21°

31°

Neve

Un esercito di uomini e mezzi contro il maltempo

Un esercito di uomini e mezzi contro il maltempo
Ricevi gratis le news
13

Tutti i numeri della grande task force di uomini e mezzi messi in campo dai 46 comuni della provincia per affrontare i disagi e le emergenze della grande nevicata.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    12 Febbraio @ 10.43

    Quasi una settimana dopo la grande nevicata, stamattina davanti alla Scuola Materna Fantasia di via Pezzani: cumuli di neve sul marciapiede e nei posteggi, vetro ghiaccio in strada, auto parcheggiate nella carreggiata, bambini e genitori costretti a camminare in mezzo alle macchine in movimento. Di chi è la responsabilità (per non dire colpa), mia? Chi è il responsabile del marciapiedi davanti ad una scuola Comunale, io? Sindaco, prendi in mano una pala e renditi utile per una volta, poi sparisci dalla città e torna a sostituire i mouse in banca!

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      12 Febbraio @ 14.03

      Adesso aspetto solo le risposte di quegli intelligentoni di Samuele e Riverside (una volta conosciuto come nightwalker): se la gente spalasse e spargesse il sale, anziché criticare... oppure di Federicot: se la gente non usasse la macchina e stesse in casa a fare palle di neve fino ad agosto...

      Rispondi

  • fortunato

    11 Febbraio @ 16.45

    non ci saranno i soldi ma avanti cosi non si può stare. Ci sono marciapiedi ghiacciati e in molti casi non è colpa dei frontisti.

    Rispondi

  • Caronte

    11 Febbraio @ 11.21

    D'accordo con Alberto, manca molto buon senso nelle persone. E poi chi fa certi mestieri si sente avvilito, un reietto della società. Invece di pensare "cavoli mi tocca spalare questa e quella via per tutto il giorno" queste persone dovrebbero pensare "sto facendo un servizio importante per la cittadinanza e SOLO IO lo posso fare". invece passano a 100 all'ora facendo mucchi enormi davanti ai cancelli e ai passi carrai. Lasciano tutte le carreggiate dimezzate. Purtroppo è il modo di pensare attuale, ho un trattore moderno, potento, faccio alla svelta, così poi vado su facebook a postare le foto......però detto chiaramente, chi di noi lamentoni si è preso la briga di spalare davanti a casa. Io ci ho rimesso un pò di mal di schiena ma dei tanti che abitano nel mio palazzo nessuno si è fatto vivo.

    Rispondi

  • Alberto

    11 Febbraio @ 08.54

    ricordo che, per quando nevicava in modo abbondante come negli anni scorsi, dal 1956 a seguire, esistevano delle "buche da neve" in cui scaricarla dopo averla accumulata nelle immediate vicinanze. Una di queste si trovava in via 22 luglio , angolo via adorni. Era una prassi normale e le strade dopo erano pulitissime. Non c'erano né polemiche né diatrìbe sulle competenze e sulle responsabilità della pulizia della città. Ma si sa erano altri tempi , c'erano altri "uomini" responsabili. Era appena erminata la "grande guerra" e la gente era più "umana". Ora con i mezzi che abbiamo in dotazione siamo rimasti bloccati per un evento sia pur imprevisto , ma non così eccezionale come le cronache ce lo dipingono. Un aneddoto: il giorno successivo , sabato, sono stato testimone di un fatto emblematico. Un tir si era spostato dalla carreggiata ed era finito con parte della gabina in mezzo alla neve. Sono intervenuti i soccorsi che bloccando una strada provinciale di grande traffico hanno impiegato più di 6 ore per rimettere in carreggiata il camion, nonostante avessero a disposizione 2 autogru in grado, ognuna, di sollevare una casa. Ovviamente mancavano le persone competenti.

    Rispondi

    • Marzio

      11 Febbraio @ 10.45

      Io credo che la situazione, sia simile se non uguale in quasi tutti i comuni dell'emilia, se ci fossero ancora le buche della neve, sicuramente le strade si pulirebbero meglio, ma tenga presente che allora, non c'erano le auto in sosta come ci sono adesso probabilmente, tutti i frontisti e negozianti della via, si fermavano per il tempo necessario e ripulivano il tutto.

      Rispondi

      • salamandra

        12 Febbraio @ 09.33

        Le buche della neve ci sono ancora quasi tutte nella zona centrale. Forse hanno chiuso quelle del Ponte di MEzzo.

        Rispondi

  • rosita

    11 Febbraio @ 08.30

    Ma dove ??? A distanza di 5 giorni ci sono ancora marciapiedi in centro (e non solo!) completamente impraticabili, bisogna camminare in mezzo alla strada.....ma dai !!! Se l'avevano definita "Big Snow" ci sarà stato un motivo......mai prevenire, eh ?? Bisogna aspettare sempre dopo !!

    Rispondi

    • Max

      11 Febbraio @ 11.37

      Siamo tutti bravi a criticare ma proporre? Prevenire come?10.000 trattori pronti a spalare? un gigantesco telo sopra parma per evitare che la neve cada? getti d'acqua continui per evitare che la neve attacchi? un grosso phon che tenga l'aria calda e sgiolga la neve? Forse non avete capito : "NON CI SONO SOLDI" tutto il resto e fuffa.....

      Rispondi

    • Fabius

      11 Febbraio @ 10.38

      i marciapiedi devono pulirli i frontalisti

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti