Scuola

Strafalcioni da maturità: le "chicche" parmigiane

Strafalcioni da maturità: le "chicche" parmigiane
Ricevi gratis le news
3

Lo sapevate che Freud ha scoperto l'«intestino» anziché l'inconscio? E' uno dei tanti errori da ridere, durante la prova orale della maturità. I prof di Parma ne hanno raccontati tanti: eccoli.

Enrico Gotti

Un bestiario degli strafalcioni dei maturandi. Ogni professore ha le sue «perle». Presidenti e commissari dell’esame di maturità ricordano gli errori più belli ascoltati dagli studenti durante il colloquio.

Il libro di Hitler

«Quest’anno ho sentito dire che il libro scritto da Hitler era il Mein Kraft. Come la marca dei formaggini - racconta un preside di Parma - un’altra volta un candidato, un privatista, ha parlato del “pessimismo comico” di Leopardi. È quello in cui si ride per non piangere, ho aggiunto io. Io cerco sempre di salvare la situazione, vado in soccorso del candidato, un po' come salvate il soldato Ryan».

Le scoperte di Freud

Le reazioni dei professori sono le più disparate, c’è chi ride di fronte ad un errore e chi ha un sussulto. «Stava interrogando la commissaria di filosofia. Chiede: “Cosa ha scoperto Freud?”. Il candidato è indeciso. Allora per aiutarlo gli suggerisco: “in”, “in”, per dire inconscio. Lui fa: “intestino”. È stata una cosa esilarante» racconta un altro preside.

Cosa sono i lupini?

La risposta per evitare la scena muta diventa un boomerang. «La domanda era dove si svolgono i Malavoglia di Verga. La risposta della candidata è stata Avetrana. La sua prof di italiano è svenuta», racconta una docente del Bodoni, che aggiunge un altro ricordo sul tema: «Sempre alla maturità è stato chiesto che cosa erano i lupini. È stato risposto che erano cuccioli di lupo. Ci siamo immaginati la nave carica non di legumi, ma di piccoli lupi».

La tassa sul macinato

«Ce ne sono tante - continua la prof - un commissario di storia chiede al candidato di parlare della tassa sul macinato, e chiede incautamente cosa fosse. Lo stesso risponde: carne tritata». Ricordi indelebili.

«Io ne ho sentita un’altra classica - pesca nei ricordi un professore di matematica e fisica in pensione - l’x agosto di Pascoli. X letto non come dieci, ma proprio come “x”, ripetuto due volte. Abbiamo fatto finta di niente, poi il candidato successivo, apre la pagina e anche lui dice l’“x agosto”. Si vede che era convinzione diffusa. Sempre su Pascoli, un candidato ha spiegato una poesia parlando di travaglio intestinale dell’autore, invece di interiore. E poi alla maturità si scopre che D’Annunzio era un estetista. Non un esteta. L’ho sentito personalmente. Se ne sentono un po' di tutti i colori, un po' è l’emozione. Di strafalcioni ce ne sono tutti i tipi. Nelle prove scritte il poeta Baudelaire diventa il famoso Bodler, quando poi c’è da scrivere Nietzsche è un’impresa. Un altro studente, alla maturità, disse: al tempo del big bang, la nascita dell’universo, “c’era molto caldo e l’aria era irrespirabile”. Non esisteva nessuno che potesse respirare. Ma era comunque irrespirabile».

I fiumi italiani

«Il fu Mattia Pascal? È stato scritto da Pittarello» cala l’asso una professoressa di inglese di Parma, che ne aggiunge un altro: «In Italia i fiumi sono terrontizi». Ma anche il ministero dell’istruzione ha tralasciato spesso errori nelle prove di maturità. Nella prima prova scritta del 2015, ha fatto un doppio scivolone sulla traccia di storia dell’arte, ha scambiato l’immagine del quadro di Matisse «La lettrice in abito viola» con l’immagine del dipinto «La lettrice in bianco e giallo», sbagliando pure l’anno.

Le sviste dal greco e dal latino

Le versioni di latino e greco non sono mai state così divertenti. La professoressa Cristina Arpiani, del liceo classico Romagnosi, ha raccolto i migliori errori nelle traduzioni dei suoi studenti. Lo fa da dieci anni.

Il risultato è un diario con centinaia di pagine di «perle». Una raccolta, un’agenda decennale. Si scopre così che la dea era «legata da un maiale» invece che «legata dal figlio», oppure che la dea era «in catene per mano di un porco».

Ci sono poi le traduzioni atletiche: «gli spartani avevano molte contrazioni» e quelle mediche: «Faccio lusinghe più rimedi alla mia gotta». La frase «perché non ceni secondo i tuoi precetti» si trasforma in «perché non vai a cena dai tuoi precetti?».

Negli scivoloni epici degli alunni del Romagnosi spuntano anche doppi sensi, come ad esempio la frase: «l’arnese ti è più nitido», e anche scenari virili: «nelle battaglie combattevano per lo più i pelosi gladiatori». L’errore deriva dalla parola «pilum», il giavellotto, confuso con il pelo. Da qui la gaffe gemella di un altro studente: «la maggior parte combatteva con i peli e con le spade».

Un alunno del liceo classico ha scritto «i cavalieri baruffi» per tradurre i cavalieri coraggiosi, dando per scontato che chi fa baruffa è impavido.

Ci sono errori in italiano, di grammatica, ma anche soluzioni fantasiose, da teatro bekettiano. Una frase, che la professoressa vorrebbe dare come titolo alla raccolta (se mai ci sarà un libro e un editore) è questa: «gli uccisi aspettarono fuori».

Il passo è da Senofonte, la traduzione giusta è «Alcuni furono fatti entrare, gli altri fuori furono massacrati». Lo studente, invece, ha immaginato una scena diversa, in cui gli uccisi aspettano fuori. E ancora: «ogni mattina soffrivano e puzzavano insieme», è l’errore di un altro liceale.

«Sono tutte vere - spiega la professoressa Arpiani -. Prese in diretta mentre correggo i compiti».

C’è chi ha tradotto Livio così: “pieni di timore che fossero diventati impotenti” invece di dire che erano timorosi di non essere capaci di reagire. «viene sconfitto lo stercoso Pompeo», scrive uno studente, al posto di definire Pompeo vile, malvagio. «per i morti, per voi, la mia pecora».

Frasi solenni d’un tratto cambiano registro: tutto per colpa di uno strafalcione.

«Ho iniziato nell’anno 2002-03, erano frasi simpatiche. Alla fine di ogni ciclo scolastico, regalo gli errori agli studenti, solo quelli della loro classe, e solo con le iniziali» dice la docente di latino e greco. Il libro integrale è stato letto da poche persone. Un florilegio di errori è stato pubblicato quest’anno nell’annuario del Romagnosi, anonimo però. Nell’agenda della professoressa, invece, c’è il nome e il cognome degli autori. «E quando le rivedono - spiega - si fanno delle risate incredibili». e.g.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bichouk

    21 Luglio @ 20.21

    Concordo, una mia collega qualche anno fa mi chiese stupita come mai non trovasse il Giappone tra i paesi dell'Unione europea. Per non parlare della famigerata 'h"messa sempre rigorosamente a casaccio!spesso anche noi prof siamo cattivi maestri. ...basterebbe che insegnassimo ai ragazzi l'amore per il sapere e per la lettura che il grosso sarebbe già fatto!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    21 Luglio @ 17.40

    MOLTO GIUSTA L' OSSERVAZIONE DI "BIFFO" ! Gli strafalcioni degli studenti sono divertenti , ma andate a vedere quelli dei compiti degli aspiranti insegnanti agli Esami di Concorso............

    Rispondi

  • Biffo

    18 Luglio @ 11.36

    Posso garantire che ci cono prof chiarissimi ed esimi, anche fra i miei ex-colleghi, che scrivevano Qual'è, Bizzantino, Sufficente e Soddisfaciente-sulle schede di valutazione quadrimestrali-, e che insegnavano che anche la giraffa è un felino, avendo il pelo maculato, che le vipere inoculano il veleno con la lingua. Un'altra diceva ai suoi alunni che la guerra di Troia, nell'Iliade, narrava i 10 anni di durata della medesima. Una mia ex-alunna, un genio, secondo i genitori, ha scritto, alle Superiori, che le era piaciuta particolarmente una gita all L'ago di Como; è diventata architetto, ed è co parsa anche, con un sorriso a 40 denti, in una foto, qui sulla Gazzetta on-line. Un altro si è laureato in Chimica industriale, e scriveva Piccone e Caccatore, per Piccione e Cacciatore.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande