BANCAROTTA FRAUDOLENTA

Crac Parma calcio, indagato Galliani

Il Milan: "Operazione Paletta perfettamente regolare"

Adriano Galliani
Ricevi gratis le news
9

Colpo di scena nell'inchiesta sul crac del Parma calcio. Spunta anche il nome di Adriano Galliani: l'amministratore delegato e vicepresidente vicario del Milan è indagato per concorso in bancarotta fraudolenta. Nella richiesta di proroga delle indagini, in arrivo in questi giorni ai vari indagati, compare solo il tipo di reato. Nulla si dice sul merito, ma pare che al centro dell'accusa ci sia la cessione di un giocatore dal Parma al Milan. Leggi i dettagli sulla Gazzetta di Parma.

Georgia Azzali

E' in casa Milan da quasi trent'anni, Adriano Galliani. Mai un incarico nel Parma calcio, ma spunta anche il suo nome tra gli iscritti nel registro degli indagati per il crac della vecchia società crociata: concorso in bancarotta fraudolenta per l'ad (con delega all'area sportiva) e vicepresidente rossonero, oltre che numero due della Lega calcio. Nei giorni scorsi dalla procura di Parma sono partite le richieste di proroga delle indagini per l'ufficio del giudice delle indagini preliminari. E, da lì, le notifiche sono state indirizzate ai vari indagati, ma non è detto che tutti abbiano già ricevuto l'atto, con il contestuale avviso di garanzia. Galliani, insomma, potrebbe non essere ancora a conoscenza dell'iscrizione a registro.

In ogni caso, sul documento di proroga delle indagini, come sempre avviene, compariranno pochissime parole: solo gli articoli che identificano il reato di concorso in bancarotta fraudolenta. Nulla più. Il diretto interessato non può conoscere nel merito ciò che gli viene contestato. E dalla procura non trapela alcun dettaglio sul contenuto dell'accusa.

Ma è chiaro che bisogna scavare nei rapporti tra le società. Negli affari tra i club crociato e rossonero, quando il Parma stava già franando sotto il peso dei debiti. Al centro dell'accusa nei confronti di Galliani, ci sarebbe la cessione di Gabriel Paletta, l'italo-argentino acquistato dal Milan durante il mercato dello scorso gennaio e passato in prestito all'Atalanta ad agosto. Allora, ci fu chi accusò il Parma di aver «svenduto» uno dei gioielli di famiglia. La cessione del difensore fu ufficializzata il 2 febbraio, anche se già da giorni giravano voci sul possibile addio del giocatore, e 24 ore prima fu Donadoni stesso a parlare della vendita, dopo aver incassato tre gol dal Milan a San Siro: «Paletta in panchina? E' un giocatore che il Parma ha ceduto, se no l'avrei fatto giocare. Va al Milan? Non lo so - precisò -, ma non è un discorso che mi riguarda, dico solamente che non è più nostro».

E la storia fu quella. Paletta sbarcò al Milan. Si parlò di circa 2 milioni e mezzo di euro sborsati dal club rossonero alla società parmigiana. Ma quanto pagò effettivamente il Milan? E, soprattutto, la cifra corrispondeva al valore reale del giocatore, o Paletta fu preso «sottocosto»? L'ipotesi degli inquirenti sarebbe infatti quella di una cessione a un prezzo decisamente inferiore alla quotazione del difensore. Talmente basso da creare un ulteriore depauperamento del patrimonio societario, contribuendo così ad aggravare il dissesto. Da qui, deriverebbe l'ipotesi - tutta da provare - di concorso in bancarotta fraudolenta per l'amministratore delegato del Milan.

Ghirardi aveva già detto addio al Parma, quando Paletta cambiò casacca. Ma dall'11 dicembre 2014, quando fu comunicata ufficialmente la vendita della società, fino ai primi di febbraio, giorni in cui divenne ufficiale la vendita di Paletta, alla guida del Parma ci fu un vertiginoso turn over di presidenti: Pietro Doca, orefice di origine albanese legato a Rezart Taci, Fabio Giordano (poi, senza ufficializzazioni, pare anche il padre Pasquale) ed Ermir Kodra, un 29enne albanese, già funzionario della raffineria di Taci. L'uomo a cui Ghirardi rivelerà di aver venduto la società, ma che non è mai uscito ufficialmente allo scoperto. Poi, arriverà anche l'ineffabile Giampietro Manenti, ma la cessione di Paletta era già stata conclusa. Portata a termine con Galliani dagli uomini della dirigenza gialloblù rimasti in società anche dopo l'uscita di scena di Ghirardi.

Concorso in bancarotta fraudolenta: solo un'ipotesi di reato, per ora. Perché è chiaro che per portare a processo Galliani, bisognerà dimostrare il dolo. Traducendo, sarà necessario provare che l'amministratore delegato rossonero era a conoscenza della situazione disastrosa del Parma, eppure consapevolmente portò a termine una trattativa che avrebbe fatto incassare al club crociato meno di quanto gli spettasse, contribuendo così ad aggravare il dissesto.

Insomma, la posizione dell'ad rossonero potrebbe anche essere archiviata alla fine dell'inchiesta. Ma per ora il suo nome è scritto nero su bianco nel registro degli indagati. 


IL MILAN: "PALETTA, OPERAZIONE REGOLARE". "In relazione alle notizie diffuse in ordine all'iscrizione di Adriano Galliani nel registro degli indagati del Tribunale di Parma con riguardo all'acquisto del calciatore Paletta, l’A.C. Milan sottolinea la perfetta regolarità dell’operazione ed è certo che identica sarà la valutazione dei magistrati competenti": è quanto afferma il club rossonero in un comunicato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • hal

    13 Ottobre @ 20.20

    Defrel di cui il cartellino era del parma e finito a cesena gratis grazie sl fallimento E stato venduto dal cesena per circa 7 mil di euro questi p***i del cesena dopo il guadagno hanno dato al parma 50 mila euro che non sono finiti ai curatori fallimentare per pagare dipendenti fornitori ecc bensi' alla lega calcio questa e' l'italia dello sport

    Rispondi

  • hal

    13 Ottobre @ 20.12

    Non gli fanno nulla a questo e difeso dsi migliori avvocati di milsno

    Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Ottobre @ 19.49

    IN EFFETTI , PERO' , QUESTA STORIA , COSI' COME CI VIENE RACCONTATA , FA ACQUA COME UN GOMMONE DALLA LIBIA . L' accusa a Galliani sarebbe di avere comperato Paletta ad un prezzo molto più basso del suo valore effettivo , contribuendo così al dissesto del "Parma FC" . Però la cessione è avvenuta a gennaio , quando il "Parma FC" non era più di proprietà di Ghirardi , ma della "Dastraso Holding Limited " , società cipriota con un capitale sociale di 1000 euro , rappresentata , in quell' affare, dagli avvocati Giordano di Roma . Tutti dicevano che il "Deus ex machina" della Dastraso fosse il petroliere albanese Rezart Taçi , che , però , non ha mai ricoperto cariche sociali . Il Presidente del "Parma FC" era Ermir Kodra l' Amministratore Delegato e Direttore Generale Pietro Leonardi . Allora , quanto ha pagato il Milan per Paletta , e a chi ha dato i soldi ? Dove sono finiti quei soldi ? La Magistratura deve sapere cose che noi non sappiamo.

    Rispondi

  • Michela

    13 Ottobre @ 12.09

    Caro Gallo, il nostro caro Leo diceva che Paletta valeva 35 milioni di euro, come mai allora te lo sie portato via per un solo milione???? Qui cè puzza di truffa.

    Rispondi

    • giorgiop

      13 Ottobre @ 15.54

      giorgiop

      ??????????????

      Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Ottobre @ 10.53

    GHIRARDI COMINCIA A "CANTARE" ? Lo aveva promesso , ma , finora , mai fatto.

    Rispondi

    • giorgiop

      13 Ottobre @ 12.38

      giorgiop

      Evidentemente ha cominciato con una stonatura. Ammesso che l'abbia fatto, cosa a cui non credo proprio.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS