15°

28°

Consiglio comunale

Folli: "Gestione rifiuti, serve una gara per il servizio"

Folli: "Gestione rifiuti, serve una gara per il servizio"
Ricevi gratis le news
4

Oggi alle 16.30 orna a riunirsi il Consiglio comunale. Una seduta che non vedrà presente il sindaco Federico PIzzarotti, in viaggio negli Usa. L'assessore all'Urbanistica Michele Alinovi presenterà modifiche relative alla zona di via Strobel. Si parlerà anche di rifiuti, dell'incenerimento dei rifiuti provenienti da fuori provincia e della proposta di riaprire l'impianto di compostaggio di Malcantone. Sotto i portici del municipio ci sarà un presidio di cittadini della società civile, che consegneranno ai vari consiglieri comunali la lettera che un gruppo do medici medici sottoscrisse in occasione dell'evento dell'Auditorium Paganini del 22 Settembre 2010 "I Medici chiamano Parma" chiedendo alle Istituzioni di abbandonare il progetto inceneritore in favore di pratiche rispettose di ambiente, salute e economia.

Rifiuti

Il M5s ha ritirato la propria mozione in tema di rifiuti, a favore di una mozione unitaria condivisa con tutti gli altri gruppi, in cui si dice no all'aumento della capacità di smaltimento del termovalorizzatore e all'utilizzo di rifiuti provenienti da fuori provincia. L'ha annunciato il presidente del consiglio comunale Vagnozzi. Il dibattito sulla mozione unitaria è ora in corso. 

Cambiano i parcheggi di via Strobel

Via libera alle modifiche ai parcheggi nel comparto di via Strobel, area ex industriale che sarà oggetto di un intervento di riqualificazione urbanistica. Ancora una volta Savani del M5s si è distinto dal proprio gruppo, votando contro e contestando il consumo di suolo, sostenendo che "questo piano non rappresenta quel cambiamento ipotizzato dal M5s" e dà l'idea di una "continuazione con le amministrazioni precedenti, almeno in ambito urbanistico". L'assessore Alinovi gli ha risposto duramente invocando "meno qualunquismo e più cultura".

Folli: "Serve una gara per l'affidamento del servizio gestione rifiuti"

Sul servizio di gestione dei rifiuti è intervenuto l'assessore Folli: "In relazione al tema dell’affidamento del servizio gestione rifiuti vi volevo aggiornare su alcuni fatti recenti che mi inducono a chiedere il sostegno del consiglio. Come sapete già dall’ottobre 2012 vado sollecitando i miei colleghi assessori e sindaci della provincia in sede di consiglio locale Atersir per avviare le procedure di affidamento del servizio che ormai è scaduto al 31/12/2014 e per cui si sta procedendo in proroga. In più occasioni ho ribadito in quelle sedi la proposta del comune di Parma di perseguire la strada della gara a doppio oggetto per l’ambito provinciale, situazione questa che mi sembrava la più facilmente percorribile rispetto alla richiesta di incremento di controllo da parte dei soci pubblici bilanciando l’impegno economico richiesto che per molti Comuni rappresenta in questo periodo un problema rilevante.
Il doppio oggetto rappresentava all’epoca una soluzione di mediazione rispetto alla mozione del 2013 votata all’unanimità dal consiglio comunale in cui si chiedeva di percorrere l’afffidamento in-house per aumentare il controllo sul servizio e di fatto separare chi gestisce la raccolta da chi si occupa di smaltimento.  L’ambito provinciale ci vincola però nella scelta del tipo di affidamento a tutti gli altri comuni della provincia, ambito in cui il nostro voto pesa per il 33% e non ci consente dunque di imporre in alcun modo scelte se non condivise con gli altri comuni. La settimana scorsa abbiamo tenuto un ufficio di presidenza dopo che tutti hanno avuto modo di confrontarsi per capire l’orientamento rispetto alla proposta di Parma di percorrere la strada della gara a doppio oggetto ed è emerso in maniera diffusa che vi è un punto di vista completamente differente a quelli che erano gli indirizzi ricevuti rispetto alla mozione del consigliere Dall’Olio votata all’unanimità da questo consiglio per cui la maggioranza dei Comuni ritengono preferibile la gara tradizionale e l’esternalizzazione completa del servizio. Questa modalità di fatto comporterebbe una posizione di favore per l’attuale gestore ed andrebbe indubbiamente contro a quelli che erano stati i principi nella mozione votata in maniera unanime e cioè richiesta di maggior controllo e separazione delle società che effettuano raccolta e smaltimento. La mia proposta è dunque di andare a verificare la possibilità con la Regione Emilia-Romagna ed Atersir di uscire dall’ambito provinciale, confermare un ambito di affidamento per il solo Comune di Parma ed avviare uno studio di fattibilità che verifichi condizioni economiche e normative per l’affidamento in-house e/o per la società mista del servizio gestione rifiuti del Comune. Strada questa che sta già percorrendo il Comune di Forlì sicuramente non scevra da difficoltà ma evidentemente non impossibile come si pensava fino a poco tempo fa".

Consiglio comunale: la diretta

Per vedere i video è necessario installare Adobe Flash Player e attivare Javascript

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    16 Giugno @ 17.54

    la rivolta di atlante

    A ME PARE CHE SERVA DI PIU' UNA GARA PER LA NOMINA DI UN ALTRO ASSESSORE ... QUESTO " PUZZA" COME I RIFIUTI PER LE STRADE DI PARMA ............. GIRATECI INTORNO QUANTO VOLETE MA TRA DUE ANNI SARA' IL PRIMO COMUNE PERSO DAL M5S ... TANTO PERCHE' COSI' NON SI SCORDANO DI PARMA ... TRA GLORIA E FANGO.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

4commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

8commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

17commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

francia

Auto contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, un morto. "Pista psichiatrica"

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti