-2°

Inchiesta

Chiusure, l'Oltretorrente che dice?

Chiusure, l'Oltretorrente che dice?
15

E' l’argomento del giorno sia in strada D’Azeglio che nei borghi limitrofi. Dove si potrà fare la spesa, visto che per il supermercato «Billa» e il «Superday Sigma» si prospetta la chiusura? Ecco cosa ne pensano i residenti.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • PaoloUno

    12 Marzo @ 22.37

    Scusate, ci si lamenta costantemente dell'invadenza delle catene di supermercati additandole come la causa principale del declino e chiusura dei negozi tradizionali, quale migliore occasione per tornare al passato, non credo che Billa sia l'unico negozio dell'Oltretorrente che venda generi alimentari. Gli anziani impossibilitati a spostarsi o portare pesi, possono benissimo farsi portare a casa la spesa, servizio che normalmente fanno i piccoli negozi e senza aggravio di costi.

    Rispondi

  • Bastet

    12 Marzo @ 13.03

    i residenti faranno come tutte quelle altre persone che non hanno un supermercato sotto casa.....prendono l'auto /bici/quel che volete e andate a fare la spesa. Non è difficile!

    Rispondi

    • Betti

      12 Marzo @ 13.47

      invece non è facile. In Oltretorrente ci sono molti anziani e molti studenti o lavoratori fuori sede che non hanno l'auto. Spero venga sostituito da un altro marchio che lo gestisca come si deve

      Rispondi

      • Medioman

        13 Marzo @ 00.59

        Signora Betti, come (attuale) anziano, e come (ex) studente fuori sede, le devo dire che ho sempre preferito i negozi tradizionali ai supermercati; nel negozio tradizionale posso comprare un etto di prosciutto (di quello buono), e una micca di pane (idem) senza sentirmi un barbone, e senza dover riempire il carrello di "strepitose offerte" che finiranno in buona parte nella pattumiera. Se poi vogliamo andare sul "complicato", si può costituire un GAS (gruppo acquisto solidale); è un concetto molto complicato: qualcuno si incarica (magari a turno) di fare la spesa anche per gli altri! Ma i "giovincelli" le potrebbero suggerire di fare acquisti online...

        Rispondi

      • salamandra

        12 Marzo @ 16.30

        Che poi basta andare poco oltre la ghiaia per trovarne un altro...

        Rispondi

  • Angelo

    12 Marzo @ 12.30

    Tutto questo è la conseguenza logica e prevedibile delle politiche attuate negli anni scorsi dalle amministrazioni precedenti con il consenso delle opposizioni sia in consiglio comunale che nel consiglio di quartiere. Quando noi residenti cercavamo di evidenziare le problematiche che si sarebbero sviluppate nel tempo,sia a livello comunale,che a livello di circoscrizione, nessuno,dico nessuno ci ha ascoltato.Ne di destra, ne di sinistra.Tutti avevano già un progetto che ha ridotto questo quartiere ad una fogna. Un quartiere destinato a diventare un divertimentificio per giovani studenti universitari che si iscrivevano alla nostra Università più per la facilità di divertirsi che per la qualità dei corsi universitari che avrebbero dovuto garantire le loro future capacità e professionalità.Un quartiere scarsamente controllato dalle Forze dell'Ordine ,frequentato da persone, molte volte spacciatori sia italiano che stranieri e con locali di ogni tipo come Bar ad attività prevalentemente notturna ,Kebab diventati dispensatori di alcol a basso costo per tutta la notte,nessun rispetto dell'ambiente e delle famiglie dei residenti.Oggi ci si meraviglia se dovrà chiudere un supermercato!.Un quartiere dovrebbe essere vivibile, sicuro, consentire sia agli anziani che ai bambini che ci vivono di uscire di casa senza vedere gente che urina sulle porte di casa o sulle portiere delle auto in sosta.Proprio l'opposto di ciò che è diventato l'Oltretorrente oggi.

    Rispondi

  • Betti

    12 Marzo @ 12.07

    gli extracomunitari, questa volta non c'entrano. Il Billa avrebbe chiuso anche se fosse stata in Piazza Garibaldi. E' gestito malissimo, file interminabili alle casse, ecc...

    Rispondi

  • E.

    12 Marzo @ 11.09

    Che il Billa stia per chiudere mi sembra molto strano. E' sempre pieno di gente a tutte le ore. Al massimo camberà marchio....il che potrebbe essere un bene.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arrivano i carabinieri: ladri in fuga

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

1commento

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

11commenti

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

Domani, al Tardini (14.30) il Teramo. Le altre partite del Girone B

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

13commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

1commento

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Fanno la saltare cassa ma bruciano i soldi e rompono l'auto per la fuga

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti