-4°

-2°

Accoglienza

I sacerdoti: «Accoglieremo i profughi»

I sacerdoti: «Accoglieremo i profughi»
Ricevi gratis le news
32

I sacerdoti parmigiani sono pronti ad accogliere i profughi nelle parrocchie. Non sembra cadere nel vuoto l’appello lanciato da Papa Francesco durante l’Angelus alle parrocchie, comunità e santuari di Europa: «Ognuno accolga una famiglia di profughi, un gesto concreto in preparazione dell’Anno santo». Varie parrocchie infatti stanno ospitando da tempo migranti nelle proprie strutture e in conventi.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    07 Settembre @ 19.32

    Quanti bravi cristiani...non fa che confermare quello che ho sempre pensato: che se a messa ci andassero solo quelli che rispettano i dieci comandamenti, le chiese sarebbero vuote.

    Rispondi

    • RENZ

      08 Settembre @ 11.17

      R E N Z

      Cristo dice di porgere l'altra guancia NON DICE di FAVORIRE altre religioni... ma è Gesù che ha detto di preferire i peccatori agli osservanti... (figliol prodigo, Marta ecc.) mentre gli islamici, anche moderati, hanno l’ OSSESSIONE per la PUREZZA e il disprezzo per chi non è puro. Tale ossessione l'abbiamo già vista in Europa e si chiamava NAZISMO. Io guardo come si comportano le religioni di maggioranza dove i cristiani sono in minoranza. L'otto per mille lo darò agli Ebrei, "fratelli maggiori", anche Gesù era ebreo.

      Rispondi

      • Filippo

        08 Settembre @ 18.41

        Volendo credere alla sua esistenza, non mi risulta Cristo facesse distinzioni fra religioni... Ma più che un buon cattolico, mi sembra tu sia piuttosto un seguace dell'"occhio per occhio"...!

        Rispondi

    • RENZ

      08 Settembre @ 07.29

      R E N Z

      Hai fatto la scoperta... ma è Gesù Cristo che ha detto che preferisce i peccatori agli osservanti... (figliol prodigo ecc.) mentre gli islamici, anche moderati, hanno questa OSSESSIONE per la PUREZZA che da noi si chiama NAZISMO. Se chiedi all'ADE, gli islamici, tutti, anche moderati; non vogliono i nostri servizi funerari xchè un cristiano, in quanto IMPURO, non può toccare una salma islamica. Io NON aiuto chi mi considera impuro.Io sono per la reciprocità di comportamento verso le religioni che sono maggioranza dove i cristiani sono in minoranza. L'atteggiamento da "pesce in barile" degli islamici europei rispetto ai crimini IS, la dice lunga sulla loro sensibilità. Cristo dice di porgere l'altra guancia NON DICE di FAVORIRE altre religioni.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    07 Settembre @ 19.04

    ANCORA NEGLI ANNI SESSANTA , IN GERMANIA , gli emigranti italiani non venivano presi a lavorare nell' industria alimentare , perchè era opinione diffusa che gli Italiani fossero sporchi, quindi nessuno avrebbe mangiato cibo toccato da loro . Quando venivano in Italia i tedeschi non si servivano dei distributori AGIP , perchè dicevano che la benzina era cattiva . Il Governo italiano forniva al Belgio emigranti in cambio di carbone. Si cominciò a dubitare di quel mercato dopo Marcinelle . Adesso , per sudditanza all' Unione Europea , nessun Politico italiano osa più ricordare queste cose , ma io le ho vissute e non mi fregano . ORA TEDESCHI ED AUSTRIACI ACCOLGONO CON ENTUSIASMO ED APPLAUDONO FOLLE DI SBANDATI , CONVINTI CHE LA RICCA GERMANIA SIA LI' PER MANTENERLI , CON L' INTENZIONE DI TRAPIANTARE NEI LAND GLI STILI DI VITA DEI LORO PAESI D' ORIGINE . Addirittura centinaia di Austriaci sono partiti da Vienna per andarne a prendere , con le loro macchine private , in Ungheria . Benissimo ! Contenti loro......Io propongo a Trenitalia di contribuire attivando qualche "intercity" Catania - Monaco , Bari - Dusseldorf , Roma - Vienna , Parma - Innsbruck . Nel frattempo però gli austrogermanici hanno chiesto all' Italia di irrigidire i controlli al confine del Brennero . I migranti arrivano alla stazione ferroviaria di Bolzano alla mattina , verso le otto , dal Sud . La Polizia Ferroviaria consegna loro un biglietto con scritto che devono presentarsi in Questura il giorno dopo . Bivaccano per tutta la giornata in stazione a Bolzano assistiti dalla Protezione Civile , e , la sera , partono col treno per Monaco . In Questura , naturalmente , non ci va nessuno . LA MERKEL , COMUNQUE , DOPO GIORNI DI ENTUSIASTICI "EMBRASSONS NOUS" , STA GIA' COMINCIANDO A FAR MARCIA INDIETRO . Dice che , chi non s' impegnerà per inserirsi nella Società Tedesca , e non avrà titolo per rimanere in Germania , sarà rimpatriato. Bisognerà vedere DOVE lo vuol "rimpatriare" , perchè , se è nel loro Paese d' origine , può anche andar bene , ma , se li vuol "rimpatriare" in Italia o in Grecia , no !

    Rispondi

  • MAURO

    07 Settembre @ 17.27

    Da quest'anno ho smesso di devolvere l'8 per mille alla Chiesa Apostolica Romana. Chissà perché? Non ci resta che sperare nella Folgore, nella San Marco e nel Col Moschin per mettere ordine in questa nostra Italia allo sbando come ha fatto la Celere negli anni Cinquanta.

    Rispondi

    • Biffo

      07 Settembre @ 18.54

      Bravo, quella Celere composta da PS e CC che sparavano sui dimostranti, operai e contadini, falciandoli a più non posso, come accadde nel Sud ed anche a Reggio Emilia, nel periodo del Governo Tambroni; eroico soprattutto il famigerato Battaglione Padova. Che peccato, vero, che il principe Borghese non sia riuscito nel suo colpo di Statao. Avremmo avuto anche noi qualche annetto felice di Cile di Pinochet e di Grecia dei colonnelli...

      Rispondi

      • MAURO

        08 Settembre @ 12.23

        Vergognati di quello che hai detto e goditi il lerciume dell'Italia di oggi.

        Rispondi

      • Vercingetorige

        07 Settembre @ 20.09

        NO , LA "CELERE" ERA UN REPARTO DEL CORPO DELLE GUARDIE DI PUBBLICA SICUREZZA , NON DI CARABINIERI . A Parma si trovava nella caserma di borgo Riccio , poi c' era il XX Reparto Mobile in Pilotta. Facevano parte di quel vero e proprio esercito alle dipendenze del Ministero degli Interni , creato dal celebre Ministro Scelba , per reprimere le manifestazioni comuniste nelle piazze . Questo non significa che anche i Carabinieri non avessero i loro Reparti di Ordine Pubblico......... C' era il Nucleo Autocarrato nella caserma San Michele , all' inizio di viale San Michele , dove adesso c' è una sede dell' Università . La "Celere" , a Parma , nel 1950 , ha ucciso con una raffica di mitra un dimostrante comunista , Attila Alberti , all' angolo tra via della Repubblica e il vicoletto di Pepén , Un altro dimostrante fu arrestato e morì in carcere dopo una decina di giorni . Se , passando di lì , fate lo sforzo di alzare il naso , c' è una lapide che li ricorda.

        Rispondi

        • RENZ

          08 Settembre @ 08.17

          R E N Z

          Grazie Vercingetorige... molto interessante questa topografia poliziesca della Città del dopoguerra, non ne ha mai parlato nessuno. Da certa agiografia, Sembra che il solo passato di Parma degno di memoria sia "le osterie" e "le barricate" con qualche digressione sui "casini". Tutto il resto sembra non esser mai esistito.

          Rispondi

  • RENZ

    07 Settembre @ 15.35

    R E N Z

    Il nero della foto, che sembra il RITRATTO DELLA SALUTE, prende 1000 Euro al mese esentasse, tutte le cure, e le medicine pagate. Mia madre che ha lavorato una vita, prende 600 Euro, e ci paga le tasse, e qualche cura e medicina e visita specialistica se le paga pure. Se scoppia la rivoluzione io vado in piazza a tirare i giaroni.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      07 Settembre @ 17.11

      IL NERO DELLA FOTO prende poco più di 100 euro al mese . Chi lo ospita e lo assiste circa 800 .

      Rispondi

      • filippo

        07 Settembre @ 19.29

        sono sempre 900 euro a spese dello Stato italiano...dovunque vadano, sono 900 euro al mese

        Rispondi

  • RENZ

    07 Settembre @ 15.30

    R E N Z

    Se vedo che le parrocchie ospitano gli Islamici, lascerò l'otto per mille ai "fratelli maggiori" Ebrei, come scelta definitiva. Non sono d'accordo di ospitare islamici, che ci considerano "impuri" e ci perseguitano a casa loro. Sono d'accordo di aiutare i cristiani in fuga dalle persecuzioni islamiche e appartenenti ad altre religioni TOLLERANTI.

    Rispondi

    • Biffo

      07 Settembre @ 18.56

      i migliori nell'assistenza al prossimo sono i valdesi.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

90 Special: le 7 ragazze diventate famose - Ambra Angiolini

L'INDISCRETO

Non è la Rai, Ambra Angiolini e le "sue" ragazze

Sant'Ilario: allegria al Be Movie

FESTE PGN

Sant'Ilario: allegria al Be Movie Foto

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

Grave incidente in via dei Mercati: ragazza 19enne in Rianimazione

PARMA

Grave incidente in via dei Mercati: ragazza 19enne in Rianimazione

E dalle testimonianze spunta un furgone pirata che ha sfiorato i feriti

MALTEMPO

Dopo i fiocchi fa paura il grande gelo. E la neve tornerà giovedì Video

APPENNINO

Rischio gelo: scuole chiuse a Bardi, Bore, Varsi, Varano Melegari e Berceto

GAZZAREPORTER

I primi effetti di Buran

Temperature già sotto lo zero a Calestano

Comune di Parma

Maltempo, cimiteri chiusi fino al 28 febbraio

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

ANTEPRIMA GAZZETTA

I lupi sono alle porte Salso

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

Svaligiato per l'ennesima volta il Tato Bar

1commento

ATLETICA

Fidenza rinnova il centro sportivo Ballotta: ecco come sarà Video

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

CALCIO

Salernitana-Parma, non ci saranno Siligardi, Munari e Di Gaudio: parla D'Aversa Video

2commenti

GAZZAREPORTER

Le foto di una lettrice: "Piazzale San Lorenzo, rifiuti abbandonati nonostante l'ecostation"

2commenti

SORBOLO

Il sindaco Cesari: "Bocconi avvelenati nel parco di via Bottego"

Il primo cittadino lancia l'allerta con un post su Facebook

1commento

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

Tg Parma

Casa inagibile per due famiglie in strada del Traglione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il misterioso filo che lega le vite di tutti noi

di Michele Brambilla

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Maltempo: neve in Liguria, imbiancate le Cinque Terre

MALTEMPO

Pilone crolla sul ponte: riaperto l'accesso stradale a Venezia

SPORT

SERIE A

Il Milan sbanca l'Olimpico: Roma ko

OLIMPIADI INVERNALI

Cerimonia di chiusura: Arianna Fontana portata in trionfo Foto

SOCIETA'

LA PEPPA

Frittata di spaghetti, la ricetta del cuore

IL VINO

«Pecorello Grisara» di Ceraudo, aromi fragranti e agrumi solari ma non solo

MOTORI

Il salone

Ginevra, la guida completa. 100 anteprime

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery