Inquinamento

I giovedì senz'auto vanno in archivio

I giovedì senz'auto vanno in archivio
Ricevi gratis le news
18

Addio ai giovedì senza auto. La strategia regionale per combattere lo smog toglie alcuni divieti rimasti in vigore negli ultimi anni e ne introduce dei nuovi grazie al Piano aria integrato regionale (Pair 2020) che va a sostituire l’Accordo sulla qualità dell’aria. Ma entrano in vigore nuove limitazioni. Eccole.

Pierluigi Dallapina

Addio ai giovedì senza auto. La strategia regionale per combattere lo smog toglie alcuni divieti rimasti in vigore negli ultimi anni e ne introduce dei nuovi grazie al Piano aria integrato regionale (Pair 2020) che va a sostituire l’Accordo sulla qualità dell’aria.

«Il precedente accordo era un patto stipulato su base volontaria che coinvolgeva i comuni capoluogo e quelli a partire dai 50 mila abitanti, mentre il Pair è una legge regionale che coinvolgerà tutti i Comuni a partire dai 30 mila abitanti e l’area metropolitana di Bologna», spiega l’assessore all’Ambiente, Gabriele Folli, reduce da un incontro in Regione sulle nuove misure da adottare dal primo ottobre 2015 al 31 marzo 2016. La novità principale del Pair rispetto al vecchio accordo riguarda l’eliminazione - dal primo ottobre - delle limitazioni alla circolazione in vigore al giovedì, «perché sono state valutate come una misura poco incisiva sulla qualità dell’aria», spiega Folli, mentre rimarranno le cosiddette domeniche ecologiche, «solitamente attese ogni prima domenica dei mesi di ottobre, novembre, gennaio e febbraio».

Il Pair derogherà per il primo anno, cioè fino al primo ottobre 2016, la limitazione alla circolazione dei veicoli commerciali leggeri di categoria diesel Euro 3 (quindi quest’anno potranno circolare), mentre sarà anticipata al primo ottobre 2018 l’applicazione delle limitazioni alla circolazione dei veicoli diesel di categoria Euro 4. La legge prevede poi delle deroghe, escludendo dalle limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo, i veicoli elettrici ed ibridi, i ciclomotori e i motocicli elettrici e gli autoveicoli per uso speciale. La legge recepirà anche alcune norme restrittive già introdotte dal comune di Parma, come l’obbligo di mantenere chiusi gli ingressi dei locali aperti al pubblico per evitare dispersioni di calore, e il divieto di bruciare legna nei camini aperti.

«Inoltre, al verificarsi di 4 giorni di superamento continuativi del valore limite giornaliero di Pm 10, e fino al rientro nei valori limite – dice l’assessore - si dovrà ridurre a 19 gradi la temperatura nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto e nelle attività commerciali». L’assessore fa poi un appunto da fare alla Regione, definita «poco efficace per quanto riguarda la comunicazione delle nuove limitazioni al traffico», oltre ad auspicare «la messa a disposizione di finanziamenti a favore del ricambio dei veicoli maggiormente inquinanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    04 Settembre @ 11.03

    R E N Z

    Certo Old Sailor che ho fatto il militare: Cavalleria corazzata, (da non confondere con la fanteria carrista, ora credo che siano unificate, al tempo no, io sono stato un cavaliere vero, militare e non onorifico) avevo in dotazione il carrarmato italo-tedesco Leopard, mezzo a motore diesel multicarburante, 36000 (trentaseimila) di cilindrata, che so (sapevo) guidare e manutenere, del quale conservo la patente militare. Forse è per questo che mi sono CAVATO LA VOGLIA, a tempo debito, in campi e poligoni acconci all'uso, tipo: Lecce, Persano, Capo Teulada, e non sento il bisogno di fare brum-brum col motore grosso IN PIAZZA DEL DUOMO o in Parco Ducale dove mi piaceva girare col grillo da bambino e adesso in bici. Quanto alle Frecce Tricolori, il vanto dell'Italia e della TECNOLOGIA ITALIANA sarebbe quello di dotare la forza Aerea Italiana di aerei Italo-europei e non di spendere centinaia di miliardi di Euro in catorci / giocattoloni USA come gli F35, per puro spirito di sudditanza e sottomissione. Gli USA, giustamente stanchi di fare i gendarmi del mondo, si accontentano oggi del più redditizio ruolo di piazzisti di armi, imponendo i loro prodotti in concorrenza sleale con le NOSTRE tecnologie, mentre noi battiamo le manine alle FRECCE che spargono fumo dai loro ormai rottamabili aerei MB-339PAN italiani, sì, MA modello del 1982 (millenovecentottandue) che farebbe ormai un figurone nel parco mezzi di Old Sailor. I politici di dx e sx, inchiodano la nostra tecnologia al 1982, comprando armi americane "che non possono rifiutare". E' anche (...e senza colpa) per la generosa e disarmante sprovvedutezza in perfetta buona fede, di brave persone come Lei, Old Sailor, che in Italia siamo messi come siamo messi. In bocca al lupo per la Willy alla prossima sfilata, mi raccomando la mascherata da soldato americano, bastano degli anfibi, braghe kaki tipo Avirex e una camicia con le tasche davanti. Ricordi di tenere la gamba sporgente che fa più Yankee, magari metta sotto la ginocchiera Gibaud, è un consiglio per esperienza. Io preferisco il Carnevale di Busseto, almeno poi si mangiano due fette di culatello buono.

    Rispondi

  • federicot

    03 Settembre @ 16.06

    federicot

    che bello ora posso comprarmi quella bella auto a 2 tempi che va a cherosene arricchito all'uranio e scorrazzare tutto il giovedì per parma!!!!

    Rispondi

  • RENZ

    03 Settembre @ 11.38

    R E N Z

    ...Poi facciamo l'arrivo della 1000 miglia in Piazza del Duomo con motori del 1902 a palla... e tutti battono le manine. La Befana delle moto e anche una gara di super trattori nella bassa e infine (goduria delle godurie) un bello show delle Frecce Tricolori... ovviamente i vigili si mettono sull'attenti e salutano al passaggio delle famose moto americane Arly Fracasson che possono sfracassare a qualsiasi ora del dì e della notte... MA PER FAVORE!

    Rispondi

  • xxl

    03 Settembre @ 10.56

    nilus75

    ci siamo accorti che i giovedì senza auto non servono a nulla quindi li togliamo, però lasciamo le domeniche che sono forse anche più inutili... (???) va beh ma a zelig questi spopolerebbero!

    Rispondi

  • salamandra

    03 Settembre @ 09.02

    In compenso arriva il blocco degli Euro 1 dentro l'anello della tangenziale (per i diesel fino a Euro 3). Per me proibire non ha senso. Meglio favorire alternative come la bicicletta in primis.

    Rispondi

    • Daniela

      03 Settembre @ 11.49

      sarebbe bellissimo, per l'ambiente e per i costi, poter andare in giro solo in bicicletta. Ma purtroppo non tutti sono così fortunati da poter gestire tragitto casa-asilo/scuola-lavoro-spesa-casa in bicicletta. Quindi bisogna che le soluzioni siano più legate alla realtà.Bisogna incentivare le auto elettriche e a metano posizionando colonnini e stazioni di rifornimento in maggior numero. Ma le case automobilistiche guadagnano di più sulle macchine tradizionali... anche questo fa...

      Rispondi

      • salamandra

        03 Settembre @ 15.49

        Basta farsi un giretto in Olanda per capire che la realtà è un'altra. Però attenzione che favorire l'uso della bicicletta o del mezzo pubblico non significa proibire le automobili. Per le macchine elettriche ti do ragione, quelle a metano in città non sono viceversa poco inquinanti.

        Rispondi

      • SILENZIOSO

        03 Settembre @ 13.35

        ...anche questo deve averlo letto sul profilo FB di Carlo Sibilia o sul sakro blogg...

        Rispondi

    • Silvio

      03 Settembre @ 10.15

      Certo che un Euro 1 è veramente vecchio, eh !? ... E probabilmente anche molto inquinante !

      Rispondi

      • Betti

        03 Settembre @ 11.27

        io ho un Euro 1 che passa il controllo del bollino blu, quindi, nonostante io viva e lavori in Oltretorrente, sarò costretta a demolire un auto funzionante e a comprarne una nuova. Trovo che in questo momento di crisi,sia un pprovvedimento altamente discriminante e senza senso che avvantaggia solo chi ha capacità economiche maggiori delle mie.

        Rispondi

      • salamandra

        03 Settembre @ 11.21

        Certo. Ma se è l'unica macchina che hai e non ti puoi permettere il cambio mi crei un bel casino.

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

Aveva 41 anni

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'ultimo saluto a Giulia

Fedez in piazza per Capodanno. Ancora casi di bullismo. Inchiesta sulla dislessia

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260