11°

17°

Fidenza

A 26 anni pilota di elicotteri militari

A 26 anni pilota di elicotteri militari
Ricevi gratis le news
1

Il 26enne Simone Lobina, tenente dell'esercito, fidentino, si racconta alla Gazzetta

Alessandro Merlini

Librarsi in volo raggiungendo i 5 km di altezza, oppure a pochi metri dal suolo ad una velocità di 150 km/h, guardando il mondo da una prospettiva che fa assumere alle cose nuovi significati. «Sbagliare anche solo di un centimetro fa la differenza. Vuol dire non tornare a casa».

A parlare è il tenente dell’Esercito italiano Simone Lobina che il 10 luglio scorso ha brillantemente conseguito il brevetto di pilota osservatore elicotteri (il gergo militare dell’esercito per definire i piloti).

Simone, 26enne fidentino, è conscio dei rischi che si corrono in volo o in un eventuale impiego all’estero ma «so che l’addestramento e i valori su cui è incentrata la mia carriera riducono notevolmente il pericolo. Non ho mai avuto paura di volare, anzi: era il mio sogno fin da quando ero bambino. In tutto il mio percorso ho avuto solo paura di non avere le capacità per riuscire a realizzarlo».

Prima di volare nel cielo, di «strada» a terra ne ha fatta: a cominciare dal diploma al liceo Scientifico di Fidenza, poi per 2 anni l’Accademia militare di Modena dove ha frequentato il 189° «Corso Orgoglio».

«Sono partito con l’idea che l’Accademia potesse darmi, come percorso formativo, una serie di competenze che non mi avrebbe dato un’università normale. Ero attratto da una serie di valori: patria, coraggio, lealtà, spirito di appartenenza e di gruppo. Capisaldi che non ti possono essere insegnati e l’Accademia è un luogo che aiuta a consolidarli e a spingerti oltre i tuoi limiti».

Dimenticatevi la colazione al bar: sveglia alle 6.30 e operativi in giacca e cravatta in soli 8 minuti, con barba rasata e letto rifatto al dettaglio.

Durante la giornata lezioni universitarie alternate all’attività fisica: judo, equitazione, tiro sportivo, nuoto e tanti altri sport.

A letto alle 10, sabato e domenica compresi. Il primo grado della carriera da ufficiale (sottotenente) lo consegue a Torino durante i 3 anni della «Scuola di applicazione» e là sostiene anche il concorso interno per poter iniziare il corso da allievo pilota.

Tra le varie prove che affronta figurano: sopravvivenza in acqua, resistenza fisica, simulazione di volo e l’acquisizione di molte conoscenze tecniche. Nel 2012 si laurea a pieni voti con la tesi «La conoscenza dell’esercito nei ragazzi di quinta superiore» e, seguendo un percorso parallelo agli studi universitari, diventa tenente.

Nonostante quello che potreste pensare, a questo punto il suo percorso è ben lontano dalla conclusione: si reca infatti a Viterbo, presso il «Centro addestrativo aviazione esercito – Corso Orione», dove apprende i rudimenti teorici del volo e è messo a dura prova con un corso di sopravvivenza di 21 giorni. Un passo necessario per apprendere le tecniche da utilizzare in caso di abbattimento nemico (prigionia, interrogatori, fuga e sopravvivenza) e passaggio fondamentale per poi essere inviato a Frosinone, presso il «72° Stormo», per conseguire il brevetto militare pilota elicotteri.

Conclusa questa fase rientra al Centro Addestrativo Aviazione Esercito per completare la formazione di impiego e tattica e conseguire finalmente il brevetto di pilota dell’Esercito.

Lobina si guarda indietro e non capisce chi sostiene che l’esercito sia un sinonimo di violenza: «E’ un modo antiquato di intendere lo strumento militare. Se pensate agli scenari moderni, sia in Italia che in ambienti internazionali, vi accorgerete che gli interventi sono sempre stati volti a un aiuto delle popolazioni locali. Questa è la strada che ho scelto: far del bene agli altri, a me, al mio Paese, a una terra straniera. Sono fortunato, ogni volta torno a casa con esperienze uniche da poter raccontare».

Al momento è in attesa dell’assegnazione a un reggimento e a un aeromobile. Tra gli elicotteri che Simone potrebbe pilotare c’è anche il modello «A129 Mangusta», tra i più tecnologicamente avanzati del mondo.

Davanti a lui un futuro brillante dunque che non gli fa però dimenticare quello che ha lasciato lungo il suo percorso.

Nel 2014 un suo compagno, e soprattutto amico, perde la vita durante l’addestramento al volo tattico a Viterbo.

Simone ovviamente non ne parla mai volentieri ma sulla grave perdita aggiunge: «E’ stata motivo di una maggior attenzione e ha sottolineato che il nostro mestiere non è un film».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • PEPOMAN

    30 Luglio @ 10.35

    COMPLIMENTI LO AVREI FATTO ANCHE IO...MA UNA SERIE DI TANTE COSE NON ME LO HA PERMESSO...FORSE ERANO ALTRI TEMPI

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va