18°

28°

Polemica

Tagli agli esami, medici in rivolta

Tagli agli esami, medici in rivolta
25

Sui tagli agli esami «inutili», in arrivo con il decreto del ministro Lorenzin, scoppia la polemica dei camici bianchi. «Non si può curare o fare diagnosi per legge» , avverte il presidente dell'ordine dei medici di Parma, Pierantonio Muzzetto. Molti i medici contrari, come pure i dubbiosi. Ma c'è anche chi dà ragione al ministro.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    25 Settembre @ 20.41

    Questo perchè non vengono perseguiti i medici che ne so, che li chiami al telefono e gli dici fammi un certificato medico di malattia o magari prescrivimi queste medicine e lasciamele davanti al cancello dell'ambulatorio.... Magari questo mio messaggio sarà pesante ma senza girarci intorno, medici del genere esistono e non bisogna andare a napoli per trovarli, nemmeno a reggio emilia

    Rispondi

    • Vercingetorige

      26 Settembre @ 12.03

      E' VERO , ma è la scoperta dell' acqua calda ! Ormai certificati di malattia e ricette vengono fatti dalle "assistenti di studio" , quelle signore , che non sono infermiere , che ricevono il pubblico in ambulatorio . Però tutto questo è possibile perchè ci sono alcune clausole nella Convenzione della Medicina Generale che lo consentono .

      Rispondi

      • Maurizio

        26 Settembre @ 13.36

        Verissimo (io il mio medico l'ho cambiato, non mi ha mai visitato e per ogni richiesta dovevo andare dalla segretaria, quando non avevo problemi di salute in pratica ero io il medico di me stesso) ma succede così anche senza segretaria parlando direttamente con alcuni medici, secondo me sarebbe semplice scovarli, basterebbe fare un sopralluogo negli studi medici dopo la chiusura e prendersi tutte le ricette appese al muro o nella cassetta della posta anche se adesso con ricetta elettronica (che poi elettronica de che? Prima se ne stampava una rossa e basta, adesso il tuo medico ti stampa un promemoria su carta e la farmacia stampa un foglio in A4.... tutto risparmio) e con il certificato di malattia dove basta il codice da comunicare senza il certificato è tutto più difficile, si va nella direzione di agevolare i più furbi...

        Rispondi

        • Vercingetorige

          26 Settembre @ 20.21

          MAH , LEI PARLA DI "SCOVARE" , ma , in realtà , non è che ci sia molto da "scovare" . Come le ho detto , ci sono alcune clausole nella Convenzione per la Medicina Generale che possono offrire scappatoie. Per esempio , i Medici hanno ottenuto di non dover più visitare i pazienti in terapia cronica a lungo termine ogni volta che devono rinnovare le ricette. E' così diventata una semplice manualità lasciata alle "assistenti di studio" . Per i certificati di malattia la situazione è un po' più delicata , ma ci sono Medici che sostengono di certificare non solo , e non tanto , ciò che hanno personalmente constatato , ma anche ciò che il paziente ha dichiarato , e lei capisce che , allora , si può andar lontano....... Secondo me , in Italia , c' è un abuso del "certificato medico" . Ne viene chiesto uno ad ogni piè sospinto . Secondo me , la maggior parte non serve a niente , se non a coprire le spalle a qualcuno .

          Rispondi

  • fortunato

    25 Settembre @ 17.05

    tagliamo gli stipendi e le tante agevolazioni dei politici, è molto meglio.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    25 Settembre @ 13.44

    CHE VENGANO RICHIESTI MOLTI ESAMI E MOLTE CONSULENZE SPECIALISTICHE INUTILI E' VERO , MA BISOGNA GIUDICARE CASO PER CASO , E' il Medico a dover decidere secondo scienza e coscienza , incatenarlo dentro una gabbia prefissata a livello burocratico , è pericoloso per il paziente. Si rischia che , per evitare l' accusa di prescrizione impropria , con conseguente sanzione pecuniaria , possano non essere richiesti esami che sarebbero , invece , utili . Rischia di farne le spese , per esempio , la diagnostica precoce , erroneamente chiamata , talvolta , "medicina preventiva", quando "preventiva" non è . Le malattie , in prima linea il cancro , hanno tanto maggiori probabilità di guarigione quanto più precoci sono la diagnosi ed il trattamento. Ma , in fase precoce , spesso non ci sono sintomi . Il paziente sta apparentemente bene , per cui un esame può sembrare inutile , ma , se si aspetta a prescriverlo che l' ammalato stia male , può essere tardi. Si rischia che sempre più pazienti vengano mandati a fare esami privatamente , a pagamento , con la giustificazione che L' AUSL "non lo passa" . Sta già succedendo , qualche volta , anche per i farmaci , dopo che sono stati offerti ai Medici incentivi per prescrivere meno . Potrebbe anche peggiorare la vecchia diatriba tra Specialisti , soprattutto ospedalieri , e Medici di Medicina Generale . Per Legge , lo specialista che prescrive farmaci o esami , dovrebbe farlo lui stesso , col suo ricettario regionale , invece spesso manda a fare la prescrizione al Medico Curante . In questo modo la prescrizione viene attribuita al Medico di Medicina Generale.Il provvedimento in via di approvazione del Governo, va a danno non solo dei Medici , ma soprattutto degli Assistiti , contrariamente a quanto dice l' Assessore alla Sanità della Regione Emilia - Romagna , dottor Venturi , già Direttore Generale dell' Ospedale di Parma , Medico Gastroenterologo , passato con successo dallo schieramento clinico a quello "manageriale" . Qualcuno , forse fantasiosamente , ipotizza una specie di "mercato delle vacche" , per cui , se i Medici accetteranno la "gabbia" prescrittiva , il Governo emanerà una Legge che restringerà i limiti delle denunce penali per presunta colpa medica. L' Assessore Venturi vi accenna nella sua dichiarazione alla "Gazzetta". Comunque , i Medici hanno perso gran parte del loro potere fin dal momento dell' Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale . Nella Legge istitutiva l' Ordine di Medici non è mai nominato

    Rispondi

  • cambogiano

    25 Settembre @ 13.32

    è giusto, per cagate molti medici di base prescrivevano (senza visita specialistica) esami come risonanza, tac e raggi x. lo sppecialista sa gia alla visita cosa puoi avere e cosa escludere, ora finalmente saranno prescritti esami strettamente necessari e documentati.

    Rispondi

    • salamandra

      25 Settembre @ 17.21

      ma ne saprà piú il medico di te, no?

      Rispondi

  • gigiprimo

    25 Settembre @ 13.06

    vignolipierluigi@alice.it

    Caro signor Cocconi, quanto spendiamo per la procreazione di figli da quelle copie? O pagheranno loro? E per quanto riguarda i nuovi italiani? Chi paga?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

IL CASO

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

Lutto

L'ultima lezione di Angela

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

Intervista

Papageorgiou: «Lascio il lavoro per la musica»

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

8commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

3commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

2commenti

L'allerta

Il maltempo flagella il Centro Nord: allagamenti e trombe d'aria

L'Italia divisa in due. Sbalzo di 20 gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

1commento

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

Fatto del giorno

Gara Tep-Busitalia: perquisizioni a Smtp

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

TORINO

Fuggi fuggi in piazza San Carlo, indagata la Appendino

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat