4-5-1944

Il testamento di Giordano Cavestro

Il testamento di Giordano Cavestro
Ricevi gratis le news
9

Il 4 maggio del 1944 venne fucilato dai nazifascisti Giordano Cavestro. Scopri chi era e leggi la sua lettera testamento scritta poco prima dell'esecuzione.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    04 Maggio @ 17.23

    CHE , nella lotta partigiana , ci siano state luci ed ombre lo sappiamo , ma , quella di Giordano Cavestro , è stata una figura limpida ed eroica, a differenza di quella di chi lo ha trucidato.

    Rispondi

    • Luca

      04 Maggio @ 21.50

      parlando appunto delle "ombre" della lotta partigiana lei mi deve spiegare come mai, mentre si sta facendo il possibile per ottenere la grazia alla cinquantina dei giovani del distaccamento Griffith , appena dieci giorni dopo i partigiani attaccano la corriera di Bardi,e, fatti scendere i passeggeri , uccidono i tre militi in borghese e disarmati con il figlio di 17 anni di uno di questi.Era militarmente necessaria questa azione o come dice Cavestro non ha fatto altro che alimentare quel "mostro che vuole più vittime possibili" e cercare di alimentare e "sfogare la rabbia fascista"? Guardi che dello scontro di Ponte Corsenna non c'è menzione in nessun documento della storia della resistenza nel parmense, strano no? Detto questo non si discute la figura di Cavestro, anzi. Per quanto riguarda gli ideali, visto che fa dei distinguo le ricordo che chi combatteva per il comunismo, alla prova dei fatti e senza retorica, auspicava un sistema ben peggiore della dittatura fascista

      Rispondi

      • Vercingetorige

        05 Maggio @ 11.48

        PRIMA DI TUTTO , RESTA DA DIMOSTRARE che , "chi combatteva per il comunismo" , "alla prova dei fatti" auspicava un "sistema ben peggiore della dittatura nazifascista" . IN SECONDO LUOGO VA SFATATA L' IDEA CHE I PARTIGIANI COMBATTESSERO PER IL COMUNISMO ! C' erano i Partigiani comunisti delle Brigate Garibaldi , ma c' erano anche quelli, laici , repubblicani e socialisti , di "Giustizia e Libertà " , tra i quali militarono Biagi e Bocca . C' erano i Partigiani cattolici , anche con alcuni preti. Secondo lei don Primo Mazzolari "combatteva per il comunismo" ? C' erano perfino Partigiani monarchici ! Il primo Capo dei Partigiani parmensi , "Pablo" , Ufficiale di Artiglieria del Regio Esercito e di famiglia nobiliare siciliana , secondo lei , "combatteva per il comunismo" ? Poi il Partito Comunista ha cercato di strumentalizzare la Resistenza , tentando di farne cosa propria , che non era, ma un attento studioso della Storia come lei non può cadere in questo equivoco !

        Rispondi

  • Cesare

    04 Maggio @ 11.31

    Consiglio di guardare questo stupendo documentario https://www.youtube.com/watch?v=ChpaT1yNxc4 realizzato dagli studenti del "Toschi". Lo consiglio sia per chi ha voglia di documentarsi maggiormente su Giordano Cavestro, sia a dimostrazione che i giovani d'oggi sono soprattutto questi. Cesare Pastarini

    Rispondi

  • Luca

    04 Maggio @ 11.05

    Nella lettera Gordano Cavestro esalta i propri ideali e auspica un Italia liberata da "questo mostro che vuol fare più vittime possibili",lui, vittima per" sfogare la rabbia fascista"."Mirko"(Cavestro) è processato (insieme ad altri 50)dal Tribunale militare di Parma il 14 aprile 1944. Condannato a morte secondo il bando Graziani per renitenza alla leva, il ragazzo(con altri imputati) è graziato condizionalmente ,ossia pena sospesa in attesa di richiesta di grazia da inoltrare a Mussolini.Il "mostro"a cui fa riferimento Cavestro si materializza il 24 aprile a Ponte Corsenna(Bardi) dove i partigiani ,dopo un conflitto a fuoco, fermano la corriera e uccidono tre militi in borghese della GNR e il figlio di 17 anni di uno di loro e lasciano i corpi riversi sulla strada. Chi volle evocare il "mostro" e provocare la "rabbia fascista"riuscì nell'intento e Cavestro verrà fucilato il mese dopo nello stesso luogo dell'eccidio dei militi con Raimondo Pelinghelli, Vito Salmi, Nello Venturini ed Erasmo Venuti, come rappresaglia all'uccisione dei militi fascisti. Un monumento giustamente ricorda Cavestro e i suoi compagni di sventura ma neanche una croce per i quattro barbaramente assassinati di cui ricordiamo i nomi: Antonio Pettenati e il figlio diciasettenne,Dionigio Zannoni e Costante Tedaldi.Per la cronaca e la Storia della cinquantina arrestati dell Griffith 8 furono fucilati (3 subito e i 5 di Bardi),30 furono graziati ,6 evasero da S.Francesco durante i bombardamenti ,7 condannati a vari anni di detenzione.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      04 Maggio @ 17.27

      QUESTA E' UNA CRONACA STORICAMENTE CORRETTA .

      Rispondi

    • Biffo

      04 Maggio @ 12.47

      Luca, considera anche, se non soprattutto, gli ideali per cui combattevano i militi della GNR e quelli, invece, portati avanti da Cavestro e compagni. Io ho avuto, come compagana di classe, al Liceo, la figlia di Cavestro, Giordana, che gli somigliava come una goccia d'acqua, ed ho poi conosciuto anche la mamma e la zia. Un caro saluto a Giordana!

      Rispondi

      • Vercingetorige

        04 Maggio @ 17.19

        GIORDANO CAVESTRO , QUAND' E' STATO FUCILATO , AVEVA 19 ANNI , ERA STUDENTE E NON AVEVA FIGLI ! "Gli ideali per cui combattevano i militi della GNR" erano quelli di aiutare le SS ad opprimere ed uccidere gli Italiani.

        Rispondi

      • Luca

        04 Maggio @ 15.33

        Biffo, a Bardi le persone di quella generazione conosce bene gli avvenimenti di quei giorni e i militi trucidati e il ragazzo diciassettenne erano persone stimate e senza colpe al pari di Cavestro (si!). Capisco il discorso degli "ideali" ,e, anche si dovrebbe fare,non voglio addentrarmi in una discussione ideologica, il fatto è che per costoro, oltre all'oblio storico-mediatico, non c'è una pagina dedicata, una croce o un fiore.Questo non è ne revisionismo o nostalgismo ma solo amor di verità.

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

PARLAMENTO

Approvata la legge sul biotestamento. Le novità punto per punto Video

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS