-7°

Tarsogno

«Niente rifugiati o bruciamo l'albergo»

«Niente rifugiati o bruciamo l'albergo»
28

Una cartuccia per fucile da caccia calibro 12 appoggiata su di un foglio bianco (A/4) con la scritta, a caratteri colorati ritagliati da una rivista: «Niente clandestini o bruciamo l’Hotel. Occhio!».

L'inquietante messaggio è stato scoperto nel tardo pomeriggio di domenica all’ingresso dell’Albergo Miramonti di Tarsogno.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Piero

    25 Agosto @ 23.28

    Cio' che e' accaduto e' di una gravità assoluta! Spero che con l'acquisto di Cuadrado si possa tornare alla normalità!

    Rispondi

  • filippo

    25 Agosto @ 20.44

    Ma questo albergatore non lo fa gratis, incassa dallo stato 35 euro al giorno per ogni ospite...questo si chiama ASSISTENZIALISMO...altro che generosità

    Rispondi

  • gherlan

    25 Agosto @ 19.05

    Il popolo italiano è come un cane di paglia. "I cani di paglia accettano silenziosamente il proprio destino, supinamente e senza lamentarsi mai. A volte, però, i cani di paglia prendono fuoco." E quando i cani di paglia prendono fuoco, qualcuno può scottarsi.

    Rispondi

  • Gianni Cesari

    25 Agosto @ 18.34

    giannicesari

    Bruciare un hotel è un tantino esagerato, ma forse, rimarco FORSE, un hotel a Tarsogno non ha un mega giro d'affari, e la prebenda che pagherà (forse e quando?) lo Stato ha portato l'albergatore fuori dalla retta via, cedendo alla tentazione. Chissà che discutendoci, invece che arrostirlo, si trovi un punto d'incontro.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    25 Agosto @ 17.08

    INTANTO IERI LA MERKEL E HOLLANDE HANNO RIMPROVERATO ITALIA E GRECIA per non procedere abbastanza rapidamente alle identificazioni ed al riconoscimento della condizione di "profugo" . La storia non è nuova . In base ai trattati di Schengen e di Dublino un extracomunitario dovrebbe essere identificato nel primo Paese europeo in cui entra . Se ha i requisiti necessari dovrebbe ricevere il permesso di soggiorno , altrimenti dovrebbe essere rimpatriato . Col permesso di soggiorno può andare anche in altri Paesi dell' Unione , ma , se non ha i requisiti per rimanervi , può essere rimandato al Paese che gli ha rilasciato il primo permesso . Se non ha permessi , resta a carico della Nazione in cui si trova. Per spiegarsi in parole povere con un esempio , se un extracomunitario ha un permesso di soggiorno italiano e va in Germania , la Germania può rimandarlo in Italia , mentre , se non ha nessun permesso di soggiorno , deve tenerselo e provvedere a lui . In Italia abbiamo decine , o , forse , centinaia di migliaia , di extracomunitari non identificati , che dovrebbero trovarsi nei CIE e nei CARA , dai quali , però noi li lasciamo scappare . Sono loro stessi che rifiutano di farsi identificare , e distruggono i documenti d' identità prima di arrivare in Italia , quando li hanno . Non sono affatto tontacchiotti , come molti credono , ma conoscono le Leggi meglio di noi . Rifiutando di essere identificati e senza nessun permesso di soggiorno , sciamano in altri Paesi d' Europa , che , a questo punto , se li devono tenere , e ne fanno una colpa a noi . La Merkel e Hollande intendono chiedere ad Italia e Grecia di porre fine a quest' andazzo entro l' anno.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

Parola

Scontro auto-camion sulla via Emilia: muore un 60enne

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

29commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

Calcio

Il Parma acquista Munari: oggi la presentazione con Edera Video

Il centrocampista ha già giocato con la maglia crociata in serie A e in Coppa Italia

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Gazzareporter

Pulire la Parma con temperature sotto zero...

polemica

"Marchio Parma in Giappone", affondo della Lega, Casa risponde

La storia

In via Po circondati dal degrado

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

6commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

L'Fmi taglia il pil dell'Italia: +0,7% nel 2017, +0,8% nel 2018

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

ISTAT

Grandi città fuori dalla deflazione. Sopra i 150mila abitanti Parma tra le più care

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video