21°

Editoriale

Basta pagare i riscatti

Basta pagare i riscatti
15

Greta e Vanessa sono tornate a casa in buona salute e non possiamo che rallegrarcene. Siamo un po' meno contenti che per la liberazione di queste due ragazze, volontarie improvvisate e imprudenti se non sprovvedute, sia stato pagato ai rapitori un riscatto di 12 milioni di dollari.

 

Giuliano Molossi

Greta e Vanessa sono tornate a casa in buona salute e non possiamo che rallegrarcene.

Siamo un po' meno contenti che per la liberazione di queste due ragazze, volontarie imprudenti se non sprovvedute, sia stato pagato ai rapitori un riscatto, si dice, di 12 milioni di dollari. Soldi che sono andati a finanziare quel terrorismo islamico che ha fra i suoi obiettivi anche il nostro Paese. Abbiamo pagato le armi che ci uccideranno, ha detto qualcuno.

Negli Stati Uniti o in Gran Bretagna non sarebbe mai accaduto perché i paesi anglosassoni non trattano con i rapitori, ma cercano di liberare gli ostaggi. A volte gli va bene, a volte meno. Noi, invece, paghiamo sempre. E i rapitori lo sanno. Alle due ragazze lo hanno detto fin dal primo giorno: «Vi abbiamo preso per i soldi, solo per i soldi».

Ma ci sono anche retroscena inquietanti. Stando a quel che riporta «Il Fatto», Greta e Vanessa non erano in Siria solo per aiutare la popolazione civile stremata dalla guerra, ma anche per offrire supporto ai “ribelli”, i combattenti islamisti anti-Assad, gli stessi che poi le avrebbero rapite per chiedere un riscatto milionario. Alcune intercettazioni telefoniche, riportate in una informativa dei Ros, proverebbero insomma che le due cooperanti non erano proprio neutrali.

Il ministro degli esteri Gentiloni prima è andato a Ciampino ad accogliere le due ragazze, poi alla Camera è stato reticente e ipocrita, arrampicandosi sugli specchi, balbettando qualche scusa, dicendo che la priorità è sempre quella di salvare le vite umane. Ma tutti, ascoltandolo, hanno capito che voleva dire una cosa sola: ebbene sì, abbiamo pagato il riscatto ma non posso ammetterlo.

Speriamo che sia l'ultima volta che si debba riportare a casa, a condizioni tanto onerose, chi va, in maniera scriteriata e incosciente, a mettere a rischio la propria vita. Un conto, infatti, è affidarsi a organizzazioni non governative internazionali, che si muovono con esperienza e cautela, e un conto è il volontariato estemporaneo e improvvisato come quello di Greta e Vanessa che sono andate in Siria all'insaputa di tutti, finendo dopo pochi giorni in trappola.

Sarebbe bene che il governo dicesse chiaramente che chi va in Siria o in altri luoghi di guerra in missioni «fai da te», d'ora in poi lo fa a suo rischio e pericolo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pabloz

    18 Gennaio @ 22.20

    "Pare che sia stato pagato un riscatto di dodici milioni di dollari" Ma c'è la conferma?

    Rispondi

  • Biffo

    18 Gennaio @ 17.43

    Ho letto che c'è chi ipotizza un finto rapimento, al fine di impinguare le saccocce degli jihadisti. Comunque, vedrete che contro le due eroine non sarà mossa alcuna accusa, e nessuno chiederà che l'ammontare del riscatto sia pagato, almeno parzialmente. dall'ONG che le ha spedite in Siria.

    Rispondi

  • Demianlee

    18 Gennaio @ 14.17

    Sono partite come fiancheggiatrici di gruppi terroristi. Pare ci siano anche intercettazioni che smentiscono lo scopo "umanitario" del loro viaggio in Siria. Andrebbero arrestate, interrogate ed eventualmente condannate. Un riscatto si dovrebbe pagare solo se i rapiti sono regolari lavoratori o veri cooperanti come i medici di emergency.

    Rispondi

  • Marco

    18 Gennaio @ 13.38

    è giusto che siano state aiutate, ma sarebbe altrettanto giusto ed equo presentargli il conto.

    Rispondi

  • liverpool

    18 Gennaio @ 12.16

    Simpatizzanti estremiste, rapite e poi rilasciate in perfette condizioni.Ultimamente i boia islamici ci avevano abituato a efferati omicidi. In questo caso agli occidentali infedeli da sgozzare non viene fatto niente, è bastato pagare un botto di soldi e come per magia svaniscono le ragioni che fanno di noi carne da macello.Questo per fare un paio di ragionamenti tecnici, se invece vogliamo tenere le fette di salame sugli occhi limitiamoci a dire che è una fortuna che le ragazze assolutamente estranee al terrorismo siano tornate in buona salute senza che sia certo il pagamento di un riscatto.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

eventi

Mostra del fumetto: il Wopa come...Wonderland Gallery

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

2commenti

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Addio a Erin Moran, "Sottiletta" Joanie di Happy Days Videoricordo

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"