-2°

Il caso

Due disabili: «Lasciati a terra dagli autisti dei bus»

Due disabili: «Lasciati a terra dagli autisti dei bus»
Ricevi gratis le news
10

«Quando è troppo, è troppo». Hanno esaurito le scorte di pazienza Leonardo Passiatore e Nicola Perrotta, cittadini con disabilità motorie che sono stati protagonisti di due distinte disavventure, entrambe sul percorso della linea 5.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    28 Marzo @ 12.10

    ALLORA , CON TUTTO IL DOVEROSO DISPETTO PER I DISABILI : IL PRIMO si trovava ad una fermata sulla quale convergono diverse linee , e , all' arrivo del numero 5 , non avrebbe fatto un cenno per chiedere la fermata . IL SECONDO , è arrivato al capolinea di via Chiavari quando il mezzo era già parcheggiato , e avrebbe voluto che il conducente lo rimettesse in moto e facesse manovra a marcia indietro , o addirittura , rifacesse a ritroso parte del percorso , per accostare più vicino al marciapiedi . Avrebbe fatto una scenata all' autista ed avrebbe chiamato i Carabinieri , che non ci sono andati . E' arrivata una pattuglia dei Vigili Urbani , che lo ha caricato a bordo. A me resta , peraltro , la curiosità di vedere cosa succederà quando un disabile cercherà di salire su un autobus , ma non potrà , essendo , lo spazio a lui teoricamente riservato , permanentemente occupato dai passeggini ( quasi tutti di extracomunitari senza biglietto). LA SOLIDARIETA' COI DISABILI E' UN DOVERE CIVICO , ma , forse , qualche volta , un pò di pazienza da parte di tutti non guasterebbe.

    Rispondi

    • Franco

      28 Marzo @ 20.51

      Questa è la versione della Tep, che riporta quella degli autisti, ma il gallico la riferisce come fosse la Bibbia.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        29 Marzo @ 12.08

        NO NO ! Il gallico dice che la "Bibbia" non è nè quella degli uni , nè quella degli altri , e bisogna ascoltarle tutte e due.

        Rispondi

  • Giuseppe

    28 Marzo @ 12.00

    Intanto condividiamo sui social network.........Dare sempre la massima visibilità a questo tipo di notizie.

    Rispondi

  • Margherita

    28 Marzo @ 10.27

    Gli autisti dellaTEP saranno stati troppo impegnati a telefonare, messaggiare, chattare....L'ho visto con i miei occhi un autista sulla linea 5 affrontare la rotonda che da via Zarotto porta in via Sidoli guidando il megabus con una mano sola in quanto con l'altra era impegnato a tenere il cellulare. Questo comportamento, evidentemente tollerato dalla TEP, è molto diffuso tra gli autisti, lo posso testimoniare perchè quotidianamente utilizzo i mezzi pubblici. Pur non volendo fare di ogni erba un fascio ( sono consapevole che destreggiarsi in mezzo al traffico o affrontare passeggeri con comportamenti incivili possa essere stressante ) ricordo ai responsabili TEP che i loro dipendenti sono autisti "professionisti", quindi tenuti ancora più di tutti ad osservare il codice della strada.

    Rispondi

  • Biffo

    28 Marzo @ 08.36

    La TEP emanerà presto un comunicato-stampa con cui giustificherà come cosa buona ed equa, giusta e salutare l'omissione dei due autisti, tutti personaggi sulla via della santificazione, se non proprio santi subito.

    Rispondi

    • STEFANO62

      28 Marzo @ 12.17

      Io invece farei santo te visto che non perdi mai l'occasione di tacere con commenti inutili e ridicoli.

      Rispondi

  • gigiprimo

    28 Marzo @ 07.55

    vignolipierluigi@alice.it

    Questo numero '5' è il più 'moderno' e il più colpito per comportamenti asociali!? manca la piattaforma automatica, richiede sempre l'intervento dell'autista, rimane, forse, quello più 'semplice' per accogliere persone diversamente abili.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande