10°

20°

Aggressione

Due anziani presi a pugni nell'ufficio postale

Due anziani presi a pugni nell'ufficio postale
Ricevi gratis le news
38

Sconcertante aggressione nell'ufficio postale di via Paganini: due anziani sono stati presi a pugni da uno squilibrato. E denunciano: «Nessuno ha mosso un dito».

Laura Frugoni

Nuccia alza gli occhiali e sgrana l'occhio destro rosso e tumefatto. «Mi ha dato un pugno forte, proprio forte: alla Carnera». Per rendere l'idea di quel destro micidiale le viene in mente il leggendario colosso degli anni Trenta. Carnera chi?, direbbe un diciottenne appassionato di boxe che giusto ieri tifava Mayweather. Ma Nuccia, alias Anna Schiaretti, è nata nel 1926: le sue ottantanove primavere infilate con disinvoltura dentro una felpa col cappuccio devono comunque fare i conti con una brutta scia di acciacchi che mette a dura prova una verve altrimenti incontenibile. Nuccia sabato mattina è stata aggredita e picchiata - senza nessun motivo - da uno sconosciuto nell'ufficio postale di via Paganini. Non era sola, insieme a lei c'era il compagno Sergio Ghini, dieci anni in meno: anche lui è stato colpito dallo squilibrato, «ma a me il pugno l'ha dato meno forte -si sfiora la sommità della fronte - se tocco qui si sente il bernoccolo». Il giorno dopo la surreale aggressione Nuccia è nella sua casa di via Toscana, circondata dai ricordi, dalle mille foto dei suoi viaggi in giro per il mondo. Nella tranquillità ritrovata anche lo spavento e il dolore si stemperano, s'infila l'apparecchio acustico per sentire bene le domande («sono anche sorda, ce le ho tutte», ride) e racconta. «Io e Sergio eravamo andati in posta a ritirare la pensione. La mia l'avevo già presa, aspettavo lui. Eravamo seduti fianco a fianco, siamo entrambi invalidi: io cammino con la stampella perché tempo fa mi sono rotta un femore dopo una caduta, lui aveva il bastone appoggiato sulle ginocchia. A un certo punto arriva questo tipo strano: l'ho guardato... proprio un brutto elemento. S'è avvicinato a noi e ha cercato di prendere il bastone di Sergio. “Questo è un matto”, ho pensato e ho tenuto stretto il bastone. Allora lui mi ha sferrato il pugno, io mi sono messa a urlare e a piangere». Ora è Sergio ad aggiungere un altro tassello: «Da quanto era entrato in posta, quell'uomo aveva cominciato a fare cose strane: aveva staccato una trentina di biglietti dalla macchinetta che distribuisce i numeri e li aveva buttati per terra. Dopo ne ha raccolto qualcuno e ha cominciato a gridare: “perché non chiamate questo?”. Poi si è rivolto a noi: voleva il mio bastone e mi ha sfiorato la tempia con un pugno, poi ha colpito lei». Non si sa se fosse italiano o straniero: non ha detto una parola, dopo l'aggressione è uscito dall'ufficio postale, dirigendosi a passo svelto verso viale Campanini. Ma c'è qualcosa che ha impressionato i due pensionati ancora più dei pugni. «Le impiegate - sbotta Sergio - avrebbero dovuto chiudere le porte e aspettare la polizia, per non lasciarlo scappare. In posta c'era tanta gente, almeno una ventina di persone: tutte immobili. C'era un signore seduto accanto a noi: non ha mosso un dito. Anzi no: quel matto a un certo punto ci ha tirato anche un sandalo - portava i Crocs - e quel signore gliel'ha lanciato indietro. Capisco le donne, ma c'erano diversi uomini di quaranta, cinquant'anni. E' questo che mi meraviglia: nessuna reazione». La paura è una brutta bestia, Sergio. «Sì ma questi non sono italiani, sono “italini”: lo scriva, per favore». In via Paganini è arrivata la polizia, ma lo sconosciuto s'era già volatilizzato. A quel punto diverse persone si erano fatte avanti per aiutare Nuccia sconvolta e sanguinante. Un'ambulanza l'ha accompagnata al pronto soccorso: cinque giorni di prognosi. I due anziani non ce l'hanno neanche tanto con l'aggressore («è uno squilibrato»), ma non si capacitano che nessuno li abbia aiutati. L'identikit di quel tizio ce l'hanno stampato in testa: sui 45 anni, altezza uno e sessanta, tarchiato, cappellino in testa, pantaloni corti e Crocs blu. In quell'ufficio postale nessuno l'aveva mai visto prima. E comunque a chi avesse la sventura di trovarselo davanti conviene tenere alta la guardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • inside

    30 Luglio @ 09.56

    la signora Nuccia a ragione non ci sono più italiani infatti va su la sinistra quindi ci sono molti italini.

    Rispondi

  • Samuele

    05 Maggio @ 15.26

    Mi sa che non avete capito che l'aggressore era uno squilibrato quindi incapace di intendere e di volere quindi non gli verrà fatto nulla. Auguri Italiani !

    Rispondi

    • annamaria

      05 Maggio @ 23.12

      Scusi Samuele,ma un pò meno veleno e arroganza no, vero? Tutti bravi a parlare ma bisogna innnazi tutto sentire anche la campana di chi era presente per sapere come si sono verificati i fatti e poi passare dalla teoria della tastiera alla pratica, beh quello è tutto da verificare,no?

      Rispondi

      • Samuele

        06 Maggio @ 10.26

        Cara annamaria ma di che veleno stai parlando, ho solo ripetuto quanto scritto dalla gazzetta, che er auno squilibrato e quindi chiunque avesse cercato di fermarlo magari ferendolo sarebbe andato nei guai. IL PUNTO E' CHE CHI E' MALATO DI MENTE NON DOVREBBE ESSERE LIBERO DI ANDARE INGIRO MENTRE QUESTO GOVERNO FIRMANDO LA CHIUSURA DEGLI OSPEDALI PSICHIATRICI GIUDIZIARI HA MESSO TUTTA LI CITTADINAZA DI FRONTE A QUESTI PERICOLI.

        Rispondi

  • Filippo

    05 Maggio @ 14.18

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Ma non c'erano delle telecamere come in banca? Sarebbero utili per identificare l'agressore

    Rispondi

  • Bastet

    05 Maggio @ 11.04

    xxl :è vero a me nn capita mai! purtroppo...se nn una volta. Dove intervenni,incinta di 4 mesi,in mezzo al menefreghismo di 10 omuncoli cretini! perché nn erano di certo uomini!

    Rispondi

  • Bastet

    05 Maggio @ 10.57

    speriamo a questo punto,che alla mamma/figlia/nonna/sorella dei presenti...capiti la stessa cosa e che nessuno faccia nulla! ormai in questo paese funziona così.....se nn capita a te,ti giri! per fortuna non siamo tutti così!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro