Per collegare Parma alla Mediopadana

Una navetta per l'alta velocità

Una navetta per l'alta velocità
Ricevi gratis le news
29

Raggiunto il risultato del salvataggio dell'aeroporto «Verdi» grazie all'intervento dell'Unione Parmense Industriali ora si lavora per il rilancio. E tra le prime proposte ecco arrivare una navetta ferroviaria tra la nostra città e la fermata dell'alta velocità a Reggio.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ted turbo il temerario

    13 Giugno @ 02.20

    Parma, benvenuta nel 1960, arriverà finalmente la corriera che collega i poli nevralgici della zona! ci voleva tanto?

    Rispondi

  • Pramzan

    12 Giugno @ 19.01

    La più grossa stupidaggine mai sentita: collegare l'aeroporto di Parma con la TAv di Reggio Emilia... ma per favore... Come dice qualcuno, restiamo coi piedi per terra. Per collegarci con la Tav abbiamo tanto di linea tradizionale che non brillerà per efficienza, ma fidatevi: a Bologna ci si arriva: c'è in media un treno ogni ora. Poi una volta scesi dal treno regionale si raggiunge facilmente il piano di sotto con scale mobili o ascensore, (se piove o nevica non ci si bagna) e si prendono tutti i treni Tav che si vogliono, compresi quelli provenienti dal Veneto che certo non transitano da Reggio Emilia. Volevo anche affermare che in questo discorso non intendo alcuna ipotetica rivalità con Reggio, ma semplicemente una questione di opportunità e buon senso. La fermata TAV è finita a Reggio (anche) per la miopia degli allora locali amministratori, tali Lavagetto sindaco e Truffelli presidente della provincia. Oggi dobbiamo farcene una ragione. Punto e basta. L'eventuale utilizzo del binario che collegava il mercato ortofrutticolo negli anni 50 al fine di raggiungere l'aeroporto (in stile Pisa per intenderci), soffre dell'attraversamento di Strada dei Mercati e quindi praticamente non attuabile a raso con le attuali normative. E men che meno con le disponibilità finanziarie degli enti interessati.

    Rispondi

  • Nicola Martini

    12 Giugno @ 17.25

    Il salvataggio del Verdi è un ottimo risultato ma ad avviso dello scrivente bisognerebbe pianificare i trasporti in modo razionale. Il problema di fondo riguarda l'errore madornale di aver previsto una unica fermata in linea del Tav tra Milano e Bologna, condannando al sottoutilizzo la linea veloce ed impedendo a città di 100/200.000 ab. l'utilizzo dell'Alta Velocità. Il collegamento con la Mediopadana suggellerebbe definitivamente un metodo di pianificare il trasporto AV decisamente poco razionale. Un viaggio tra Parma e Milano C. via Mediopadana richiederebbe almeno 80 minuti quando con un Frecciabianca sulla linea storica ne servono ca. 75. Anziché optare per una infrastruttura fissa (che richiederà adeguamenti infrastrutturali costosi) bisognerebbe iniziare a discutere seriamente di costruire una fermata del Tav in linea a Chiozzola (già servita da una linea c.d. d'adduzione, quella per Suzzara). Una stazione in linea costa in media una ventina di milioni di Euro, non lo sproposito speso per la Mediopadana. Bisogna iniziare a far pressioni sulle Istituzioni locali, regionali e nazionali affinché realizzino che il sistema ad Alta Velocità è una cosa seria e la linea (costruita con risorse pubbliche) va caricata il più possibile e questo può avvenire solo con fermate frequenti. Basta dare una occhiata a cosa capita all'estero (sia in Europa che fuori del Vecchio Continente), per comprendere che nelle zone con alta presenza antropica come l'Emilia i sistemi AV prevedono fermate ogni 30-40 km in media (alle volte meno) e servizi diversificati AV, dalla lunga percorrenza alla breve. Solo in Emilia Occidentale sposando sistemi collaudati da decenni sarebbe sostenibile finanziariamente un servizio con fermate in linea anche a Modena, Parma e Piacenza effettuato con una media di 15/20 coppie di treni AV al giorno per ogni stazione. Se non si entra in quest'ottica Parma diverrà sempre più periferia ed un sistema non raggiungibile agevolmente (oltretutto da una linea ferroviaria che attraversa il proprio territorio) è condannato a ripiegare su se stesso. Per creare un nodo intermodale effettivamente funzionale tra Verdi e AV si deve avere una stazione a qualche chilometro, non a più di 30 km di distanza. Parma (190.000 ab. ca.) ha una Provincia di 440.000 residenti, un bacino d'utenza buono per l'Alta Velocità. Stazioni frequenti aumentano la raggiungibilità ai territori limitrofi e ciò garantirebbe un aumento esponenziale dei passeggeri trasportati annualmente.

    Rispondi

  • Medioman

    12 Giugno @ 15.25

    Che senso ha, collegare l'aeroporto con la TAV? Forse, interessa a qualcuno che "guadagna" sull'operazione. Chi ha paura di volare, continuerà a viaggiare in treno. L'unica cosa sensata è collegare il nostro "piccolo" aeroporto con altri (Milano, Roma, Parigi, e perché no Bologna) che abbiano già una rete efficiente di voli internazionali. Chi si lamenta del costo del parcheggio, stia a casa! Se non è in grado di farsi accompagnare (gratuitamente) all'aeroporto, non è in grado nemmeno di "gestirsi" un viaggio internazionale.

    Rispondi

  • Giuseppe

    12 Giugno @ 14.54

    Rispondo a chi chiede un collegamento ferroviario con la stazione AV Mediopadana : come ho già avuto modo di spiegare tante volte, i binari dell'interconnessione NON sono pensati per un regolare traffico ferroviario; essi sono stati realizzati solo per due scopi : deviare i treni AV sulla storica in caso di guasto alla linea e per permettere ai mezzi d'opera necessari alla manutenzione di potervi accedere . Chi ipotizza altri usi, RACCONTA FROTTOLE ! Volete collegare il Verdi con la Mediopadana quando non esiste neanche un collegamento serio da e verso il centro città !!! Ma per favore......Iniziamo dalle piccole cose e istituiamo una navetta Verdi/parcheggio FS/Verdi. Perchè ,in questa città, le cose piccole e semplici non sono mai accettate ?? Ovvio che, poi, si viene messi da parte !!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS