giornale satirico francese noto per le prese di posizione dissacranti e provocatorie sul terrorismo di matrice islamica, per le quali era già stato bersaglio di attentati nel 2011.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    09 Gennaio @ 16.29

    I musulmani di pama hanno condannato l'attentato, e espresso solidarieta' alle vittime. Ma per alcuni non basta e per altri e' falso, peggio. fanno finta ma sono tutti d'accordo. E allora? devono dire e fare di più. Oh si, per me dovrebbero davvero fare di piu': fare come quel signore che 200 anni fa rinnego' la sua religione; e disse che la religione è l'oppio dei popoli. E l'islam e' una religione.La religione di quel signore era un'altra, ma è la stessa cosa

    Rispondi

    • Medioman

      09 Gennaio @ 23.17

      Che c'entra la religione? In questo caso, si tratta di FANATISMO. Non vedo differenza tra il fanatismo "religioso", il fanatismo "politico", o il fanatismo "sportivo". La vera differenza è tra il fanatismo dei singoli (non organizzati) e il fanatismo delle masse, molto più grave. Dal loro punto di vista di "combattenti islamici", hanno fatto "la cosa giusta". E, probabilmente, diventeranno "eroi" per tantissimi altri "aspiranti".

      Rispondi

    • gherlan

      09 Gennaio @ 17.37

      ha perfettamente ragione: le religioni, tutte, sono come le malattie e le disabilità: se scomparissero all'istante, il mondo sarebbe di colpo un posto migliore. Purtroppo ci sono, e finché ci saranno bisogna rispettare chi è credente, così come bisogna rispettare i malati e i disabili senza prenderli in giro ma cercando di andare loro incontro rendendogli la vita più facile

      Rispondi

      • marirhugo

        09 Gennaio @ 23.20

        e ci risiamo con questa questione del rispetto; bene, Uno disegna Maometto in minigonna e due persone s'incavolano, magari un ayatollah che telefoma a queste due perone e gli dice "avete visto la vignetta di Mometto in minigonna... ? " E' mancanza di rispetto per 1 miliardo di persone? Se il problema e' questo un'altra cosa che diceva quel signore di 200 anni fa e' tragicamente vera: "siamo ancora nella preistoria, I musulmani hanno tutto il diritto di avere la moschea a Parma ma se qualcuno di loro non si sente ripettato da un disegno di maometto in minigonna, gli dico " fattene una ragione, vieni sulla gazzetta a scrivere cento volte che il disegno e' ignobile, Ma disegnare Maometto in minigonna e' diritto che viene sopra qualsiasi concetto di rispetto.

        Rispondi

      • annamaria

        09 Gennaio @ 23.12

        Perchè diavolo non esiste un solo vostro post contro gli attentati perpetrati nell'area islamica contro i cristiani? Quelli sono massacri di serie B e magari meritati, vero? Comumque lei gherlan mette d'accordo tutti: musulmani, cristiani, induisti,buddisti, ecc ecc :per lei sono tutti malati e disabili. Congratulazioni, ha rinsaldato il mondo dei fedeli e chissà che questo non porti un pò di pace.In questo senso, il suo post ha una ragione d'essere.

        Rispondi

        • marirhugo

          10 Gennaio @ 09.58

          perche' l'argomento e' l'attentato di Parigi e condannando questo si condannano anche gli altri

          Rispondi

        • annamaria

          15 Gennaio @ 00.39

          Comodo, eh?,marirhugo?

          Rispondi

  • gherlan

    09 Gennaio @ 12.55

    Se, come è giusto, si chiede alle comunità islamiche di dissociarsi da un barbaro delitto e di dire con forza che gli assassini non rappresentano l'islam, allora noi abbiamo il dovere di dissociarci dalle vignette di CH e di dire con forza che esse non sono altro che disgustosa spazzatura, piena soltanto di riferimenti fecali e genitali, e che non hanno alcunché a spartire con la libertà di stampa o di espressione. #JeNeSuisPasCharlie

    Rispondi

    • jumbler

      09 Gennaio @ 15.25

      Ma se ti danno così fastidio, perchè le guardi ? Basta ignorarle e il problema è risolto.

      Rispondi

      • gherlan

        09 Gennaio @ 17.32

        beh, certo, voltandosi dall'altra parte si risolvono molti problemi del mondo. D'altra parte anche agli spettacoli di Dieudonne, lo scorso anno, bastava non andarci, se dava così fastidio. Peccato però che i suoi spettacoli siano stati vietati dal governo francese, mentre tutto il paese saltellava stizzito...

        Rispondi

        • annamaria

          09 Gennaio @ 23.01

          Dissociarsi solo da quelle che prendono in giro l'islam , o anche da tutte le altre? Chi stabilisce cosa è libertà di stampa o no? lei? Non c'è forse un tribunale per questo ? Perchè i cattolici non fanno fatwe, o massacri (anzi sono massacrati) per le vignette contro la loro religione? E lei ha detto mai " con forza" che quelle contro i cattolici " non sono altro che disgustosa spazzatura " ecc ecc? E se non l'ha fatto, perché?

          Rispondi

        • gherlan

          10 Gennaio @ 14.28

          Soprattutto dalle altre. Guardi, anche se non l'ho detto per brevità, nello scrivere il mio post delle 12:55 avevo presente precisamente una vignetta di CH che raffigura la SS. Trinità in modo osceno. E come ho detto in altro post precedente, il guaio è proprio questo, che da parte dei Cristiani non c'è stata alcuna reazione. Non dico ovviamente un massacro, ma nemmeno una querela o al limite, che so, un flash mob con pernacchio sotto la sede del giornale.

          Rispondi

  • eugenio

    09 Gennaio @ 08.39

    L'islam deve stare a casa sua.

    Rispondi

    • gherlan

      09 Gennaio @ 13.58

      Giusto. Ma se le religioni devono stare a casa propria, ammesso che ne abbiano una, mi sa dire che cavolo ci andavano a fare i gesuiti in Sudamerica e in Giappone? E non è che in Sudamerica ci andassero con il giglio tra le mani! Almeno i Giapponesi, che avevano gli attributi, quando avevano un missionario tra le mani lo spazzolavano per benino...

      Rispondi

      • 09 Gennaio @ 14.56

        L'ultima riga mi pare infelice, per la scelta dei toni e del momento.

        Rispondi

    • pigi

      09 Gennaio @ 10.37

      e qual'è scusa casa sua.......

      Rispondi

  • Francesco

    09 Gennaio @ 02.11

    brundofrancesco@libero.it

    In Nigeria in queste ore hanno ucciso 2000 persone, ecco l'islam !

    Rispondi

    • marirhugo

      09 Gennaio @ 23.31

      Si, e l'islam., quello vero e quello falso. E cristiani a Srebrenica uccisero 8000 musulmani: Ecco il cristianesmo?

      Rispondi

      • Medioman

        10 Gennaio @ 07.40

        A Srebrenica erano i comunisti a fare la "pulizia etnica", non i cristiani.

        Rispondi

        • marirhugo

          11 Gennaio @ 20.46

          ma quali comunisti erano cetnici ultra nazionalisti, cristiani ortodossi, Cioe' tuoi camerati.

          Rispondi

        • Medioman

          12 Gennaio @ 10.23

          Si, certamente, e Slobodan Milošević era un frate francescano....

          Rispondi

        • marirhugo

          12 Gennaio @ 13.27

          milosevic era un ex comunista che si e' alleatoi con i cetnici nazionalisti, e anticomuinisti. ,per la difesa dell'identita' serba e ortodossa la storia e piena di ex comunisti passati dall'altra parte. Un po' come Eltsin prima e Putin adesso in russia.

          Rispondi

        • Medioman

          12 Gennaio @ 15.44

          Che significa "ex comunista"? Era presidente della Lega dei comunisti di Serbia; sotto i regimi comunisti, chi professava qualunque religione (cristiana o islamica) doveva scendere a compromessi, per sopravvivere. La chiesa ortodossa si dimostrò "clemente", gli islamici invece non si piegarono. Nacque così la "pulizia etnica".

          Rispondi

  • Pasquale

    08 Gennaio @ 21.06

    Che bello se nelle moschee di Parma esponessero un cartello "Je suis Charlie"

    Rispondi

    • marirhugo

      09 Gennaio @ 08.35

      non ci sono moschee a Parma

      Rispondi

      • salamandra

        09 Gennaio @ 09.22

        E per fortuna!

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

PARLAMENTO

Approvata la legge sul biotestamento. Le novità punto per punto Video

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS