19°

cronaca nera

Allarme pusher in Oltretorrente

Allarme pusher in Oltretorrente
29

Il viavai in bicicletta è frenetico: i pusher stranieri si sono spostati da via Savani. Ora presidiano i viali dell'Oltretorrente. Con nuovi metodi di «lavoro».

Chiara Pozzati

Nuove vie, vecchie facce. Mestiere e prezzi sempre gli stessi: una microdose di fumo parte da 20 euro, mica prezzi da stock. I pusher emigrano, con le bici che saettano prima in viale dei Mille poi sulla pista ciclabile di viale Vittoria. E la piazza dello spaccio si sposta a un passo dalla movida di via D’Azeglio. Del resto, dopo il finimondo in via Savani e dintorni, gli spacciatori l’antifona l’hanno capita: non possono più picchettare gli angoli delle (solite) strade, occorre sgambare in bici. E non c’è bisogno di amici fidati e vicoli bui per trovare lo sballo: basta passeggiare di fronte al Bingo o appostarsi nel parcheggio inglobato tra i due viali per agganciare in qualunque momento chi ti offra la dose.

E’ impressionante il numero e la nonchalance dei venditori: tutti africani, sempre i soliti visi in equilibrio tra lo sfottò e angoscia. Già, la paura gliela leggi in faccia. Non degli estranei, s’intende, e forse nemmeno delle divise, più che altro dei loro capi. L’impressione è netta: c’è una gerarchia rigida con regole feroci. Chi sta in strada è l’ultima pedina di un sistema forse più oliato di quanto s’immagina. Invece di macinare chilometri in viale Piacenza, dove il pericolo l’hanno fiutato alla grande soprattutto grazie alle ronde, ora si lanciano a pochi metri da piazzale Santa Croce.

Un mix che già preoccupa: gli abitanti hanno assistito impotenti all’invasione, dalla finestra di casa, e hanno segnalato la questione al giornale. L’esercito non è proprio di quelli della notte, già verso le 21,30 si materializza. Se ne contano già una trentina, vestiti all’ultima moda hip-hop, ordinati in vedette o cavallini e venditori. La maggior parte sono sentinelle e sgommano con le loro bici, spesso nuove di zecca. Pochi quelli che «ciondolano» a piedi. Il compito dei ciclisti notturni? farsi agganciare dal cliente, o controllare che gli habitué non facciano scherzi. «Ciao, hai roba?», chiedi con nonchalance e la paura che mangino la foglia ancor prima di rispondere. «Buona sera», ti senti rispondere da un ragazzino che sembra invecchiato di 10 anni tutto d’un colpo. «A quanto mi fai una bustina di fumo?» tenti ancora per frugare fra le reazioni. «Tu quanto vorresti? – poi trattiene il respiro, ci pensa un attimo e ancor prima di finire la frase impugna il cellulare: aspetta chiamo mio amico. Lui ha tutto». Quindi si allontana, scatta la chiamata lampo. Il tuo compito è solo aspettare, loro sanno che farai avanti e indietro, finché qualcuno non ti ferma.

Detto fatto: passano dieci minuti e il giovane con cui hai parlato ti ripesca, anche se ti ha visto per una frazione di minuto. «Ora ho solo fumo una bustina 20 euro. Fumo buono, lo uso anch’io». Quando gli chiedi altri prezzi e temporeggi, però, lui si scoccia. Capisce immediatamente che non sei un acquirente e semplicemente si allontana. Salvo poi continuare a fare avanti e indietro sui viali. Uno slalom pericoloso per i malcapitati pedoni che si trovano sul marciapiede. Il via vai è non stop fino all’alba, senza bisogno di nascondersi. Una rete di vendita che copre l’area a un pugno di metri dalla movida oltretorrentina, ogni giorno in estate, una delle zone più frequentate della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    13 Aprile @ 18.10

    Daton che risulta che ci siano fior di VIP, persino tra chirurghi, ma non solo, a consumare droghe pesanti, come cocaina ed eroina, non sarebbe corretto tenere d'occhio anche i consumatori, oltre gli spacciatori? Ah, ma ne salterebbero fuori delle belle, si scoprirebbero gli altarini di tanti cittadini parmigiani al di sospira di ogni sospetto, che te la farebbero pagare cara, per essere stati "squattati"! Se la droga provocasse, di notte, una certa luminescenza, nel fisico di chi l'assume, Parma potrebbe fare a meno dell'illuminazione pubblica, con un enorme risparmio energetico.

    Rispondi

  • Samuele

    13 Aprile @ 16.13

    Vi ricordo cara gente intelligente che è solo del 10 aprile un articolo della gazzetta dove si parla di die malviventi colti in flagranza da due cittadini volenterosi e che sono stati subito rimessi in libertà. Quindi cari connettete il cervello prima di dare la colpa al sindaco, agli assessori, ai vigili, alla polizia e allo spirito santo...

    Rispondi

  • STEFANO62

    13 Aprile @ 15.16

    La domanda l'offerta , il Sindaco, il PD, i 5 Stelle , Berlusconi e la Carrà. Se vendessero la droga ( certi tipi, non tutta ) al supermercato o in farmacia, sparirebbero dalle strade tutte queste persone inutili.

    Rispondi

    • Fabio

      13 Aprile @ 16.59

      Non sparirebbe un bel niente perchè non potrai mai legalizzare la cocaina, l'eroina e tutte le droghe sintetiche che girano e prova a chiedere in giro quanti sono quelli che tirano coca e/o si fanno di droghe sintetiche. E poi, quanti ragazzi andrebbero dal loro dottore a farsi prescrivere del fumo o della maria! Ma su dai, tutte queste storie sulla legalizzazione in farmacia sono delle grandi stupidaggini. Lo schifo non sono I pusher, lo schifo siamo noi!!!!!

      Rispondi

    • Michele E

      13 Aprile @ 15.57

      Spero che 62 sia il Q.I. e non il tuo anno di nascita...

      Rispondi

    • sabcarrera

      13 Aprile @ 15.43

      e se si depenalizzasse il furto sparirebbero i ladri.

      Rispondi

  • filippo

    13 Aprile @ 13.35

    Non vi preoccupate con il decreto svuotacarceri del 30 06 2014 e con la ripresa dei traghetti gratuiti dalla Libia sicuramente lo spaccio diminuirà me lo ha detto il partito democratico e io ci credo

    Rispondi

  • Fabio

    13 Aprile @ 10.46

    Continuo a stupirmi!!!! Non capisco come fate a sostenere che negli ultimi due anni la situazione è peggiorata, che prima non era così, che nessuno fa niente, ecc. ecc. Nessuno si ricorda negli anni 80 cosa succedeva in quartiere Montanara o in Piazzale Charlie Chaplin con siringhe e spacciatori in ogni angolo? Forse non ricordate negli anni 90 cosa succedeva al Parco Giacomo Ferrari (lì erano già spacciatori di colore)? ....poi via Palermo per passare per via Savani ed ora nell'Oltretorrente!!! ....Pizzarotti è nel palazzo da 3 anni, non 30!!!! Se ci sono i pusher vuol dirte che c'è gente che compera, e se c'è gente che comperà ci saranno sempre i pusher. Invece di lamentarvi, chiedete a vostro figlio dove va a comprarsi il fumo o la bamba per il venerdì sera e, se riuscirete a farlo smettere, forse avremo risolto il problema! Troppo forte il mio comment? .....è la pura e cruda realtà senza ipocrisia!

    Rispondi

    • STEFANO

      13 Aprile @ 16.02

      e poi 5stelle sinistre , potevano avanzare di decretare per l'immigrazione clandestina per creare gente che viene sfruttata dai mafiosi italiani e stranieri che se sei con loro ti fanno avere il permesso di soggiorno ...... SONO STATI I MASSONICI ( SASSOON chi e' ? ) delle 5 stelle sinistre !!!!! ( a dire il vero anche ad insaputa di tanti di loro che forse un po per ignoranza un po per false ideologie hanno spsato tesi errate )

      Rispondi

    • Nnnn

      13 Aprile @ 15.57

      perfettamente d'accordo !!!

      Rispondi

    • STEFANO

      13 Aprile @ 15.56

      io però ho conoscenti che spacciavano per drogarsi e se volevi il "fumo" dovevi cercarlo ... ora li devi scansare se no te lo vendono con su in macchina tuo figlio piccolo e nessuno gli dice niente ( neanche tu , cosa vuoi fare farti vedere a scendere con il crick con tuo figlio ?) ; quei bullotti che vendevano per inciso erano piu' nei tribunali dei minori a bologna che fuori ..... devo dire che almeno ora in v piacenza si rivede la camionetta dell'esercito .... e se tu hai 13/14 anni nessuno dice che la proverai , ma la tentazuione di provare tutto forse ... : io se becco uno che sia bianco nero giallo o anche verde che cerca di vendere a mio figlio quando avra' 13 anni dvanti alla scuola e io saro la' parcheggiato sul marciapiede non per comodita' ma per controllare, non so cosa faro' .......

      Rispondi

      • Fabio

        13 Aprile @ 17.10

        Stefano, hai ragionissima, ma probabilmente anche tuo figlio si farà una qualche canna come il 90% dei ragazzi fanno. Spero non sarà a 13 anni ma, purtroppo, a 16 anni sarà molto probabile! .....e non succederà perchè ci sono i pusher in viale Dei Mille, succederà perchè un qualche suo amico gliela passerà! ....tranquillo, una qualche canna non ha mai ucciso nessuno se poi non ci si mette alla guida! P.S. No, non sono assolutamente un consumatore, hoi fumato 3 volte in croce in più di 40 anni ma non mi faccio problem a dire come stanno realmente le cose!

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

CALCIO

Buffon a quota 1000

CONCERTO

Mario Biondi, voce e ricordi

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano