-1°

Il caso

Adolescente sottratta ai genitori per abusi inesistenti

Adolescente sottratta ai genitori per abusi inesistenti
14

Dopo anni di indagini, intercettazioni, cimici in casa e una figlia 14enne sottratta ai suoi genitori semplicemente perché qualcuno aveva sospettato che in quella famiglia sana della montagna parmense vivesse un papà-orco, la magistratura è arrivata ad una sola conclusione, paradossale: il fatto non sussiste.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    04 Maggio @ 09.20

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Tralasciando questo caso specifico, c'è qualche addetto ai lavori che mi saprebbe cortesemente spiegare perché agli zingari i figli non vengono mai toccati, malgrado la situazione di evidente disagio sociale? Grazie

    Rispondi

  • Filippo

    28 Aprile @ 08.58

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Se fossero coerenti queste persone si dovrebbero dimettere, se già non l'hanno fatto.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      28 Aprile @ 10.23

      Chi si dovrebbe dimettere ? Da dove ?

      Rispondi

      • Filippo

        28 Aprile @ 12.11

        filippo.cabassa.1970@gmail.com

        Chiedo scusa per la poca chiarezza, Vercingetorige. Parlavo di chi ha sbagliato in questa faccenda, in primis gli assistenti sociali. Non ci si può permettere di "assistere" qualcun altro dopo un errore così clamoroso.

        Rispondi

      • Giovanni

        28 Aprile @ 11.30

        Si "dovrebbero dimettere" dal loro incarico, tutti coloro, che con superficialità e, in molti casi per puro protagonismo, fanno indagini e decidono della "vita" altrui. Quando, "servitori" dello Stato, pagati profumatamente dei contribuenti, quindi da noi tutti, trattano un caso, un "fascicolo" come se fosse una qualsiasi pratica da espletare. Purtroppo, basta leggere i giornali e/o guardare la televisione, che di casi analoghi c'è pieno, e ne emergono solo alcuni, molti non sono manco menzionati, vuoi perchè non hanno soldi e conoscenze per portare avanti dei procedimenti, farinosi e faraginosi che coinvolgerebbero la "Casta" formata da Avvocati, Magistrati, Funzionari della Prefettura e delle AUSL, oltre che dei Magistrati. A chì non è mai capitato di - esporre - una "Ipotesi di Reato" a un "Servitore dello Stato" e lo stesso ha fatto "Spalluccia" aggiungendo: "E' così che và il Mondo". Bravo! E che Dio ti premi.

        Rispondi

  • Giovanni

    27 Aprile @ 11.40

    Amareggiato e incredulo a quanto accaduto. C'è sempre qualcuno e ci sarà sempre, pronto a rovinare la vita di intere famiglie, dove le prime "vittime" sono proprio i figli. Sono contento che la Magistratura, Inquirente e Giudicante, sia arrivata, anche se con tempo, a dare una lieta fine a questa storia. Ma quante sono le "storie" - tristi - come questa, o analoghe, che ancora oggi sono tra le "scartoffie" della stessa Magistratura??? Credo che siano tante, ma prorio tante. Stato Sociale Italiano allo sbando, chiamasi questo!!! Purtroppo.

    Rispondi

    • Biffo

      27 Aprile @ 18.16

      Mi ricordo quel caso, decenni orsono, in cui un innocentissimo prof. di Matematica era stato accusato di aver stuprato la figlioletta di 2 anni, con tanto di certificazione da parte di illustri clinici. Si scoprì poi che la povera piccina era devastata da un tumore all'ano.

      Rispondi

  • Biffo

    27 Aprile @ 11.08

    Queste sono le magnifiche sorti e progressive realizzate dalle eroiche assistenti sociali, sinistre sinistroidi; quella che accade nei campi rom, con prole che assiste alle copule quotidiane dei genitori e dei parenti stretti, che viene avviata a mendicare e a rubare, quello non viene notato dalle Giovannine d'Arco dell'assistenza sociale, dato che fa parte della tradizione trimillenaria di quel "popolo". Ma le solerti e ferventi e zelanti non pagheranno un cent., statene pure sicuri. Fossi in quel padre.....

    Rispondi

    • cambogiano

      27 Aprile @ 12.45

      i servizi sociali non hanno nulla a che vedere con i centri sociali!!

      Rispondi

      • Biffo

        27 Aprile @ 18.13

        Ma certo sono molto peggio!

        Rispondi

  • Vercingetorige

    27 Aprile @ 11.02

    SAREBBE ORA DI FARE I CONTI con tutte quelle associazioni e movimenti che istigano i figli a denunciare i genitori , le mogli a denunciare i mariti e così via . Invece ce li troviamo ogni giorno a pontificare su giornali e televisioni ! SFASCIARE UNA FAMIGLIA NON E' MAI UN FATTO POSITIVO ! Il bambino che denuncia suo padre se ne porterà il rimorso fin che campa ! Purtroppo esistono casi , veramente gravi , in cui intervenire può essere indispensabile , ma l' allontanamento del bambino dai suoi genitori dev' essere l' "extrema ratio" in casi assolutamente disperati , perchè lascerà per sempre , nel piccolo , una ferita insanabile. Non è una decisione che si possa lasciare ad una assistente sociale con le paturnie , nè ad un magistrato di tribunale dei minorenni per il quale si tratta solo di una scartoffia da evadere. Nello specifico caso in questione , il "papà orco" era stato accusato di abusi sulla figlia , e la madre non aveva niente da dire ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Patti Smith - A Hard Rain's Gonna Fall - Bob Dylan Nobelprize in literature 10 dec 2016

emozione

La Smith al Nobel (per Dylan) si ferma e riprende a cantare

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo Come si calcola

Sconti per casa a figli e canoni concordati (Vademecum: video) - Le città più "care (Video)

Traffico

Ancora nebbia: visibilità ridotta a 100 metri in autostrada Tempo reale

lega pro

Parma: missione punti e continuità

Crociati in campo al Tardini, oggi, alle 14.30 contro il Teramo (Diretta sul sito)

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

inserto

L'Oroscopo 2017 domani con la Gazzetta di Parma

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

Crisi di governo

Mattarella convoca Gentiloni al Quirinale. Renzi: "Torno a casa davvero"

turchia

Autobomba e kamikaze vicino allo stadio del Besiktas: 38 morti Foto Video

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti