-5°

sorbolo

«I rifiuti di Reggio? Da via Mantova non li farò passare»

«I rifiuti di Reggio? Da via Mantova non li farò passare»
11

«L'inceneritore? Inquina molto meno dei camion che trasportano i rifiuti». E così il sindaco di Sorbolo Nicola Cesari lancia l'allerta: «Iren ci dica cosa vuole fare: da via Mantova i rifiuti di Reggio non li faremo passare». Tra alternative possibili e possibili proteste.

Chiara Cacciani

Prima ci muoveremo con iniziative civili e diplomatiche nelle sedi interessate, poi se sarà necessario reagiremo per tutelare il nostro territorio. Di certo non voglio che i camion con i rifiuti da Reggio Emilia passino per Sorbolo». E' un annuncio di preallerta quello che si trova nelle parole del sindaco Nicola Cesari. E' lui a mettere sul piatto dell'attualità l'altra faccia della questione rifiuti da fuori provincia: quella del loro tragitto per arrivare all'inceneritore di Ugozzolo (e ritorno).

«Ci si sofferma molto sull'inquinamento prodotto dal termovalorizzatore. Ma questo è niente in confronto a quello causato dai mezzi che trasportano i rifiuti. E su via Mantova avrebbero un impatto decisamente pesante».

Facciamo un passo indietro. L'Assemblea dei sindaci ha rinviato la decisione sull'arrivo di rifiuti da fuori provincia. Cosa accadrà? Convincerete Pizzarotti?

L'inceneritore c'è, e non ci sono attualmente alternative per smaltire i nostri rifiuti senza portarli altrove come abbiamo fatto per anni, facendo aumentare i costi in bolletta. Anche Parma deve essere consapevole di questo. E se la nuova area vasta sarà quella che comprende Parma, Piacenza e Reggio Emilia...

«Giochiamo» dunque sui termini? Su cosa sarà prossimamente dentro e fuori provincia?

No, giochiamo sulla differenziata: se saremo bravi a fare la nostra parte con senso civico, la tariffa dovrebbe diminuire. Compensata dai rifiuti di Reggio e Piacenza e con l'inceneritore che brucerà a 130 mila tonnellate e non a 190. Tra l'altro, trattandosi dello stesso gestore, sarebbero rifiuti di cui si conoscerebbe la provenienza, la tipologia, il trattamento: meglio questi che quelli da fuori regione, a cui dico un no deciso.

Teme che possano costruire un ulteriore inceneritore nella Bassa reggiana?

Certo. Questa sarebbe una possibilità nel momento in cui non si accettassero altri conferimenti da parte delle province limitrofe. Reggio ha ormai saturato la portata delle proprie discariche e Piacenza ha un termovalorizzatore che ha ancora una potenzialità di cinque, sei anni: è ovvio che si dovrà trovare una soluzione. In realtà, in base alle ultime dichiarazioni dell'assessore regionale Gazzolo, i rifiuti da Reggio arriveranno. Il 2016 è alle porte. E allora è bene chiedersi che strada faranno sin da subito.

Proviamo a farlo: quali sono le alternative?

La Via Emilia? No, è già satura, basta vedere le code ogni mattina, e ci sono oltretutto alcune rotatorie quasi off limits per camion di quelle proporzioni. La via Emilia Bis? Ormai si sa che non si realizzerà. C'è la soluzione dell'autostrada, che sarebbe forse l'ideale ma per Iren ha lo svantaggio dei costi di pedaggio. E la Bassa reggiana ha ovviamente la possibilità di passare da via Mantova.

Quindi dal centro abitato di Sorbolo...

Oggi l'incrocio vede già il passaggio di troppi mezzi pesanti, con problemi di smog, di sicurezza, di inquinamento acustico, di odori, di danneggiamento dell'asfalto: i sorbolesi non ne possono più. E quei camion in arrivo da Reggio aggraverebbero la situazione. E' per questo che attendiamo che Iren ci dica cosa intende fare. Ragionevolmente, credo che le stia a cuore discuterne con i territori interessati, e noi siamo pronti a dire la nostra.

Se diranno via Mantova?

Penseremo a manifestare nelle maniere civili e diplomatiche per trovare una soluzione. Diversamente, se questa sarà una imposizione, faremo come nel passato: iniziative di protesta (il blocco della strada nel 2004, contro i mezzi pesanti diretti al cementificio, ndr.). Se sarò in condizioni di prendere decisioni serie è anche per gli impegni che erano stati presi nei confronti del mio paese: quella tangenziale che prevedeva il collegamento tra Poviglio e il quartiere Venezia attraverso un nuovo ponte sull'Enza e che non ha ancora visto la luce. E allora lancio un'altra provocazione.

Quale?

Quella della Cispadana. Se verrà realizzata sarà strategica per tutto il territorio della Bassa Est, si metterebbe a servizio di possibili stabilimenti industriali e a quel punto l'impatto sarebbe minore per Sorbolo: i camion passerebbero dal nuovo ponte sull'Enza, raggiungerebbero direttamente a via Burla e da lì Ugozzolo. Sarebbe anche a vantaggio della tangenziale di Parma, che sarebbe bypassata da chi dall'autostrada va verso il Reggiano.

Ma i tempi sono compatibili?

Per un primo periodo probabilmente no, bisognerebbe trovare una soluzione provvisoria. Ma negli ultimi piani regionali è definita un'opera strategica e prioritaria. L'ha ripetuto anche il presidente Bonaccini. Ed io la considero la vera tangenziale di Sorbolo e per Sorbolo: permetterebbe di alleggerirci dal traffico pesante quotidiano e da quello ulteriore dei rifiuti. Se così sarà, saremo per una piena condivisione del piano, se no faremo le nostre contromosse. Così come farò se qualcuno vorrà pensare di portare i rifiuti all'inceneritore attraverso le ferrovie di Sorbolo. Non vorrei che anche la Parma-Suzzara, attraverso una deviazione ad hoc per il carico dei container di rifiuti, diventasse di transito per le merci: perché allora i sorbolesi non vivrebbero più. A meno che..

A meno che?

A meno che quel tragitto non venga spostato dal centro abitato. Ecco, se come opera alternativa spostassero la ferrovia, con un nuovo ponte e un binario ad hoc, allora mi troverebbero perfettamente d'accordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    20 Luglio @ 21.57

    Michele, le ordinanze sindacali anti camion sono carta straccia utile solo come carta igienica, intendiamoci è lodevole l'iniziativa di questo sindaco ma è già accaduto in italia che queste ordinanze sindacali siano state superate dalle ordinanze prefettizie che hanno un altro valore...

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    20 Luglio @ 21.56

    All'inceneritore mancava solo un altro che dicesse: "passerete sul mio corpo", per la par condicio.

    Rispondi

  • monica

    20 Luglio @ 16.00

    Basta strade, basta cemento caspita, basta cispadanda con bretelle bretelline e raccordi. Basta. I camion faranno il tragitto più breve e basta. Sarà il danno minimo. Conserviamo il suolo per produrre cibo, i nostri figli ci ringrazieranno. Fabrizio Fava

    Rispondi

    • SILENZIOSO

      20 Luglio @ 19.50

      I SUOI figli forse la ringrazieranno. I MIEI son certo che vorrebbero anche le strade per andare a far spesa...raccogliere solo i prodotti del mio orto non garantisce la sopravvivenza. Ma capisco : è la decrescita felice . Morire inebetiti di inedia, ma felici per aver salvato il pianeta dai rettiliani come me

      Rispondi

  • Biffo

    20 Luglio @ 12.22

    No pasaràn!

    Rispondi

  • silviococconi

    20 Luglio @ 09.17

    Caro Cesari, tutte lestrade portano a Roma e Sorbolo non è l'ombelico del mondo : passeranno dalla Via Emilia ... non credere di essere indispensabile !? ... Se i reggiani hanno sopportato le ns. m***e per 10 anni lo possiamo fare anche noi per 1 o 2 ...

    Rispondi

    • SILENZIOSO

      20 Luglio @ 12.32

      ecco un altro sindaco-fenomeno...se la tanto decantata legge elettorale comunale produce fenomeni come Pizzarotti o come Cesari, forse è meglio vedere se c'è qualcosa da cambiare.

      Rispondi

    • baclan

      20 Luglio @ 10.28

      direi che il ragionamento, non fa una grinza. I propositi del sindaco sono come quelli di Pizzarotti in campagna elettorale che sosteneva la chiusura dell'inceneritore...

      Rispondi

      • NO-M5

        20 Luglio @ 12.37

        Sede Iren di Reggio è ad un tiro di schioppo dall'ingresso dell'autostrada, l'inceneritore di Parma ancor meno e i camoin sicuramente non passeranno da Sorbolo....

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

12commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto