20°

36°

Baseball

Lo scudetto di due parmigiani

Lo scudetto di due parmigiani
Ricevi gratis le news
1

Nel Rimini che ha conquistato lo scudetto del baseball, battendo Bologna, anche due giocatori parmigiani, Stefano De Simoni e Leo Ziveri, protagonisti del trionfo romagnolo.

Gianluigi Calestani

Sotto lo scudetto riminese del baseball batte un cuore parmigiano, anzi due. Martedì notte la squadra romagnola ha sovvertito ogni pronostico vincendo il dodicesimo campionato della propria storia attraverso quello che gli americani definiscono uno «sweep» ai danni del più accreditato Bologna. Quattro partite a zero, con i felsinei letteralmente «spazzati via» dalla furia riminese.

Tra gli artefici del successo del Rimini spiccano i nomi di giocatori che in passato hanno vestito la divisa del Parma conducendo la squadra ducale verso lo scudetto del 2010: Roberto Corradini si è confermato lanciatore da grandi occasioni ed ha interpretato una «gara due» ai limiti della perfezione, Riccardo Bertagnon si è caricato sulle spalle il pesante lavoro del ricevitore nelle quattro gare di finale senza far mancare il proprio supporto anche in attacco, Orlando Munoz ha fatto centro come allenatore al primo tentativo in divisa nero-arancione dopo avere appeso gli spikes al chiodo e avere guidato il Parma nelle ultime due stagioni.

Ma il baseball parmigiano è stato rappresentato soprattutto da Leonardo Zileri e Stefano De Simoni, due atleti nati e cresciuti nella nostra provincia, protagonisti di tante stagioni con la divisa ducale e costretti dalla crisi del Parma baseball a cercare fortuna in squadre più solide finanziariamente per proseguire l’attività ai massimi livelli. Zileri e De Simoni non hanno tradito le attese e hanno confermato di essere giocatori di livello internazionale.

Zileri si è lasciato alle spalle i dolori di un recente infortunio, ha lasciato il campo esterno al più giovane Di Fabio e si è rivelato un efficacissimo prima base. Devastanti le sue cifre offensive: Leonardo è stato il migliore in assoluto della serie di finale nel box con un eloquente «sei su sedici» ed una media battuta di .375.

De Simoni si è confermato perfetto interprete del ruolo di esterno centro e di primo battitore del line-up, un’autentica spina nel fianco per i lanciatori bolognesi: le sue quattro battute valide sono state impreziosite da quattro basi per ball che hanno fatto lievitare la media di arrivi in base fino all’eccezionale cifra di .444.

«Vincere uno scudetto è sempre meraviglioso – commenta De Simoni -. E’ il coronamento di un anno di lavoro, a volte anche di una vita. Durante la stagione abbiamo pagato lo scotto di tanti infortuni e abbiamo faticato a trovare il nostro gioco: però sapevamo di essere forti e alla fine lo abbiamo dimostrato. E’ stata la vittoria di un gruppo nel quale ognuno ha portato il proprio contributo come conferma il rendimento che hanno avuto i giocatori italiani più giovani nella serie di finale. Vincere in quattro sole partite significa che il Bologna non ha mai avuto la possibilità di girare la serie, li abbiamo superati sotto il profilo del gioco e della voglia di vincere».

Il concetto è rinforzato dalle parole di Leo Zileri.

«Siamo riusciti a trovare coesione al momento giusto e a sfruttare le difficoltà dei nostri avversari – afferma il giocatore di Sala Baganza -. Loro hanno dominato la prima fase mentre noi abbiamo avuto più alti e bassi: le vittorie nelle prime due partite di Bologna hanno però cambiato le carte in tavola. Li abbiamo aspettati a casa nostra e abbiamo giocato un buon baseball sfruttando l’ottimo lavoro dei nostri lanciatori: nelle serie di finale funziona così».

Zileri è felice anche per i brillanti risultati personali ottenuti: «Le statistiche a volte ingannano – si schermisce -. Sono soddisfatto, fiero di ciò che ho fatto ma non dimentico che ciò che conta è il risultato della squadra: e alla fine la nostra stagione è stata davvero positiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • burdlazz

    10 Settembre @ 12.00

    Stefano Desimoni, Leo Zileri più gli ex Parma per tanti anni Riccardo Bertagnon, Roberto Corradini e l'allenatore Orlando Muñoz. Una bella pattuglia.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti