influenza

Mezza città a letto con la febbre

Mezza città a letto con la febbre
1

Stomaco e intestino in subbuglio, nausea, vomito, diarrea e, talvolta, alcune linee di febbre. E' il virus che ha messo a letto mezza città. I consigli per guarire in fretta.

Patrizia Celi

Per un’influenza che ci lascia, ecco una gastroenterite che arriva. Provati e spossati dalla febbre, la tosse e il raffreddore, non abbiamo il tempo di riprenderci che compare il virus gastrointestinale, in questi giorni in rapida diffusione nel parmense tra persone di ogni età. Stomaco e intestino in subbuglio, nausea, vomito, diarrea e, talvolta, alcune linee di febbre.

Nella forma più diffusa si incomincia con il vomito nel primo giorno, poi permane per un po’ la nausea e in seguito compaiono i fastidi intestinali.

I rimedi? Pochissimi: innanzitutto il riposo e la giusta alimentazione e poi la pazienza, perché al massimo in 3 o 4 giorni tutto passa. «In presenza di virus non occorre prendere farmaci, tranne i fermenti lattici come sostegno – spiega il medico di base Roberto Gallani – È bene invece seguire una dieta adeguata, che per i primi 2 o 3 giorni consiste essenzialmente in riso bianco e patate lesse condite con olio e, come frutta, la mela. Consiglio inoltre di bere solo acqua e, naturalmente, evitare il latte».

E se prevenire l’infezione non è possibile nelle nostre vite di comunità, rimane una buona norma lavarsi spesso e con cura le mani.

«È anche giusto stare a riposo, per aiutare l’organismo a combattere l’infezione - conclude Gallani – in quanto le uniche terapie a disposizione sono sintomatiche, mirano cioè a ridurre sintomi come la febbre e non hanno effetto sulla guarigione». Invece, se dopo pochi giorni non si sta meglio, è bene contattare il proprio medico curante. Il riposo e la tranquillità domestica sono indicate soprattutto per i bambini, particolarmente colpiti da questa nuova ondata virale.

«Quando il bambino vomita o ha diarrea è bene mantenerlo sempre idratato, offrendogli acqua a piccoli sorsi e costantemente, ogni 5 o 10 minuti, e non insistere se non vuole mangiare” spiega Osvaldo Borrelli, direttore del reparto di Pediatria generale e d’urgenza dell’Ospedale dei Bambini di Parma. E se il malessere non si risolve in poche ore, il consiglio dello specialista è di ricorrere alle soluzioni reidratanti disponibili in farmacia, ricche di sali minerali e con sapore fruttato per renderle maggiormente gradite ai più piccoli, da assumere anch’esse a piccoli sorsi e ripetutamente. «Se compare la febbre e il bambino e particolarmente abbattuto e poco reattivo - consiglia Borrelli – bisogna portarlo dal pediatra di famiglia, che valuterà il grado di disidratazione e l’eventuale necessità di ricovero ospedaliero».

«La gastroenterite è presente tutto l’anno – conclude il pediatra – ma durante l’inverno se ne registrano di più anche in conseguenza delle diffuse infezioni alle alte vie respiratorie, i cui agenti virali agiscono anche a livello intestinale».

E così è anche negli adulti, per i quali la grande diffusione di gastroenteriti acute che si rileva in questi giorni, può essere considerata una conseguenza dell’epidemia stagionale di influenza, in netto calo attualmente, ma che è stata così pesante da debilitare il fisico ed esporlo maggiormente a strascichi di altre infezioni batteriche o virali, tra cui gastroenteriti e anche meningiti, in aumento in questo inverno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    28 Febbraio @ 11.50

    E l'altra metà, con chi è a letto, eh? Birbaccioni...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)