10°

19°

Gainago

«Non abbiamo schiavizzato i profughi»

«Non abbiamo schiavizzato i profughi»
41

«Schiavizzare qualcuno? Mai stato nei nostri intenti. Ne è la riprova il fatto che, quando abbiamo esonerato totalmente dalle piccole faccende domestiche del centro i giovani che hanno presentato l’esposto ai carabinieri, loro stessi hanno fatto un passo indietro. Hanno continuato a occuparsi della pulizia delle loro stanze». Il “day after” la denuncia – tuttora al vaglio della Stazione dell’Arma di Colorno – da parte dei quattro richiedenti asilo ivoriani, parla la responsabile del centro di Gainago, nonché vicepresidente dell’associazione Scarabocchi di pace.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VivaParma

    27 Settembre @ 21.57

    Io non sarei così sicuro che tutti questi questi aspiranti falsi richiedenti asilo non verranno rispediti nei rispettivi paesi?aspettate qualche mese e poi vedremo se ho avuto ragione.....

    Rispondi

  • annamaria

    27 Settembre @ 21.47

    Senta Antonio, lei, per principio, interviene sempre per difendere i migranti a prescindere, (,così come cìè chi interviene contro i migranti a prescindere). Però io vorrei sapere come giustifica lei la presemza A Parma (e in Italia) di tantissimi africani: nigeriani, ivoriani, del Mali e altre decine di etnie che nulla hanno a che fare con la figura di profugo così come è riconosciuta dall'ONU, e invece di questi ultimo,Siriani ed Eritrei ad esempio, non se ne vede l'ombra. Perchè dovremmo mantenere queste persone ? Perchè se vogliono un lavorp (ma è questo che vogliono ?)) non vengono con flussi migratori legali? Lei ha un'idea di quali progetti lavorativi si possono fare per integrarli? Insomma, capisco il suo buon cuore, ma poi ?

    Rispondi

  • Oberto

    27 Settembre @ 20.54

    no li avete schiavizzati !! fargli tinteggiare le pareti !! sono profughi mica imbianchini!! Spero che la denuncia di questi poveri ragazzi sfruttati per eseguire lavori di manutenzione vada buon fine e i responsabili di questa ignominia siano perseguiti per legge. ( chissà che non vi scantiate e capiate che questa gente va rimandata al mittente senza se e senza ma)

    Rispondi

    • brancaleone

      27 Settembre @ 21.53

      Io voglio sperare che il sig. Oberto, stia scherzando. Visto che dobbiamo mantenerli, almeno che si rendano utili in mansioni non tanto pesanti, poverini!.......

      Rispondi

  • Annalisa

    27 Settembre @ 20.01

    siccome sono tutti ragazzi giovani e forti, bisogna cominciare a fargli guadagnare con il lavoro il vitto e alloggio che ricevono giornalmente!!!!! per noi italiani non c'è niente di gratuito!!!!!

    Rispondi

  • altermagnus

    27 Settembre @ 15.08

    Tanto per essere precisi, il ricollocamento in Europa di 40.000 immigrati di cui si riempie la bocca alfano riguardano i profughi riconosciuti dalla UE: siriani, eritrei e pochi altri. Gli ivoriani, nigeriani, senegalesi, tunisini, marocchini maliani, gambiani etc... ce li dobbiamo tenere noi

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

Occhiello

230317 Notizia 8

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery