15°

influenza

Mezza città a letto con la febbre

Mezza città a letto con la febbre
1

Stomaco e intestino in subbuglio, nausea, vomito, diarrea e, talvolta, alcune linee di febbre. E' il virus che ha messo a letto mezza città. I consigli per guarire in fretta.

Patrizia Celi

Per un’influenza che ci lascia, ecco una gastroenterite che arriva. Provati e spossati dalla febbre, la tosse e il raffreddore, non abbiamo il tempo di riprenderci che compare il virus gastrointestinale, in questi giorni in rapida diffusione nel parmense tra persone di ogni età. Stomaco e intestino in subbuglio, nausea, vomito, diarrea e, talvolta, alcune linee di febbre.

Nella forma più diffusa si incomincia con il vomito nel primo giorno, poi permane per un po’ la nausea e in seguito compaiono i fastidi intestinali.

I rimedi? Pochissimi: innanzitutto il riposo e la giusta alimentazione e poi la pazienza, perché al massimo in 3 o 4 giorni tutto passa. «In presenza di virus non occorre prendere farmaci, tranne i fermenti lattici come sostegno – spiega il medico di base Roberto Gallani – È bene invece seguire una dieta adeguata, che per i primi 2 o 3 giorni consiste essenzialmente in riso bianco e patate lesse condite con olio e, come frutta, la mela. Consiglio inoltre di bere solo acqua e, naturalmente, evitare il latte».

E se prevenire l’infezione non è possibile nelle nostre vite di comunità, rimane una buona norma lavarsi spesso e con cura le mani.

«È anche giusto stare a riposo, per aiutare l’organismo a combattere l’infezione - conclude Gallani – in quanto le uniche terapie a disposizione sono sintomatiche, mirano cioè a ridurre sintomi come la febbre e non hanno effetto sulla guarigione». Invece, se dopo pochi giorni non si sta meglio, è bene contattare il proprio medico curante. Il riposo e la tranquillità domestica sono indicate soprattutto per i bambini, particolarmente colpiti da questa nuova ondata virale.

«Quando il bambino vomita o ha diarrea è bene mantenerlo sempre idratato, offrendogli acqua a piccoli sorsi e costantemente, ogni 5 o 10 minuti, e non insistere se non vuole mangiare” spiega Osvaldo Borrelli, direttore del reparto di Pediatria generale e d’urgenza dell’Ospedale dei Bambini di Parma. E se il malessere non si risolve in poche ore, il consiglio dello specialista è di ricorrere alle soluzioni reidratanti disponibili in farmacia, ricche di sali minerali e con sapore fruttato per renderle maggiormente gradite ai più piccoli, da assumere anch’esse a piccoli sorsi e ripetutamente. «Se compare la febbre e il bambino e particolarmente abbattuto e poco reattivo - consiglia Borrelli – bisogna portarlo dal pediatra di famiglia, che valuterà il grado di disidratazione e l’eventuale necessità di ricovero ospedaliero».

«La gastroenterite è presente tutto l’anno – conclude il pediatra – ma durante l’inverno se ne registrano di più anche in conseguenza delle diffuse infezioni alle alte vie respiratorie, i cui agenti virali agiscono anche a livello intestinale».

E così è anche negli adulti, per i quali la grande diffusione di gastroenteriti acute che si rileva in questi giorni, può essere considerata una conseguenza dell’epidemia stagionale di influenza, in netto calo attualmente, ma che è stata così pesante da debilitare il fisico ed esporlo maggiormente a strascichi di altre infezioni batteriche o virali, tra cui gastroenteriti e anche meningiti, in aumento in questo inverno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    28 Febbraio @ 11.50

    E l'altra metà, con chi è a letto, eh? Birbaccioni...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

INCHIESTA

Alberi, sequestrata una struttura per anziani

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

1commento

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

La pagella

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

1commento

svariati casi a Parma

Ed ecco servita la truffa degli estintori (per i negozi)

2commenti

il fatto del giorno

Droga, i numeri dell'emergenza Video

L'anteprima sulla Gazzetta di domani

1commento

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

9commenti

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

1commento

usa

Aereo Cessna si schianta sulle case: tre vittime

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia