-5°

influenza

Mezza città a letto con la febbre

Mezza città a letto con la febbre
1

Stomaco e intestino in subbuglio, nausea, vomito, diarrea e, talvolta, alcune linee di febbre. E' il virus che ha messo a letto mezza città. I consigli per guarire in fretta.

Patrizia Celi

Per un’influenza che ci lascia, ecco una gastroenterite che arriva. Provati e spossati dalla febbre, la tosse e il raffreddore, non abbiamo il tempo di riprenderci che compare il virus gastrointestinale, in questi giorni in rapida diffusione nel parmense tra persone di ogni età. Stomaco e intestino in subbuglio, nausea, vomito, diarrea e, talvolta, alcune linee di febbre.

Nella forma più diffusa si incomincia con il vomito nel primo giorno, poi permane per un po’ la nausea e in seguito compaiono i fastidi intestinali.

I rimedi? Pochissimi: innanzitutto il riposo e la giusta alimentazione e poi la pazienza, perché al massimo in 3 o 4 giorni tutto passa. «In presenza di virus non occorre prendere farmaci, tranne i fermenti lattici come sostegno – spiega il medico di base Roberto Gallani – È bene invece seguire una dieta adeguata, che per i primi 2 o 3 giorni consiste essenzialmente in riso bianco e patate lesse condite con olio e, come frutta, la mela. Consiglio inoltre di bere solo acqua e, naturalmente, evitare il latte».

E se prevenire l’infezione non è possibile nelle nostre vite di comunità, rimane una buona norma lavarsi spesso e con cura le mani.

«È anche giusto stare a riposo, per aiutare l’organismo a combattere l’infezione - conclude Gallani – in quanto le uniche terapie a disposizione sono sintomatiche, mirano cioè a ridurre sintomi come la febbre e non hanno effetto sulla guarigione». Invece, se dopo pochi giorni non si sta meglio, è bene contattare il proprio medico curante. Il riposo e la tranquillità domestica sono indicate soprattutto per i bambini, particolarmente colpiti da questa nuova ondata virale.

«Quando il bambino vomita o ha diarrea è bene mantenerlo sempre idratato, offrendogli acqua a piccoli sorsi e costantemente, ogni 5 o 10 minuti, e non insistere se non vuole mangiare” spiega Osvaldo Borrelli, direttore del reparto di Pediatria generale e d’urgenza dell’Ospedale dei Bambini di Parma. E se il malessere non si risolve in poche ore, il consiglio dello specialista è di ricorrere alle soluzioni reidratanti disponibili in farmacia, ricche di sali minerali e con sapore fruttato per renderle maggiormente gradite ai più piccoli, da assumere anch’esse a piccoli sorsi e ripetutamente. «Se compare la febbre e il bambino e particolarmente abbattuto e poco reattivo - consiglia Borrelli – bisogna portarlo dal pediatra di famiglia, che valuterà il grado di disidratazione e l’eventuale necessità di ricovero ospedaliero».

«La gastroenterite è presente tutto l’anno – conclude il pediatra – ma durante l’inverno se ne registrano di più anche in conseguenza delle diffuse infezioni alle alte vie respiratorie, i cui agenti virali agiscono anche a livello intestinale».

E così è anche negli adulti, per i quali la grande diffusione di gastroenteriti acute che si rileva in questi giorni, può essere considerata una conseguenza dell’epidemia stagionale di influenza, in netto calo attualmente, ma che è stata così pesante da debilitare il fisico ed esporlo maggiormente a strascichi di altre infezioni batteriche o virali, tra cui gastroenteriti e anche meningiti, in aumento in questo inverno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    28 Febbraio @ 11.50

    E l'altra metà, con chi è a letto, eh? Birbaccioni...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery