-2°

Donazioni

Avis, è polemica sulla riorganizzazione

Avis, è polemica sulla riorganizzazione
Ricevi gratis le news
9

La revisione del sistema della raccolta del sangue in provincia da parte dell'Avis, con la chiusura di diversi punti di prelievo, incontra la dura critica di un gruppo di dirigenti ed ex dirigenti dell'associazione, che denunciano: «Con la riorganizzazione sono diminuite le donazioni e i donatori».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nippo

    26 Febbraio @ 07.15

    Lo capisco benissimo, tra i donatori ci sono molti liberi professionisti che non hanno la giornata pagata, per loro spostarsi di molti chilometri dal proprio paese per fare la donazione, vuol dire altro tempo "non lavorato". Esempio. da Fontevivo si dovrebbe andare a Soragna, con raddoppio dei donatori. Ricordiamoci che i donatori sono volontari!

    Rispondi

    • Marco

      26 Febbraio @ 22.26

      Distanza siderale tra Fontevivo e Soragna. Ben 12 km...

      Rispondi

    • Massy

      26 Febbraio @ 07.45

      Se "senti" il gesto ti sposti anche di 100 km senza tante menate

      Rispondi

      • Pasquale

        26 Febbraio @ 10.29

        Anche io sono avisino da piu' di 30 anni e sopporto i disagi, ma ci sono persone che hanno problemi a muoversi autonomamente. Ha ragione Rob, dobbiamo incentivare al massimo, anche con autoemoteche per esempio.

        Rispondi

      • Rob

        26 Febbraio @ 09.04

        Massy , questa è una str...ata . Io dono da diversi anni , ma non farei mai 100 km con aggravio di costi e di mia sicurezza personale , ho visto decine di persone svenire durante e dopo la donazione ... In tanti altri Paesi la donazione è retribuita , da noi no e va bene , ma se in più ti costringono a sbatterti per cercare un punto di raccolta ...

        Rispondi

        • Andrea

          26 Febbraio @ 10.29

          Questa riorganizzazione è contesta dall'anno scorso ma agli alti vertici se ne sbattono....pensano solo ad un eventuale risparmio economico e non alla salute del donatore (maggior rischio al volante dopo la donazione, costi sostenuti, ecc.) e neppure che i donatori sono volontari e chi non è dipendente ci rimette ulteriormente di suo. Alla fine si è scoraggiati alla donazione e non è certamente una propaganda a far aderire altri cittadini alla donazione. La base contesta e i vertici non ascoltano...questo è grave!

          Rispondi

        • Bruno

          26 Febbraio @ 17.41

          Non solo non ascoltano ma si ritengono infallibili e scherniscono i donatori che osano dire la loro...

          Rispondi

        • Rob

          26 Febbraio @ 13.48

          Precisazione : questa riorganizzazione è imposta dal servizio sanitario nazionale tramite le ausl regionali , l'Avis come associazione di volontariato che mette a disposizione solo i locali , la subisce . La giustificazione che danno è che far uscire il centro mobile costa molto rispetto alla percentuale di donazioni che si ottengono e poi pare che non tutti i centri periferici rispettano le normative igienico sanitarie dettate dalle Ausl . Mi auguro solo che si trovi una via di mezzo per garantire una diffusione il più ampia possibile dei centri di raccolta.

          Rispondi

        • davide

          26 Febbraio @ 19.20

          caro ROB che è una imposizione a livello regionale è una balla!! a modena i punti prelievo, (46 se non sbaglio), sono tutti aperti. a parma devono andare a casa i dirigenti attuali !!! sono loro che vogliono imporre questo tipo di riorganizzazione non la regione!! iil costo non è un problema se hanno bisogno di un contributo per fare uscire il centro mobile glielo diamo!!

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

2commenti

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260