10°

22°

IL FUTURO

Addio Parma FC, ora si chiamerà «Parma Calcio 1913»

Addio Parma FC, ora si chiamerà «Parma Calcio 1913»
Ricevi gratis le news
26

La cordata parmigiana sta definendo il progetto «Parma Calcio 1913» che dovrebbe ripartire dalla D: si giocherà al Tardini con la casacca crociata. E le novità non mancano ...

Anche Corrado alla finestra, ma...

Il nome “preciso” sarà «Parma Calcio 1913», giocherà al Tardini e indosserà la tradizionale casacca crociata: questo filtra da ambienti vicini alla cordata parmigiana che nei prossimi giorni ufficializzerà il suo impegno per far rinascere il calcio a Parma.

Tradizione e futuro
Nonostante i costi elevati, il «Parma Calcio 1913» vuole giocare solo ed esclusivamente allo stadio Tardini. L'impianto di viale Partigiani d'Italia da sempre ospita le gesta dei “gialloblù-crociati”. E sarà così anche la prossima stagione. Non è solo l'unico legame con il passato. Al di la del nome, dove si ritrova la data di nascita del vecchio Parma, anche la casacca, almeno la prima, ricorderà molto le maglie crociate di un tempo. Quando il calcio è nato a Parma. Da qualche parte di mormora che la casacca crociata potrebbe essere gialla nel fondo con croce blu, come è il simbolo della città. Vedremo.

Allenamenti
Ora la nuova società «Parma Calcio 1913» sta cercando il campo di allenamento. Qualcuno parla del possibile ritorno a Collecchio. Evenienza complicata, visto che il centro sportivo di Collecchio era di proprietà della fallita Eventi Sportivi Spa (che deteneva anche la maggioranza del Parma Fc). Inevitabile che il centro sportivo venga messo all'asta. Dopo il fallimento di Eventi sportivi Spa, in attesa appunto di essere messo all'asta, il centro sportivo fu affittato al Parma (sotto l'esercizio provvisorio dei curatori) per 30mila euro al mese. Una cifra difficilmente sostenibile da una squadra di serie D. Non va dimenticato però che i campi del centro sportivo sono ben cinque: chissà che altri club dilettantistici possano approfittarne contribuendo così al pagamento dell'affitto. L'altra idea invece riguarda i campi Stuard: sistemazione vicinissima alla città e quindi logisticamente promossa.

Burocrazia
Intanto la società «Parma Calcio 1913» sta accelerando i tempi per farsi trovare pronta entro i termini previsti per l'iscrizione alla serie D. Il 6 luglio infatti non è lontano: è l'ultimo giorno utile per produrre la documentazione richiesta per l'ammissione alla Lega Nazionale Dilettanti. Serviranno una fideiussione da 300mila euro, il verbale dell'assemblea dei soci e del Cda con tutte le deleghe societarie, una visura camerale, la disponibilità dei campi appunto, un'iscrizione da 19mila euro per la D e la Juniores. Si capisce dunque che ormai bisogna fare in fretta, adempiendo contemporaneamente a tutti gli adempimenti burocratici.

La parte tecnica
La cordata parmigiana punta sempre più su Nevio Scala: sarà il nuovo presidente del club. Per il ruolo di allenatore il favorito è sempre Pizzi, con Osio e un paio di altri nomi in lizza. Giovanni Manzani, affiancato da un collaboratore, starebbe già lavorando per tesserare i giocatori. E si sta componendo anche lo staff medico, composto da alcuni volti conosciuti della medicina sportiva parmigiana che già in passato avevano assistito il Parma.

Altre cordate
Intanto stanno scendendo in campo anche le cordate che hanno dovuto rinunciare alla B: sia Mike Piazza ma soprattutto Giuseppe Corrado si stanno muovendo, anche loro con una corsa contro il tempo, per la rinascita del Parma. r.sp.

Anche Corrado alla finestra, ma...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Teresa

    25 Giugno @ 21.31

    Se il sig. Corrado fosse realmente interessato ad acquistare il Parma lo avrebbe già fatto. Così come avrebbe preso il Parma fc se avesse presentato un'offerta vera e superiore a quella verificata qui http://m.parmalive.com/esclusive-parmalive/meli-a-pl-abbiamo-presentato-una-proposta-non-vincolante-non-volevamo-illudere-nessuno-92420 . È questo anche a smentire il fatto che la sua sia stata l'unica offerta presentata all'ultima asta, come gli piace raccontare nelle mille interviste rilasciate ovunque. Forse la sua è l'unica di cui ha parlato la Gazzetta .Quant'è bello vedersi sui giornali, signor Corrado. Non come gli 'altissimi' che zitti zitti hanno pronto tutto e sicuramente ridaranno smalto al Parma e a Parma. Perché lo fanno da sempre. D'altronde , sig.Corrado, farebbe specie vederla fra questi perché non si capisce come chi si diceva in grado di acquistare la società per decine di milioni avrebbe bisogno di una cordata per una 'misera' serie D. Forza Parma sempre e comunque.T.D

    Rispondi

  • eugenio

    25 Giugno @ 14.22

    Davide non ho capito, mi stai dando del tifoso di altre squadre? Sbagli di grosso, per me senza Parma non c'è il calcio. Non leggo più giornali portivi nè guardo trasmissioni sportive. Sono incazzato proprio perchè hanno cancellato qualcosa a cui tenevo tantissimo. Per il futuro sono troppo pessimista? Io vedo che dopo un anno di umiliazioni le prospettive sono o finire in mano di chi vuole un plebiscito di tifosi, dopo aver consegnato una cartolina di saluti au curatori che si aspettavano un'offerta seria, oppure finire ad una comitiva locale che ha come sogno un'altalena tra play out e play off di lega pro. E manca una settimana per poter fare una nuova società. L'entusiasmo dei tifosi bisogna anche meritarselo. E l'amore per la maglia è per una maglia che ad oggi non esiste più.

    Rispondi

  • eugenio

    25 Giugno @ 10.59

    L'esempio della juve in B proprio non regge... non non siamo retrocessi, non esistiamo. E non esiste nemmeno qulcuno che possa farci rinscere perché nessuno ha soldi da buttare

    Rispondi

  • eugenio

    25 Giugno @ 10.58

    Siamo già spariti a voi non è chiaro. Tra un annetto vedremo la situazione del calcio a parma, se mi sbaglio prenderò felicemente i vostri insulti e critiche.

    Rispondi

    • DAVIDE

      25 Giugno @ 12.19

      Bè, diciamo che un anticipo l'hai già ricevuto. Il resto arriverà a tempo debito... E' chiaro che se tutti i tifosi (tifosi del Parma, intendo, non di altre squadre come sei tu -e ti prego per favore di correggermi- ) fossero così pessimisti si andrebbe poco lontano. Ci vuole qualche soldino e tanto entusiasmo. La frittata è stata fatta (non per colpa di noi tifosi). Amen. Si volta pagina e si riparte. Con la speranza di risalire subito (Padova: fallito, serie D quest'anno, subito promosso in Lega Pro - Siena: fallito, serie D quest'anno, subito promosso in Lega Pro e vincitore della serie D). Quindi, dai, eugenio, un pò di ottimismo non guasta (e non solo per i colori bianconeri !!).

      Rispondi

  • Antonio

    25 Giugno @ 10.50

    Ma riuscite a smetterla di censurare Corrado? Tutte le altre testate riportano la presenza di due possibili soluzioni, ma voi vi ostinate (chissà perchè.....ho un'idea l'avrei...) a parlare solamente di Parma 1913.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      25 Giugno @ 17.59

      SE IL SIGNOR CORRADO VUOLE ENTRARE NELL' INIZIATIVA " PARMA 1913" NON DEVE RILASCIARE INTERVISTE AI GIORNALI , ma deve mettersi a disposizione dei Fratelli , che , preveggenti su quel che sarebbe accaduto , si stanno organizzando già da alcuni mesi . Oltre al nome ( Parma 1913) hanno già pronto il nuovo stemma , se non le nuove maglie.

      Rispondi

    • Vercingetorige

      25 Giugno @ 12.32

      MA VOLETE CAPIRLA CHE CORRADO ( E PIAZZA) HANNO RINUNCIATO A COMPRARE IL "PARMA FC" PERCHE' NON C' E' CERTEZZA DEI DEBITI ? Oltre 200 milioni , ma non si sa neanche esattamente quanti . IL "PARMA FC" E' DEFINITIVAMENTE FALLITO E NON ESISTE PIU' ! Se si vuole avere una squadra di calcio a Parma BISOGNA FARNE UNA NUOVA ! Ed è ciò che stanno facendo i nostri Fratelli tifosi con "Parma 1913" .

      Rispondi

    • 25 Giugno @ 11.56

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Forse se anzichè "avere idee" lei avesse letto la Gazzetta di carta o l'intero articolo paywall saprebbe che Corrado non è stato censurato. Allo stesso tempo, siccome ci "ostiniamo" a dare le notizie sulla base di quello che veniamo a sapere in giro (lavorandoci tutto il giorno) al momento il progetto Parma 1913 appare nettamemte il più probabile a realizzarsi, di fronte al quale anche lo stesso Corrado sarebbe disposto a farsi da parte. In ogni caso, continueremo a seguire le notizie esattamente come abbiamo fatto (magari le è sfuggito....) in tutti questi mesi. Facendo sì il tifo: ma per il futuro del Parma... P.s. - Le cose che le ho detto sono visibili ora anche in un apposito articolo, sempre per dimostrarle che non censuriamo proprio nulla

      Rispondi

      • Antonio

        25 Giugno @ 13.32

        Io sono tifoso del Parma, dispiaciuto per il presente e preoccupato il futuro. Entrambe le opzioni, Corrado e Parma 1913 appaiono realizzabili, solide economicamente e da approfondire i loro progetti concreti e in prospettiva futura. Sono sulla carta entrambe degne e rispettabili. Da martedì sera Corrado ha ufficializzato la sua disponibilità concreta a ripartire dalla D con ambizione, attraverso interviste su organi di stampa e online. Fino ad oggi non c'è stata traccia di questo sul vostro giornale, se non oggi con un trafiletto, mentre il gruppo Parma 1913, che non ha ufficializzato ancora nulla (speriamo lo faccia a brevissimo) aveva titoli in prima pagina. Io come interesse ho solo quello che il Parma vada a chi può garantirgli il miglior futuro, mi auguro voi non ne abbiate di diversi.

        Rispondi

      • Antonio

        25 Giugno @ 13.01

        Io sono tifoso del Parma, dispiaciuto per il presente e preoccupato il futuro. Entrambe le opzioni, Corrado e Parma 1913 appaiono realizzabili, solide economicamente e da approfondire i loro progetti concreti e in prospettiva futura. Sono sulla carta entrambe degne e rispettabili. Da martedì sera Corrado ha ufficializzato la sua disponibilità concreta a ripartire dalla D con ambizione, attraverso interviste su organi di stampa e online. Fino ad oggi non c'è stata traccia di questo sul vostro giornale, se non oggi con un trafiletto, mentre il gruppo Parma 1913, che non ha ufficializzato ancora nulla (speriamo lo faccia a brevissimo) aveva titoli in prima pagina. Io come interesse ho solo quello che il Parma vada a chi può garantirgli il miglior futuro, mi auguro voi non ne abbiate di diversi.

        Rispondi

        • 25 Giugno @ 13.23

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Molto rapidamente: 1) di Corrado (e Piazza) le sembra non abbiamo parlato, in queste settimane? 2) in questa seconda fase - come ripeto - l'ipotesi più probabile è quella che abbiamo messo in prima pagina; 3) se il Parma andrà invece a Corrado pensa che non lo scriveremo in prima pagina con altrettanto rilievo?

          Rispondi

        • gulliver

          25 Giugno @ 16.55

          Scusate... è vero che nei giorni della trattativa ne avete parlato, ma io dopo aver letto la bella intervista del Sig. Corrado sulla pagina di "Parmafanzine" mi aspettavo di trovarne traccia anche sul vostro giornale cosa che forse mi è sfuggita e nel caso chiedo venia. Perchè è vero che di belle parole ne abbiam sentite tante ma mi è sembrata una bella intervista che mi ha dato qualche piccola speranza in più, e pensavo avesse più risalto tutto qui. Saluti e Forza Parma sempre!!!

          Rispondi

        • 25 Giugno @ 17.48

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Noi oggi abbiamo una pagina su Donadoni, che non mi pare poco interessante. Se lei confronta Corriere e Repubblica vedrà che lo stesso giorno uno ha l'intervista a Renzi e uno magari a Salvini. Stia sicuro che seguiremo l'evolversi della vicenda chiunque ne sia il protaginista (abbiamo dato spazio a Manenti e vuole che non diamo a Corrado...?). Anche se crediamo di avere seguito la pista più probabile. E ovviamente concordiamo con lei sul Forza Parma!

          Rispondi

        • Antonio

          25 Giugno @ 13.38

          Grazie per la disponibilità. Qui chiudo. Non voglio approfittare oltre. 1) Una cosa e' parlare, altro è ufficializzare la disponibilità all'acquisto del Parma in D (Corrado, martedì sera. Nulla è ufficiale da parte di Parma 1913. 2) ok, è quella che voi ritenete piu' probabile 3) Deciderà FIGC e sindaco a chi andrà il Parma in D, ad ora ci sono solo 2 soggetti teoricamente ( 1 ufficialmente) in corsa. Poi, sì, certo, ricordo bene il titolo online "Il Parma è di Corrado" alla fine dell'ultima asta, che ha campeggiato per l'intero pomeriggio sul vostro sito.

          Rispondi

        • 25 Giugno @ 17.51

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Appunto: ricordando, un po' maliziosamente, quel nostro errore di entusiasmo, lei però smentisce da solo che noi si sia prevenuti su un nome che avevamo perfino sparato in anticipo

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

1commento

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

6commenti

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

2commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel