21°

31°

Borgo Bosazza

Auto di lusso nel garage occupato

Auto di lusso nel garage occupato
Ricevi gratis le news
84

Borgo Bosazza, 15 alloggi occupati abusivamente. E dimenticati dalle istituzioni, nonostante appelli, proteste e istanze. Ora il legale della proprietà, Antonella Maestri, denuncia: «In un garage occupato è stata cambiata la scheda dell'apertura elettronica. E dentro è stata piazzata dagli abusivi un'auto di lusso».

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Katia

    19 Settembre @ 14.52

    bello questo squadrismo commentatorio contro una persona,Flavia,colpevole di aver detto un'opinione diversa dagli altri,molto meglio di uno striscione...

    Rispondi

    • Margherita

      19 Settembre @ 18.35

      Veramente ha cominciato Flavia ad offendere chi non la pensa come lei.......e a mettersi su di un piedistallo, al di là del bene e del male, pontificando saccentemente e volendo adattare a tutti lo stesso vestito...anzi, pardon, la stessa "divisa" sessantottina che ormai ha stufato tutti come la retorica di "Bella ciao" cantata ancoro oggi che siamo nel 2015. Lo volete capire che il pericolo non sono i fasci ma l'isis e un'economia globale basata sulle speculazioni della finanza creativa? Ma Parmalat non ha insegnato nulla? E i politici italiani ( che sono più quelli indagati che quelli che non lo sono ) che cosa avranno fumato quando ci raccontano che vedono la luce in fondo al tunnell?

      Rispondi

    • Alpino Italiano 66

      19 Settembre @ 16.51

      Non si tratta di opinioni diverse nel caso specifico, bensì di rispettare la proprietà altrui, quindi la legge italiana. Ognuno di noi invece, in generale, ha il diritto di esprimere il proprio pensiero ma purtroppo a volte tale diritto viene leso, in modo arrogante, con l'uso di un megafono...

      Rispondi

    • Vercingetorige

      19 Settembre @ 16.07

      LO "SQUADRISMO" E' UNA CODA DI PAGLIA DALLA QUALE VOI FARESTE MEGLIO A GIRARE ALLA LARGA ! Ormai , di "squadristi" , per fortuna , siete rimasti solo voi e "Casa Pound" !

      Rispondi

      • Katia

        20 Settembre @ 15.14

        a me sembra che i veri squadristi siano quelli che commentano violentemente senza neppur aver verificato i fatti solo sulla base di un preconcetto

        Rispondi

  • Vercingetorige

    19 Settembre @ 12.42

    PERO' , SE AVETE AVUTO la pazienza di leggere i due commi dell' articolo 42 della Costituzione che vi ho riportato , avrete notato che la Costituzione riconosce e garantisce la proprietà privata , ma nello stesso tempo , le attribuisce una "funzione sociale" . Allora , è rispettoso del dettato costituzionale che qualcuno tenga un' abitazione vuota ed inutilizzata , mentre ci sono famiglie senza tetto ? Sarebbe interessante avere , in proposito , una sentenza della Corte Costituzionale . Purtroppo i "centri sociali" , più che scardinare porte e finestre , fare schiamazzi ed imbrattare muri non fanno.....Se avessero un po' di maturità politica..........

    Rispondi

    • Vercingetorige

      20 Settembre @ 12.00

      SE MAI VENISSE UN GIORNO in cui gli occupanti delle case venissero rinviati a giudizio , e se io fossi il loro avvocato difensore . la questione di costituzionalità la solleverei .

      Rispondi

    • Medioman

      19 Settembre @ 15.38

      Le rispondo di SI, è rispettoso del dettato costituzionale; altrimenti, lo stesso principio di "uso pubblico" dovrebbe essere esteso a tutti i locali (ho una stanza inutilizzata, la devo mettere a disposizione?). Comunque, ai tempi degli hippies, si facevano le stesse riflessioni su certe ragazze: ce l'hai, e non la usi; mettila a disposizione!

      Rispondi

      • Vercingetorige

        20 Settembre @ 11.51

        LEI HA TROVATO da qualche parte , nella Costituzione , le parole "uso pubblico" ?

        Rispondi

      • Vercingetorige

        19 Settembre @ 20.12

        LA SUA OPINIONE E' SENZA DUBBIO PREZIOSA , ma io preferirei sentire quella della Corte Costituzionale .

        Rispondi

  • settebello

    19 Settembre @ 01.15

    la proprietà individuale è garantita dalla costituzione, cosa tema il prefetto di Parma a farla rispettare è difficile da capire. Se non ha tempo di occuparsi di borgo Bosazza smetta di fare il prefetto, altri compiti lo aspettano: azzeccagarbugli, leguleio, poeta. Là potrà fingere e mentire quanto vuole soprattutto ingannare e nascondersi come sta facendo ora. Per rispetto di un' autorità della quale lo credo anocra partecipe non lo assimilo a quel burattino del sindaco. Alle prossime occupazioni, signor prefetto e a quella della prefettura allorchè anche i carri armati non basteranno. Si ricordi che tutti teniamo famiglia e non solo i prefetti.

    Rispondi

  • Berta

    18 Settembre @ 23.32

    Il 'bene comune' secondo Flavia e compagnia fancaXXista varia: quello che è tuo è mio e quello che è mio pure. Cioè, il mondo deve girare intorno al mio ombelico. Ma un giorno, speriamo presto, il mondo si stuferà di girare come una trottola e di farsi prendere per i fondelli dai furbetti riKKoni e dagli altrettanti furbetti scroKKoni (entrambi LADRI) e allora sì che ci sarà da ridere.

    Rispondi

  • Medioman

    18 Settembre @ 18.20

    Per quel che ricordo, nei Paesi comunisti la casa non era di proprietà privata, bensì di proprietà pubblica, e veniva "assegnata". Vi lascio immaginare come mai la corruzione fosse tanto diffusa. C'era un problemino: essendo di "proprietà pubblica", gli assegnatari dovevano custodirla, cioè non poteva essere "abbandonata". Nel (raro) caso che gli assegnatari fossero solamente una famigliola con figli piccoli, questo comportava ferie separate per i genitori!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      18 Settembre @ 19.30

      GUARDI , quanto a "corruzione" , credo che noi , in Italia , dovremmo stare bene attenti a tenere la coda di paglia lontana dal fuoco ! La faccenda delle "ferie separate" è una frottola , ma , comunque , i problemi c' erano , costituiti soprattutto dal numero di abitazioni , insufficienti per tutti , per cui c' erano casi di coabitazione. Comunque , dopo la caduta dei regimi comunisti , i quartieri centrali delle Città dell' Est Europa si sono largamente spopolati dalla gente comune che li abitava , e sono caduti in mano a speculatori ( anche parmigiani ! ) , perchè gli affitti sono diventati troppo cari .

      Rispondi

      • Medioman

        19 Settembre @ 08.40

        Il fatto delle "ferie separate" mi venne raccontato (parlando in pseudo-inglese) da un residente locale; ovviamente, era un problema che riguardava solo i "più migliori" perché, come dice giustamente lei, era normale la coabitazione tra più nuclei famigliari. Comunque, potrebbe diventare "normale" anche da noi, dover "presidiare" l'abitazione, per non trovarsela occupata!

        Rispondi

        • Vercingetorige

          19 Settembre @ 12.24

          QUESTO SUCCEDE GIA' , per esempio a Napoli e a Milano . A Milano è successo che persone , al ritorno da un ricovero in Ospedale , si siano trovate l' abitazione occupata. A Napoli le case da occupare le vende la camorra.

          Rispondi

      • salamandra

        18 Settembre @ 23.34

        No alt! Perfettamente d'accordo che anche da noi ci sono problemi ma la corruzione nei paesi dell'est è cosa che ha a che fare con la quotidianità. Poi non so come fosse prima.

        Rispondi

        • Vercingetorige

          20 Settembre @ 12.02

          Perchè da noi no , eh ?

          Rispondi

      • Oberto

        18 Settembre @ 20.58

        con stalin secondo me di corruzione ce ne era pochina, anzi forse per un paio di mesi sarebbe una buona cura anche da noi.

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti