18°

28°

Regio e Toscanini

Parma, Fus «avaro»: fondi tagliati

Parma, Fus «avaro»: fondi tagliati
5

Il Fus, il Fondo unico per lo spettacolo che fa capo al Ministero per i Beni Culturali, delibera i finanziamenti per il 2015 e Parma musicale piange: rispetto all'anno scorso sensibili decurtazioni sia per la Fondazione Teatro Regio che per la Fondazione Toscanini. Addirittura nulla per Società dei Concerti e Fondazione Prometeo. I numeri e i commenti del direttore del Regio Anna Maria Meo e del sovrintendente della Toscanini Luigi Ferrari.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ElenaV

    12 Agosto @ 11.12

    Sig. Vito, le suggerirei di andare a leggere l'articolo a firma Sandro Cappelletto su La Stampa di oggi, oppure i dati relativi ai contributi assegnati dal MIBACT alle varie, storiche ed importanti istituzioni musicali italiane. Un paio di esempi, L'Arena Sferisterio di Macerata, cui sono stati cancellati 85000 euro, Il Teatro di Busseto, la Società dei Concerti di Parma e molti, troppi altri, che così sono destinati a chiudere. Stranamente, l'attuale DG del Regio non ha voce in capitolo in quelle Istituzioni. Altrettanto stranamente, il Ministero per la prima volta sta pensando di revocare il decreto. Guarda caso, ancora, ci sono state dimissioni e rimozioni di chi questo decreto lo ha emanato. Inoltre, il citato come salvatore della Patria (avrà pure risanato un bilancio, ma demolendo la qualità artistica un pezzetto dopo l'altro) Carlo Fontana, le cui linee guida sono state seguite nella presentazione dell'istanza, ora lancia il suo "j'accuse" tramite i suoi lacchè rimasti a Parma, difendendo al tempo stesso la Commissione. Se non c'è un intento politico, in tutto questo, mi spiega come mai l'orchestra sinfonica siciliana ha ottenuto 750.000 euro in più da un anno all'altro?

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    09 Agosto @ 17.30

    Perché mai avrebbero dovuto devolvere soldi a chi vuol trasformare il Regio in discoteca ? A chi, nello stile tipico di Pizzarotti, attribuisce la colpa ai predecessori (che erano già stati cacciati....) ? A chi ha pensato di chiudere il Teatro e usare le sarte per cucire le tende del Municipio ? A chi porta a cantare J Ax in Piazza Duomo ?

    Rispondi

  • Greg

    08 Agosto @ 14.24

    Giustizia è fatta. Al nulla artistico e organizzativo dovrebbe corrispondere il nulla di finanziamenti. Ciò che è stato dato è un regalo che noi paghiamo con la tassazione. Chi si lamenta dovrebbe ricordarsi di quando si chiamava Ensemble Edgard Varese. Che tutta la vita artistica di Parma sia precipitata a livelli di paesone è chiaro a tutti. Si finanziano istituzioni che possano attrarre pubblico e che valorizzino le specificità del territorio; il resto è soccorso caritatevole. Franceschini ha lanciato un segnale, ma faranno seguito le solite geremiadi di quelli che è tutta una vita che campano con sovvenzioni pubbliche e che si sono assuefatti a questa droga che allontana dalla competizione di mercato.

    Rispondi

    • Vito

      11 Agosto @ 14.03

      Caro Direttore Molossi, a Suo giudizio è possibile che una emerita sconosciuta come Anna Maria Meo,dopo aver posto nel nulla il lavoro di risanamento finanziario e di bilancio di una persona del prestigio internazionale di Carlo Fontana, lamenti oggi la brevimiranza iperprovinciale di un'istanza presentata al MIBACT da Tina Viani,ed ineluttabilmente destinata a produrre come risultato la decurtazione del finanziamento FUS? Direttore,le pare corretto che i padroni della "Toscanini" (Roi e Ferrari),dopo aver raggirato i parmigiani truccando la selezione a DG del Teatro imponendo la loro protegè agente di viaggi(e con ciò cagionando l'apertura di un fascicolo ad opera della Procura di Parma),lamentino oggi l'ingenerosità del MIBACT ? Caro Direttore, non le pare che questa vicenda segni inconfutabilmente il fallimento integrale della sindacatura Pizzarotti,e che la nostra città abbia necessità di una svolta culturale,affidandosi nuovamente alla collaudata capacità ed esperienza politica?

      Rispondi

      • 11 Agosto @ 14.46

        REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Il direttore Molossi è in ferie. Sui problemi del Regio, la Gazzetta ha pubblicato diversi articoli e ovviamente ha ospitato i vari interventi politici. E continueremo a farlo. Nel frattempo, ricordo a lei (come facciamo sempre come con tutti i lettori) di usare le parole con attenzione: "trucccare" una selezione è un verbo a rischio querela. Diverso è per i giudizi politici, che sono liberi come dal 2008 accade sui questo sito. Grazie (G.B.)

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

PGN

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

Lealtrenotizie

Ragazzo a terra, è gravissimo

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

2commenti

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

Lutto

L'ultima lezione di Angela

IL CASO

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

1commento

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

Intervista

Papageorgiou: «Lascio il lavoro per la musica»

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

16commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

3commenti

L'allerta

Il maltempo flagella il Centro Nord: allagamenti e trombe d'aria

L'Italia divisa in due. Sbalzo di 20 gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

4commenti

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

omicidio

Italiano ucciso a Londra: la coinquilina (arrestata ieri) accusata di omicidio

chiesa

Il cardinale Pell incriminato per pedofilia. "Rifiuto le accuse, torno in Australia a difendermi"

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat