11°

Sanità

Visite ed esami, ridotti i tempi di attesa

Visite ed esami, ridotti i tempi di attesa
Ricevi gratis le news
15

Obiettivo raggiunto. La riduzione delle liste e dei tempi d’attesa per visite, esami ed accertamenti diagnostici, richiesta dalla Regione per la fine del 2015, è già realtà nel parmense. Ausl e Ospedale hanno spiegato come è stato centrato il risultato.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    01 Agosto @ 18.14

    SI , MICHELE , LE ASSICURAZIONI PRIVATE , MA LEI HA IDEA DELLE "GABOLE" CHE CI SONO ? Allora , se permette , le dico io qualcuna delle principali : IL DIRITTO DI RECESSO UNILATERALE ALLA SCADENZA ,in altre parole , quando scade la sua polizza , l' Assicurazione ha facoltà di negargliene il rinnovo . Succede così che , finchè lei paga il premio , e , di spese sanitarie, ne fa poche o nulla , la polizza viene rinnovata , ma , appena lei denuncia una malattia seria , che richiederà cure lunghe e costose ,l' Assicurazione la pianta in asso ! L' ESCLUSIONE DALLA COPERTURA DELLE MALATTIE PREGRESSE . Cioè l' Assicurazione non le paga le spese per l' assistenza a malattie che lei aveva già al momento della firma del contratto , Quindi , per esempio , se , all' atto della firma , lei era già diabetico , o iperteso ,o cardiopatico , l' Assicurazione non le paga l' assistenza per il diabete , per l' ipertensione , per la cardiopatia e per le loro complicanze. LA FACOLTA' , DA PARTE DELLE COMPAGNIE , DI RIFIUTARLE LA POLIZZA . Se lei è giovane , robusto e sano la assicurano , ma , se ha qualche malformazione , qualche malattia congenita o cronica , se è in età avanzata ,le rispondono " no, grazie" . Senza contare poi i prezzi ed altre "gabole" varie , come franchigie e compartecipazione alle spese . Una buona assicurazione sanitaria per una famiglia tipo di quattro persone , negli Stati Uniti , può tranquillamente costare 10 - 15000 dollari all' anno . QUESTO SISTEMA , NEGLI USA , LASCIA OLTRE QUARANTA MILIONI DI PERSONE PRIVE DI ASSISTENZA SANITARIA , comporta che molti debbano , per curarsi , vendere la casa ( se ce l' hanno ) , e che le spese sanitarie siano la prima causa della caduta in povertà delle famiglie americane . Il Presidente Obama ha cercato di porre rimedio , almeno in parte , a questa situazione . In particolare vuole abolire la facoltà delle Compagnie Assicuratrici di rifiutare una polizza , e stabilire che debbano obbligatoriamente assicurare chi ne faccia richiesta (pagando , naturalmente ) . Vuole rendere obbligatoria la copertura anche delle spese per malattie pregresse , ma sta incontrando resistenze feroci da parte di Medici , Ospedali ed Assicurazioni , e , specie adesso che è un' "anitra zoppa" ( cioè lui è Democratico , ma il Parlamento è Repubblicano ) , non so se ce la farà .

    Rispondi

  • Vercingetorige

    01 Agosto @ 12.05

    LE STATISTICHE SONO UNO STRUMENTO PREZIOSO DI STUDIO E DI LAVORO , MA SONO ANCHE , AL TEMPO STESSO , UNO STRUMENTO INFIDO , perchè , della stessa cosa , possono dire bianco o nero, a seconda di come i dati vengono raccolti ed interpretati . Molti di noi credono che fare una statistica significhi calcolare una media , ma le cose sono ben più complicate . Non per nulla esiste un' apposita Disciplina Universitaria di Scienze Statistiche . ATTUALMENTE , IN EMILIA - ROMAGNA , I TEMPI REGOLAMENTARI SONO 30 GIORNI PER LE VISITE SPECIALISTICHE E 60 GIORNI PER GLI ACCERTAMENTI STRUMENTALI . C' è la possibilità di ottenere tempi più brevi se la richiesta è di "urgenza differibile" , ma è chiaro che l' "urgenza differibile" deve avere solide motivazioni cliniche , e non essere un trucco per passare davanti agli altri , perchè , se tutto è "urgenza" , poi non è più urgenza niente ! Nella classifica delle AUSL della Regione , Parma è in buona posizione . Bisognerebbe però anche chiedersi quanto contribuisca ad alleggerire le liste d' attesa nelle Strutture Pubbliche il fatto che un sempre maggior numero di pazienti ricorra a prestazioni libero professionali private a pagamento , e , questo , ovviamente , i dirigenti delle Strutture Pubbliche non possono ascriverlo a proprio merito . COMUNQUE , LA LEGGE FINANZIARIA PER IL 2016 PREVEDE CHE I MEDICI POTRANNO CHEDERE ESAMI E VISITE SPECIALISTICHE SOLO NEI CASI PREVISTI DA APPOSITE " LINEE GUIDA" . Quei Medici che non rispetteranno tali limiti potranno subire tagli di retribuzione . E' UN PROVVEDIMENTO CHE , IN TEORIA , PUO' AVERE ANCHE UN SUO FONDAMENTO , PERCHE' OGGI CI SONO MOLTI ECCESSI , MA , AL TEMPO STESSO , E' PERICOLOSO , PERCHE' INEVITABILMENTE INDURRA' I MEDICI , PER EVITARE TAGLI DI RETRIBUZIONE , A NON CHIEDERE ESAMI E CONSULENZE SPECIALISTICHE ANCHE QUANDO SAREBBERO CONSIGLIABILI . Le conseguenze potrebbero essere molto serie , in quanto può essere compromessa la diagnosi precoce delle malattie , per esempio del cancro . Oggi abbiamo un' alta percentuale di casi di cancro che guariscono , e altri , che non guariscono, ma hanno un' evoluzione quasi cronica , di lunga durata. Ciò è dovuto alla diagnosi precoce, cioè al fatto che la malattia viene riconosciuta e trattata negli stadi iniziali , ma è difficile che una diagnosi così precoce possa essere fatta solo su base clinica , senza esami . Questi provvedimenti , ispirati dai ragionieri della Bocconi , peggioreranno la mortalità per cancro ?

    Rispondi

    • Biffo

      01 Agosto @ 17.20

      Ai ragionieri bocconiani di quanto può accadere al volgo plebeo, non ne può fregare di meno; se hanno bisogno di visite e ricoveri, sanno sempre come e dove trovare la scorciatoia.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        01 Agosto @ 19.05

        Sono incondizionatamente d' accordo . Lei sa che Monti ha casa a Bruxelles , e , di conseguenza , avrà conto corrente in banche belghe ,per cui, se ,per ipotesi , l' Italia uscisse dall' euro , noi perderemmo la metà dei nostri depositi , lui no ! Non mi faccia venire le tentazioni ! In questo momento io mi trovo a poco più di un' ora di macchina dal confine del Brennero . Non mi faccia venire la tentazione di passare di là ed entrare nella prima banca che trovo . E sarebbe perfettamente legale..........

        Rispondi

  • Je

    01 Agosto @ 10.36

    Sarà una realtà virtuale... Ho accompagnato mia figlia ad una visita otorinolaringoiatrica al Maggiore il 15 luglio, con prescrizione del pediatra che indicava priorità breve. Una volta eseguita la visita e prescritta la cura il medico di turno ha ritenuto opportuno compilare una richiesta per un controllo dopo 15 gg, mi sono recata immediatamente al centro prenotazioni dell'ospedale dove mi è stato comunicato che il primo posto disponibile per un controllo otorinolaringoiatrico era a gennaio 2016. Poi mi è stato proposto per la modica cifra di 53€, di prenotare un esame audiometrico, di cui mia figlia non ha assolutamente bisogno, per il quale però c'era disponibilità a fine agosto. Complimenti vivissimi ad Ausl e Ospedale per gli obbiettivi raggiunti! Sì... quelli di far cassa!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      01 Agosto @ 11.19

      PER QUANTO RIGUARDA IL "FAR CASSA" il Servizio Sanitario Pubblico spende di più di quanto incassa . Il fatto è che , dopo molti anni di "tutto gratis per tutti" ( tempi ormai alla fine ) , la gente ha perso la misura di quanto costino un farmaco o una prestazione sanitaria . Se si sente chiedere un "ticket" per un esame radiografico o un' ecografia , grida allo scandalo , senza considerare i costi per le apparecchiature e per il Personale specializzato , e poi paga senza fiatare 40 euro di diritto di chiamata , più il prezzo della riparazione , all' idraulico che viene a cambiare la guarnizione del rubinetto .

      Rispondi

      • Biffo

        01 Agosto @ 17.24

        Mi pare che il paragone tra AUSL e idraulico sia traballante; io pago fior di tasse per il SSN, non all'idraulico, che mi presta un servizio da privato a privato, senza richiedermi balzelli preventivi.

        Rispondi

        • Vercingetorige

          01 Agosto @ 18.54

          PRIMA DI TUTTO L' SSN E' FINANZIATO CON LA FISCALITA' GENERALE ( non con una tassa dedicata , che c' era una vota , ma ,da anni , non c' è più ) . Poi , QUEL CHE IL SERVIZIO SANITARIO INCASSA E' MENO DI QUEL CHE SPENDE , quindi un contributo dell' utente , proporzionato alla classe di reddito , sembra comprensibile , e , peraltro , non basta a colmare il deficit . Comunque , quel che io volevo sottolineare è che 50 euro per una radiografia sono uno scandalo , mentre 80 euro per la guarnizione del rubinetto si pagano senza fiatare .

          Rispondi

    • Vercingetorige

      01 Agosto @ 11.00

      NO ! Questa è , almeno in parte , una frottola , perchè nessun operatore di un Centro di Prenotazione si prende l' iniziativa di prescrivere un esame ( audiometrico) senza specifica richiesta medica . Per quanto riguarda la prenotazione della "visita di controllo" , quando essa è programmata da un Reparto per "proseguimento cure" non deve seguire la procedura di prenotazione delle prime visite. Mi spiego : se un paziente operato vien fatto tornare dopo una settimana per rimozione punti , non deve fare la prenotazione come se fosse una prima visita chirurgica . Quindi "Je" non ce la conta giusta !

      Rispondi

      • Je

        01 Agosto @ 13.14

        Eh sì caro Vercingetorige, probabilmente invento frottole per farmi notare da lei! Non ho nulla in contrario a pagare il ticket per una visita necessaria, come ho fatto senza fiatare per la prima visita. Ho esposto l'episodio che mi è capitato proprio perché ho trovato assurdo dover prenotare e pagare un'audiometria per fare un controllo (per degli stupidi tappi di cerume tra l'altro).

        Rispondi

        • Vercingetorige

          01 Agosto @ 17.27

          JE , LEI HA DETTO CHE l' ambulatorio di otorinolaringoiatria le ha prescritto un controllo dopo quindici giorni , e lei si è presentato a prenotarlo come prima visita . Quando sono necessari ulteriori controlli per "proseguimento cure" , è l' ambulatorio stesso che dà appuntamento , e non bisogna prenotarsi come per prima visita , quindi non ce l' ha raccontata giusta . Poi ci ha detto che il Centro di Prenotazione le ha proposto l' esame audiometrico , di cui "non c' era assolutamente bisogno" , ed anche qui non ce la racconta giusta , perchè , per l' esame audiometrico , ci vuole una precisa richiesta medica , e non è l' impiegata del CUP che "lo propone". Infine , vista la sua competenza in materia otorinolaringoiatrica , certamente lei sa che la perdita dell' udito , può avere cause ben più serie degli "stupidi tappi di cerume" .

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Sei un esperto di... tutto! Rispondi ai nostri 10 quiz

GAZZAFUN

Pronto ad un nuovo ripasso di cultura generale? Provaci subito

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

La Commissione Ue contro Ryanair: "Lo sciopero è un diritto fondamentale"

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

CONSIGLI

Nozze rovinate: la sposa è allergica alla torta

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS