ALBORGHETTI E DOCA

Domani ci saranno i soldi

Domani ci saranno i soldi
Ricevi gratis le news
18

Fiorenzo Alborghetti, amministratore della nuova società insieme a Leonardi promette: «Domani prima di Parma-Chievo, nel corso di una conferenza stampa spiegheremo il nostro piano industriale e porteremo le prove che i fondi per pagare tutti ci sono». A Collecchio c'era anche Pietro Doca: «Taci è stato serio».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    10 Febbraio @ 14.32

    Secondo il mio parere, è tutto creato ad arte per cercare di ripartire senza la zavorra dei debiti.

    Rispondi

    • ixxo

      10 Febbraio @ 20.43

      Sarebbe una vergogna.

      Rispondi

  • ixxo

    10 Febbraio @ 13.28

    Spero che il tutto non lasci strascichi debitori verso lo Stato come fece il Parma di Tanzi. Il giocattolino della domenica lo paga chi lo usa non tutti......

    Rispondi

  • amilcare

    10 Febbraio @ 12.22

    Ma dove sono andati a finire i 400 milioni incassati dal Parma in questi anni ? E' quello che si chiede Tommasi e non solo. Poi Alborghetti dice che i soldi non saranno buttati come fatto in questi anni dalla gestione precedente del Parma. Se poi aggiungiamo che ogni anno ci sono state cessioni eccellenti ancora di più diventa incalzante la domanda: come hanno fatto a dilapidare un tale patrimonio e a riempirsi di debiti? Non è per caso che i soldi sono andati a finire da qualche altra parte? Qualcuno dovrebbe darci delle risposte ma soprattutto dovrebbero essere le autorità competenti, federazione, fisco ecc. a pretendere delle risposte e a vederci chiaro in questa situazione. .Ovviamente sono solo supposizioni ma sicuramente c'è qualcosa che non torna in tutta questa storia.

    Rispondi

  • hal

    10 Febbraio @ 11.59

    Ne bastano 19 x le prime urgenze stipendi arretrati giocatori e irpef per evitare la messa in mora. Poi e chiaro ne servono altri x pagare dipendenti fornitori ecc. Mi aspetto chiareźza nella conferenza stampa di domani sopratutto sulla situazione debitoria SEMPRE FORZA PARMA

    Rispondi

  • Vercingetorige

    10 Febbraio @ 11.50

    SIGNORE E SIGNORI , VE LA DICO CHIARA E TONDA ! NON HO NESSUNA STIMA DI UNA SOCIETA' CHE PASSA DI MANO AL PREZZO DI UN EURO , E NON HO NESSUNA STIMA DI CHI LA COMPRA PER UN EURO , e poi dice di avere 50 - 80 milioni per ripianarne i debiti . SIGNORI GIORNALISTI , domani , nella strombazzata conferenza - stampa , fatevi mostrare un estratto - conto bancario del "Parma FC" da cui risulti un accredito di almeno 50 milioni di euro. Se vi dicono che ve lo faranno vedere "domani" , andatevi a prendere un tè coi pasticcini , o uno "spaccaballe" da Pepén , con un calice di prosecco , ed avrete impiegato meglio il vostro tempo ! A proposito , qualcuno l' ha pagata la cena da Maxim , o l' han lasciata da pagare a "Frambo" ? LA NOSTRA VECCHIA E CARA PARMA CONTINUEREMO AD AVERCELA NEL CUORE ANCHE SENZA DI LORO ! Secondo me , a questo punto , la cosa più sensata sarebbe lasciar fallire questo "Parma FC" e fondare una piccola Società , nuova e sana , che ricominci dai Dilettanti , con l' obiettivo di risalire almeno in Lega Pro , poi si vedrà . Credo che , fino al livello di Lega Pro , il tessuto economico ed imprenditoriale di Parma possa arrivarci , poi vedremo . Il povero Ceresini era riuscito ad arrivare fino alla serie "B" , poi si era dovuto fermare anche lui , passando il testimone a Calisto Tanzi . Si potrebbe pensare ad una Società ad Azionariato Popolare , dando incarico di costituirla alla nuova Banca Locale che sta per aprire : la "Banca di Parma" . Si potrebbe , per esempio , fondarla con un Capitale Sociale di 10 milioni di euro , suddivisi in 100000 azioni del valore nominale di 100 euro ciascuna , magari con un lotto minimo negoziabile di 10 azioni. Si potranno trovare a Parma 10000 persone ( o Società ) , disposte a pagare 1000 euro per una squadra di calcio ?

    Rispondi

    • Giorgio

      10 Febbraio @ 14.14

      10000 persone che tirano fuori 1000 euro? Mi passi la battuta (per sorridere un po') : il prosecco di Pepèn le ha fatto male.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        10 Febbraio @ 17.52

        10000 persone sono , più o meno , il numero degli abbonati . 1000 euro sono meno di un abbonamento alla Tribuna Centrale Petitot , e sarebbero una somma da versare "una tantum" . QUI STIAMO PARLANDO DI COSTITUIRE UNA SOCIETA' DI CALCIO AD AZIONARIATO POPOLARE , COME IL REAL MADRID E IL BARCELLONA , mica di iscriversi alla bocciofila .

        Rispondi

      • giorgiop

        10 Febbraio @ 14.50

        giorgiop

        Giorgio....non è solo per per i mille euro che il prosecco ha fatto battere in testa; la storia dell'azionariato popolare in Italia è inattuabile; l'intervento della Banca di Parma è perlomeno (ammesso che parta e che lo faccia presto) problematico per dirla con un eufemismo; il fatto che ci si soffermi sul valore di un Euro non capendone il valore simbolico (previsto dalle norme attuali) è ancor più un effetto prosecco; lo spaparazzamento dell'accredito di quell'importo è utopia perchè non solo non è necessario ma non verrà mai fatto in quel modo (cioè in unica soluzione); insomma c'è qualche problema di filo logico in tutto.

        Rispondi

        • Vercingetorige

          10 Febbraio @ 18.29

          L' AZIONARIATO POPOLARE IN ITALIA E' TANTO "INATTUABILE" CHE UN SEMPRE MAGGIOR NUMERO DI SQUADRE LO ADOTTA .Mantova , Verona Hellas , Arezzo , Reggina , Vibonese , Sant' Arcangelo di Romagna ....LA DIFFERENZA TRA UN EURO E 50 -80 MILIONI NON HA NIENTE DI "SIMBOLICO" . Secondo lei giocatori , dipendenti , fisco , fornitori , a copertura dei loro crediti si prendono un "pagherò " ? Una bella cambiale farfallona ? Come quelle che seminava in giro un mio amico , truffatore professionista , già ospite anche delle Patrie Galere , ma che era di compagnia divertente e simpaticissima . Era uno spasso stare qualche ora con lui . "Sergio , con cosa paghi ? " "Con una cambiale " . "Ma con che soldi ? " . "Soldi non ne ho , ma cosa vuol dire ? Vado sul Bollettino dei Protesti , è pubblicità anche quella......".Quand' era in galera per truffa ha fatto domanda di grazia per "ragioni artistiche" ! Lei preferisce il prosecco o la Coca Cola ? Lo "spaccaballe" di Pepén o l' hamburger di Mcdonald's ?

          Rispondi

    • AleAle

      10 Febbraio @ 13.42

      Il prezzo di €1 è simbolico ….alla fine chi compra deve pagare i debiti per cui sta pagando la società…praticamente il prezzo dei debiti e non mi sembra poco. Poi da ricordarsi che Ghirardi avrebbe intascato i soldi della vendita….è considerando la situazione di adesso ….ti può sembrare logico?

      Rispondi

      • LG

        10 Febbraio @ 14.50

        Non è esattamente così, tecnicamente il valore di una società è il patrimonio netto qualora le voci di attività e passività esposte in bilancio siano valutate correttamente. La due diligence serve a definire il valore del patrimonio netto tenuto conto delle rettifiche (positive o negative) da apportare alle voci di attività e passività (lasciamo stare il concetto di intangibles che ci complica la vita). Il Parma è passato di mano ad 1 euro perchè probabilmente il patrimonio netto vero, dalle stime gestionali più aggiornate, è negativo (con tutti i problemi che ne conseguono dal punto di vista civilistico)

        Rispondi

        • AleAle

          10 Febbraio @ 18.23

          Infatti ho detto che ha debiti o no per cui com e scritto era €1 simbolico. Se questo paga i debiti in effetti sotto un aspetto "paga" comunque qualcosa che sia il valore vero o no della società.

          Rispondi

        • giorgiop

          10 Febbraio @ 15.39

          giorgiop

          esatto....anche senza il probabilmente. Bravo.

          Rispondi

        • LG

          10 Febbraio @ 16.32

          Grazie !! ogni tanto un po' di ordine ci vuole se no imperversa il qualunquismo...

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande