17°

30°

Decoro urbano

Giro di vite sul bucato

Giro di vite sul bucato
Ricevi gratis le news
60

Vietato asciugare i panni sui balconi affacciati in strada. Lo stabilisce il nuovo regolamento di Polizia urbana, che fissa anche la multa: dai 25 ai 200 euro. Ma molti parmigiani non ci stanno: i pareri pro e contro sulla Gazzetta.

Margherita Portelli

I panni sporchi si lavano in famiglia, e questo si sa. Ma, stando al nuovo Regolamento di Polizia urbana, che a breve entrerà in vigore, anche a stenderli sul balcone di casa c’è da stare attenti.

La maggior parte delle persone accenna un sorriso a sentirsi dire che, secondo la normativa prossima all’approvazione, «sulle facciate o sulle altre parti dei fabbricati in vista al pubblico è vietato esporre panni stesi e collocare oggetti in modo da causare diminuzione del decoro dell’immobile».

Pena: una sanzione che, sempre stando al regolamento, andrebbe dai 25 ai 200 euro. In realtà l’articolo era presente anche nel vecchio Rpu, datato 1982: «È vietato tenere distesi o appesi fuori dalle finestre o sui terrazzi e balconi prospicienti piazze, strade pubbliche o luoghi aperti al pubblico biancheria o panni per asciugarli o arearli».

A far storcere il naso ai parmigiani è l’eventualità di una sanzione, soprattutto in un momento in cui il decoro cittadino è messo a dura prova da situazioni ben più difficili, su tutte quella dei rifiuti. «I problemi sono altri – commentano Mirella Masini e Maurizio Raboni -. Noi i panni li stendiamo sul balcone, per forza; come dovrebbe fare chi non ha alternative?». Anche Noris Ruggeri e Sergio Benassi dicono la loro: «Abbiamo letto delle multe salate per chi sporca e getta mozziconi di sigaretta (altri articoli del nuovo Rpu, ndr.) e siamo d’accordo – commentano -, ma multare chi stende è esagerato».

Luca Mazzali e Raffaella Ravasi aggiungono: «È chiaro, ci sono delle regole e vanno rispettate, ma diciamocelo, il decoro della città in questo momento non c’entra nulla con la biancheria».

«Le regole di buon vicinato sono importanti – commenta Anna Di Santa Cristina -; ora abito in campagna, ma quando stavo in città, in condominio, ricordo bene i problemi. Credo che un po’ di disciplina ci voglia».

La multa è eccessiva per Paride Dazzi e Mirella Flaviani: «Soprattutto se si pensa ai tanti altri comportamenti ben più incivili che oggi rimangono impuniti» spiegano. «In teoria sarebbe anche giusto, per tutelare il decoro urbano, ma come deve fare chi non ha uno spazio alternativo? Usare l’asciugatrice tutto l’anno ha un costo» aggiungono Raffaella e Alessia Carboni. Carlo Reverberi abita a Lesignano e si lascia andare a una risatina: «A me la cosa non riguarda, ma uno che non ha lo spazio come dovrebbe fare?».

Molti regolamenti condominiali già prevedono questo tipo di divieto, ad esempio quello del palazzo in cui abita Mary Baio: «Io mi arrangio e stendo direttamente in casa, certo con un po’ di fatica».

Il nuovo Regolamento di Polizia urbana è stato condiviso dall’amministrazione comunale su internet con la cittadinanza, che ha potuto contribuire con suggerimenti, poi con le istituzioni e con i dirigenti del Comune.

Dopodiché è iniziato l’iter delle commissioni e il regolamento è stato condiviso punto per punto con l’opposizione.

La presentazione del Regolamento avverrà al prossimo consiglio comunale entro il mese di luglio. A proposito dell’articolo specifico sul divieto di stendere i panni, l’assessore Cristiano Casa, che ha messo a punto il regolamento con il comandante della municipale Gaetano Noè, chiarisce: «Il Rpu si compone di numerosi articoli, alcuni dei quali evidentemente “secondari”, come questo, ma si è inteso dotare i vigili degli strumenti adeguati a poter intervenire, in caso di situazioni particolarmente eclatanti. È anche il richiamo alla responsabilità individuale a caratterizzare l’approccio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nerosso

    02 Agosto @ 08.04

    Sarebbe meglio che il decoro della città fosse prima di tutti trovato attraverso la pulizia delle strade!!!il centro è indecente!!!!

    Rispondi

  • Immanuel

    25 Luglio @ 12.05

    Ancora un provvedimento di grande spessore veramente degno di questa amministrazione sanguisuga. Ma esiste un problema di panni stesi alle finestre a Parma? Esiste? Perché questi provvedimenti di solito vengono presi quando esiste un problema ... Non per dare qualche multa giusto? A Parma non interessano le multe, ma là legalità, giusto? Ancora una volta mi ero illuso che le nuove ordinanze su sigarette e bottiglie avessero come fine quello di eliminare bivacchi e degrado dalle strade ... È ancora una volta probabilmente mi sono sbagliato.

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    24 Luglio @ 17.53

    la rivolta di atlante

    DI QUESTI GUITTI DI AMMINISTRATORI ,PURTROPPO, SONO ARRIVATO A PENSARE CHE TROVERANNO UN SOLO FUTURO ............. UNA RISATA LI SEPPELLIRA' .......... FORSE, ESSENDO STATI FONDATI DA UN COMICO , NON SONO RIUSCITI AD USCIRE DAL GENERE ........ PECCATO , PERCHE' LA SPINTA ERA GIUSTA , MA HANNO INCIAMPATO TROPPO PRESTO .... E NON SI RENDONO NEMMENO CONTO CHE LI ASPETTA UNA VITA DI SFOTTO' , GIUSTA PUNIZIONE PER L'ARROGANZA E LA SUPPONENZA . TRA AUTORITA' E AUTOREVOLEZZA ... CI PASSA UN OCEANO.

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    24 Luglio @ 17.07

    In effetti, un giro di vite sui panni stesi era la priorità. Aspettiamo quelli sui bambini che si scaccolano e sugli anziani che sc...

    Rispondi

    • Biffo

      25 Luglio @ 03.05

      Ed anche sugli anziani che si scaccolano e sui bimbi che scorreggiano, per par condicio anagrafica.

      Rispondi

  • Annamaria

    24 Luglio @ 16.38

    D'accordissimo! E' questione di civiltà e di buon gusto.

    Rispondi

    • marco850

      24 Luglio @ 21.28

      il rudo da cui la città invasa è quindi civile e di buon gusto? ma non ti pare che ci siano altre priorità e che così facendo questa giunta, già impopolare per la sequela di idiozie che ha fatto a causa della sua incapacità, si faccia compatire oltre misura?

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

fontanini

incidenti

Scontro tra auto e uno scooter a Fontanini: un ferito grave

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

3commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

rifiuti

Agevolazioni per il compostaggio domestico: arrivano i controlli

po

Ancora senza esito le ricerche del soragnese scomparso

Asolana

Getta un mozzicone: scoppia l'incendio

3commenti

siccità

Regione: nessun rischio di razionamento dell'acqua in Emilia

Oggi incontro dell'Osservatorio per il Po

Fidenza

Addio alla «Rita» borghigiana doc

BASSA

Falchi cuculi, il loro regno targato Parma

L'INTERVISTA

Noa Zatta: «L'estate perfetta sul set di Salvatores»

ZONA VIA BARACCA

Caso di Dengue a Mariano, disinfestazione per tre notti Cosa fare

Da stasera dalle 23 alle 4. Tutti consigli per i residenti

4commenti

ATLETICA

Folorunso, ai mondiali per stupire

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

Il padre accusato di abbandono di minore

1commento

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Nuove rivelazioni dell'ex fidanzato

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

firenze

Benzina per eliminare pidocchi, bimba in condizioni critiche

3commenti

LONDRA

I genitori di Charlie si arrendono, "Vai con gli angeli" Video

SPORT

MOTOCROSS

Per Kiara Fontanesi weekend da dimenticare

PARMA CALCIO

Open Day femminile il 2 agosto

SOCIETA'

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

gusto

I Maestri del lievito madre ingolosiscono la piazza Foto

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori