14°

26°

Appello

Gli amministratori: «La Ti-Bre non si tocca»

Gli amministratori: «La Ti-Bre non si tocca»
8

Grido d'allarme contro la Regione all'incontro di Fontevivo: «Opera strategica a cui non si può rinunciare»

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • annamaria

    10 Ottobre @ 15.22

    Cosa non si fa per omaggiare il potere .

    Rispondi

  • monica

    10 Ottobre @ 14.24

    La poca terra fertile rimasta deve servire per produrre il cibo per noi e per i nostri figli. Io penso che la principale preoccupazione dovrebbe essere il garantirsi l'autosufficienza alimentare. Invece a furia di cementare siamo in grado di produrre solo il60 % del nostro fabbisogno alimentare. Ma siamo pazzi? Potrebbe anche essere che in futuro non sia così semplice importare derrate visti i cambiamenti climatici in corso che certamente non porteranno ad una aumento della produzione agricola. E poi quando penso a Fontevivo, nome che indica la naturale ricchezza d'acqua e fertilità del terreno, e' già per il 13% del suo territorio completamente impermeabilizzato, come fa il sindaco ad anelare ad ulteriore distruzione del solo? Fabrizio Fava

    Rispondi

  • Franco

    10 Ottobre @ 14.03

    Spiace dover constatare che anche sulla querelle TI-BRE si registra l’ennesimo strappo tutto on in casa PD: per l’ennesima volta questo partito dimostra quanto sia spaccato su questioni dirimenti per il nostro territorio. Anche questa volta il gruppo presente in Consiglio comunale a Parma si smarca in modo clamoroso da quello “ufficiale” rappresentato dal suo Segretario provinciale Serpagli. Ma rimanendo al tema in questo caso purtroppo siamo costretti a dare ragione a Dall’Olio: la TI-BRE non solo è uno spreco, ma addirittura una pazzia sotto tutti i punti di vista: logistico, economico e in termini di ricaduta sul territorio provinciale ! Ho già avuto modo di dirlo: sarebbe più opportuno che i vari soggetti, politici e amministratori, che in queste settimane si sono eretti a paladini degli interessi territoriali si sprecassero in favore di quella “tela di Penelope” che è la Pontremolese, quella si strategica e maledettamente importante, anche per lo stesso CEPIM. Quando poi vediamo che fra i partecipanti a quel raduno in salsa leghista di Fontevivo la Regione Lombardia ha pensato bene di mandare il proprio Assessore alla agricoltura per difendere le ragioni della TI-BRE, ci rendiamo conto a quale livello di pazzia siamo arrivati. Spero che Donini rimanga fermo sul proposito annunciato e mi auguro che il PD locale si doti di una bussola per ritrovare una direzione meno altalenante e meno contraddittorio, in questa, come in tante altre, occasioni…..

    Rispondi

  • Pietro

    10 Ottobre @ 13.24

    La posizione della Regione Emilia Romagna di non considerare la Tibre autostradale una priorità è giusta e lungimirante e va bloccato anche il primo stralcio da Fontevivo a Trecasali. La spesa di 512 milioni di Euro per 9,5 km che si fermeranno in aperta campagna è un inutile spreco. Allungare l'autostrada di pochi km che vantaggi può dare? Incrementare di un po' (un euro?) tariffe autostradali, quelle di Autocisa, già altissime, tanto che molti mezzi pesanti diretti al Cepim già escono a Fornovo? Quel denaro va investito in altro modo. Si può dare lavoro lavorando per la ferrovia (raddoppio della Pontremolese, collegamento al Brennero, stazione TAV), per sistemare corsi d'acqua, territori ed evitare alluvioni e frane. Si può rendere antisismico il patrimonio edilizio visto che siamo in zona sismica. Si può fare molto per il bene comune. O si deve solo pensare a "grandi opere". Parma ha rischiato dia vere la metropolitana e mentre si è fatto il ponte Nord con una spesa di diversi milioni di euro... Un'opera utile? O un mostro in attesa di una difficilissima riconversione? Il territorio va tutelato insieme alla salute, al benessere, alla cultura e ai prodotti tipici. Quale cultura del territorio, quale futuro prospetta chi vuole altre autostrade? O pensa ad interessi diversi?

    Rispondi

  • Funghetto

    10 Ottobre @ 12.53

    Anche ammettendo, e non è vero, che l'opera sia utile, mi sfugge quale sia l'interesse di Fontevivo a vedersi deturpato il territorio. Normalmente gli amministratori locali sono accusati di bloccare il progresso per salvare gli interessi locali, invece questo sindaco fa il primo della classe.

    Rispondi

    • giorgio mezzatesta

      10 Ottobre @ 13.36

      scusate, ma in zona non volevano fare una metropolitana....

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

1commento

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

19commenti

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare