14°

28°

Lutto

Addio al «prof coraggio»

Addio al «prof coraggio»
Ricevi gratis le news
7

Se n'è andato Ettore Benecchi, il «prof coraggio» del Bodoni, tanto amato dagli studenti e dai colleghi. Ecco il commosso ricordo di chi ha lavorato con lui.

Enrico Gotti

Addio a Ettore Benecchi, il «prof coraggio» del Bodoni. Oltre ai familiari, c’é una più grande famiglia che piange l’insegnante di inglese: quella degli studenti e dei colleghi dell’istituto tecnico di viale Piacenza, dove Benecchi ha insegnato per oltre 15 anni.

Sarebbe andato in pensione il primo settembre, ma se l’è portato via prima una malattia contro cui aveva combattuto per anni. Occhi vivaci, sorriso caloroso, «collega indimenticabile» dicono al Bodoni e non sono parole di circostanza. Docenti e generazioni di studenti hanno ammirato la sua forza, il suo andare contro i limiti.

«Ettore doveva portare le stampelle, ma se in una classe chiedevi chi li accompagna in gita era sempre lui. Gli studenti al ritorno ti raccontavano che era sempre in testa al gruppo, mai stanco, curioso, capace di sperimentare, desideroso di vedere città nuove, paesi, desideroso di vita – racconta una collega – poi l’altra battaglia, quella contro la malattia, tutti si sono chiesti dove trovava tutto quel coraggio. In una classe lo chiamavano "il nostro compagno di strada", perché era un complice autorevole. Aveva competenze altissime, in tutte le iniziative di inglese del Bodoni lui è stato protagonista. È “un grande” come dicono i ragazzi».

Ettore Benecchi se ne è andato a 65 anni. Ieri sera c’è stato il rosario, nella chiesa di San Benedetto. Ha insegnato inglese anche alla scuola media Pascoli, poi da oltre 15 anni era al Bodoni, dove si è distinto in numerosi progetti europei, ricorda la preside Luciana Donelli, lavorando assieme alla professoressa Annalisa Martini, che così lo ricorda assieme ai colleghi: «Eccoci qui, attaccati ai cellulari a scambiarci e riguardare foto in cui ci sei tu, col tuo sorriso aperto, con sullo sfondo aerei o paesaggi incredibili o più semplicemente con in mano un bel boccale di birra... rossa, naturalmente. E osservando queste foto, non sappiamo se dobbiamo piangere, o sorridere, sorridere al ricordo delle tue battute e di quegli aneddoti che solo tu sapevi rievocare e che ora ci ripetiamo l’uno con l’altro. Siamo qui, stupefatti per la tua partenza prematura e con un gran vuoto dentro perché persone come te sono dei giganti, riempiono lo spazio, lo permeano di energia, di positività, di progetti per il futuro. Quanti anni hai dedicato alla scuola? Eppure non eri ancora stanco, sempre entusiasta e pronto a partire per nuove avventure, sempre al servizio dei tuoi studenti, col solo cruccio di non aver insegnato abbastanza».

«Una sola vita non era abbastanza per te - continua la lettera degli insegnanti del Bodoni - troppe le cose che avresti ancora voluto fare, non perdevi mai occasione per elencarci ciò che avresti fatto nella tua seconda vita, o magari anche nella terza! Resti un esempio per tutti noi che abbiamo sofferto vedendoti combattere contro la tua malattia, la tua dignità e forza di vivere ci danno il coraggio per tornare a scuola e far finta di non notare la tua assenza. Tu non hai mai amato i grandi discorsi retorici e non saremo noi a farli, per questo ti vogliamo ricordare mentre, con la tua aria da gentleman inglese, ti volti verso di noi, ci sorridi e ci auguri come sempre una buona giornata: "Nice day today, isn’t it?"».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bruna

    01 Agosto @ 10.19

    Un abbraccio grande alla sua famiglia per la perdita di un uomo dalle rare virtu'. Ci mancherà tantissimo. Bruna Bassi

    Rispondi

  • Francesco

    31 Luglio @ 15.07

    Mio grandissimo Prof all'ex Pascoli....ieri è stata una mazzata vederlo in ultima pagina. MI mancherà perchè dopo la Pascoli è venuto ad insegnare al Bodoni e pur non essendo un mio Prof (purtroppo) era bello farci due chiacchiere. L'ho incontrato non tanto tempo fa, le solite due chiacchiere, mai più pensavo che sarebbero state le ultime....bhe, non è un addio ma un arrivederci. Ciao Prof!

    Rispondi

  • stefano

    31 Luglio @ 14.47

    Il rosario era ieri sera e il funerale è stato questa mattina. Entrambi celebrati nella chiesa del San Benedetto

    Rispondi

  • Jacco

    31 Luglio @ 14.23

    mi unisco al commento di Stefano, anche io ho avuto il Prof. Benecchi ai tempi delle medie alla Pascoli. persona di valori immensi e grande uomo. oltre all'inglese insegnato a livelli ottimi ha sempre saputo con i suoi insegnamenti severi ma giusti, trasmettere valori fondamentali per LA VITA. un abbraccio forte e tante condoglianze alla famiglia jacopo

    Rispondi

  • Goldwords

    31 Luglio @ 14.17

    Peccato, Ettore era una persona mitica ed eccezionale! Condoglianze, ci mancherà a Parma!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti