-2°

dibattito

La liberazione di Greta e Vanessa divide i parmigiani

La liberazione di Greta e Vanessa divide i parmigiani
Ricevi gratis le news
42

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo sono libere: un incubo finisce e una polemica si scatena. E anche i parmigiani si dividono sull'eventuale pagamento del riscatto.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • annamaria

    17 Gennaio @ 16.55

    Forse è meglio non semplificare troppo le cose: certo c'è molto da fare anche in Italia, ma le Ong che lavorano in paesi poveri sono utili proprio perchè il loro lavoro sul campo aiuta gli abitanti a conoscere procedure igieniche, di organizzazione sociale e di diritti che vanno seminate con un lavoro lungo, faticoso e il cui risultato non si riesce a vedere.. Tuttavia , nel caso specifico, sono davvero contraria all'invio di ragazze giovani e totalmente prive di esperienza in un paese in guerra e pericoloso persino per cooperanti che vivono lì da lungo tempo, ben introdotti e con vasta esperienza. Mi pare una cretinata. E anche le Ong che si occupano di volontariato devono essere sicure, affidabili,e non improvvisate. Sul pagamento del , riscatto, poi, credo anch'io che siano moltissimi gli Italiani contrari. Io, sinceramente, non mi sono ancora data una risposta, ma i cooperanti italiani che intendono lavorare così a rischio, hanno un dovere anche verso il loro paese, perchè loro sanno (come lo sanno i rapitori) che l'Italia pagherà un riscatto, quindi devono pensare bene a quello che fanno, loro e chi li manda.

    Rispondi

    • marirhugo

      17 Gennaio @ 22.43

      tu sai chi e' il giornalista Daniele Mastrogiacomo? Si e' trovato con il mitra puntato alla testa e un suo collaboratore afgahno ucciso li' vicino. adesso tutto quello che hai scritto lo riscrivi e al posto di " ragaqzze giovani" ci metti "Daniele Mastrogiacomo" Inesperto? riscatto? e io pago? ,,,,

      Rispondi

      • Medioman

        18 Gennaio @ 11.00

        Daniele Mastrogiacomo è un professionista dell'informazione, e quindi (molto probabilmente) collaboratore dell'intelligence italiana; comunque, sicuramente in contatto con la Farnesina. Fu il governo del "mortadella" a pagare il riscatto, tra polemiche simili a quelle odierne. Ritieni che anche le due "filosiriane" lavorassero sotto copertura?

        Rispondi

        • marirhugo

          18 Gennaio @ 14.56

          e te chi ti copre?

          Rispondi

  • annamaria

    17 Gennaio @ 16.14

    Marco,nessuno ha ancora deciso nei tribunali che i due Marò abbiano ucciso due persone innocenti,per ora sono solo accusati di questo. Ed E' proprio ciò che si deve stabilire con un processo mai ancora iniziato da più di tre anni. Che tu li abbia già giudicati è una cosa tua personale e ma mi pare senza valore.

    Rispondi

  • Straiè

    17 Gennaio @ 15.48

    Le norme internazionali in vigore proibiscono di pagare riscatti ai terroristi come stabilito da una risoluzione delle Nazioni Unite (approvata dopo l’11 settembre 2001) e da un accordo sottoscritto dai Paesi del G8 tra cui l’Italia. GLI ACCORDI ANDAVANO RISPETTATI. Se poi le varie ONG volevano pagare il riscatto erano libere di farlo a titolo personale, bastava aprire una sottoscrizione a livello nazionale e, chi voleva, dava il suo contributo, SENZA COINVOLGERE LO STATO.

    Rispondi

    • Davide

      17 Gennaio @ 16.34

      La Risoluzione ONU è la 2170 del 2014 che ribadisce i principi di quelle precedenti 1267 (1999), 1373 (2001), 1618 (2005), 1624 (2005), 2083 (2012), 2129 (2013), 2133 (2014), 2161. Che poi le risoluzioni ONU, organismo a mio parere sempre più inutile, rimangano carta straccia quasi sempre e quasi dappertutto è un altro paio di maniche.

      Rispondi

  • Davide

    17 Gennaio @ 14.13

    Qualche considerazione. Marzullo e Ramelli si sono infiltrate due volte in Siria attraverso la Turchia, operazione non alla portata di tutti, anche dal punto di vista economico, e possibile solo se oltre il confine conosci 'qualcuno' di una certa parte e/o lo paghi, come accaduto anche all'inviato de "Il Foglio". Scopo della missione? Portare kit medicinali a popolazioni sofferenti. Come? Neppure una colonna di camion sarebbe stata sufficiente. Un borsone a testa? Per farci che? Dove? In una zona dove organizzazioni ufficiali e riconosciute, di professionisti, come "Medici senza Frontiere" (ritiratasi alla fine del 2013), "Emergency" ecc. non ci sono perché zone a rischio troppo alto e totalmente sotto il controllo di organizzazioni terroristiche. Qualcosa non mi torna.

    Rispondi

  • Gio

    17 Gennaio @ 13.05

    Giorgio R.

    Il dittatore islamico della Siria e il capo dell'isis dice che è stupido fare vignette......STUPIDO E' RAPIRE GENTE PER AVERE SOLDI E COMPRARE ARMI PER AMMAZZARE PER FUTILI MOTIVI. STUPIDO E' INSEGNARE AD AMMAZZARE A BAMBINI DI DIECI ANNI. STUPIDO E' PRENDERSELA PER DELLE VIGNETTE che in tutto e per tutto è capitata a tutti i politici, religiosi come il Papa Francesco e molti altri. NON siete integrabili islamici che mettete davanti a tutto più o meno il fanatismo e il Corano davanti al lavoro o la pace condivisa verso tutti. Stupido è essere accolti in una civiltà e poi un bel giorno farsi saltare nel metrò come quell'arabo ""integrato"" inglese (come lo sgozzatore) con famiglia, lavoro, iscritto al golf club a Londra passaporto inglese. Ci sono cose che non sono riconducibili solo al petrolio ma ahimè alla cattiveria e odio.

    Rispondi

    • popsylon

      17 Gennaio @ 14.39

      Ripassati un pò di storia degli ultimi due anni

      Rispondi

      • annamaria

        17 Gennaio @ 16.01

        Popsylon, non capisco la tua risposta. Mi puoi spiegare?

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Oggi speciale su cani, gatti & Co. con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Noceto, tentata truffa ai danni di un’ anziana: arrestati in flagranza due truffatori

Foto d'archivio

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

6commenti

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

6commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: da oggi saracinesca chiusa Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

modena

Colpì una 15enne col manganello, chiesto processo per poliziotto

2commenti

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto