12°

la protesta

Entrata e uscita da scuola: caos in borgo Regale

Uscita da scuola: caos in borgo Regale
Ricevi gratis le news
51

Caos in borgo Regale negli orari di ingresso e di uscita degli alunni delle scuole. Lunghe code, lotta per un parcheggio, raffica di multe: gli insegnanti del Maria Luigia non ne possono più e gli abitanti della zona protestano. Ma molti genitori continuano a portare i loro figli a scuola in macchina fino a due passi dal cancello. Il servizio sulla Gazzetta di oggi.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    15 Ottobre @ 18.56

    Ma perché vengono fatti certi discorsi ? Vedo certe prese di posizione che non hanno senso. Scusate, ma voi mollereste davvero vostro figlio di 6 anni a 500 metri dalla scuola ? VI FIDERESTE ? Vi sembra davvero una discorso da fare quello di andare a piedi o in bicicletta da una parte all'altra della città per portare i bambini a scuola e poi magari andare al lavoro ? Di macchine in giro ce ne sono molte, è vero, però sono quasi necessarie. Purtroppo è così. Invece da quello che leggo sembra che la gente le usi solo per divertimento ... o per fare un dispetto ai pedoni ... mah ...

    Rispondi

  • Cesare

    15 Ottobre @ 18.47

    Occorre ricordare che il convitto Maria Luigia, che è statale e non privato (!), non è una scuola di "stradario" (quella di stradario è la J. Sanvitale), per cui gli alunni delle elementari arrivano anche da quartieri lontani e dalle frazioni. Motivo che aggrava il traffico, già di per sè caotico (sono davvero troppi i genitori maleducati che parcheggiano al posto dell'Happybus o, peggio, in quello nello stallo per disabili). Così come è bene sapere che non tutti gli studenti sono "figli di papà". Anzi, l'utenza è molto variegata, più di quanto viene percepito, perché la scuola ha diversi orari per ritirare i bambini: un'opportunità - che altre scuole non offrono - che permette ai lavoratori turnisti la possibilità di ritirare i figli in orari più elastici.

    Rispondi

  • xxl

    14 Ottobre @ 20.37

    nilus75

    ma chi dice mandate i ragazzi a piedi si rende conto che al Marie Luigia ci vanno bambini di 6 anni ai quali non puoi dire ti mollo a 500mt dalla scuola? Diverso è il discorso nelle vie dove ci sono solo licei e i ragazzi hanno dai 14 anni in su. Insisto servono punti di raccolta sicuri o in zone prospicienti il centro e da li partono bus per le scuole o davanti alle scuole in modo che una mamma può scaricare il figlio senza doverlo accompagnare fin dentro l'istituto, ovviamente i punti di raccolta devono avere un auser che controlli i bambini e davanti alle scuole gli insegnanti potrebbero aiutare i bambini nell'ingresso e nell'uscita... non vedo altre soluzioni al casino che c'è ora.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Ottobre @ 12.21

      DUNQUE "XXL" , io non ho cominciato ad andare a scuola da solo a sei anni , ma ho cominciato a otto . Prendevo , da solo , il filobus fino al capolinea , ma la scuola era cinquecento metri più in là , per cui facevo l' ultimo pezzo di strada a piedi , da solo , sul bordo della Statale , che non aveva marciapiedi . Ad undici anni ho cominciato la scuola media inferiore . A quel tempo le "Medie" statali , erano tre in tutta Parma ( Parmigianino , Frà Salimbene e Pascoli ) . Io andavo alla "Pascoli" in via Saffi . Prendevo , da solo , il filobus , scendevo in via Cavour ( allora passava di lì ) , poi a piedi , e da solo , me la facevo a piedi attraverso il Duomo , San Giovanni , borogh di Oslass , fino a scuola . Avanti e indrè, tutti i dì . Il suo bambino ha dei problemi ? Nessun genitore faceva un filo di protesta , né , tantomeno, chiedeva "permessini" .

      Rispondi

      • Labandieraitaliana

        15 Ottobre @ 13.34

        Vercingetorige quanti anni ha? Anni fa il traffico era ben diverso da oggi come anche i pericoli per i bambini lasci stare che é meglio

        Rispondi

  • Zagor

    14 Ottobre @ 19.50

    Puntuale come la pioggia d'autunno, anche quest'anno non poteva mancare il servizio sui disagi relativi al Convitto Maria Luigia, con le solite proteste dei residenti della zona che scoprono come d'incanto di vivere a due passi da un complesso scolastico e i lettori da tastiera pronti a emettere sentenze-giudizi-suggerimenti: chiudiamo di là, apriamo di qua, tutti a piedi perché no? Poi, immancabile, il genialoide: "sono tutti figli di papà" oppure " guidano tutti suv,bmw" e chi più e ha più ne metta. Benissimo: il sottoscritto è uno di quegli incivili che con figlia- ovviamente "figlia di papà"- ogni mattina scorribanda in Borgo Regale con il mio Euro6 - ma non è né un Suv, né un BMW e tantomeno una Volkswagen...- fino al cancello del Convitto. Come faccio ad entrare con l'auto? Semplicemente pagando- ripeto, "pagando"- al Comune di Parma un permesso da utilizzare esclusivamente nel periodo scolastico per l'entrata-uscita dello scolaro- si sa, io ho un sacco di soldi, posso permettermi un permissino...-.Ciò cosa vuol dire? Che il sottoscritto è autorizzato ad entrare dai varchi senza prendere la multa, quindi ogni anno rifocillo a piccole dosi le casse del Comune. Solitamente noi ricchi abbiamo sempre molta fretta-dobbiamo correre per guadagnare un sacco di soldi...-e, di conseguenza, nella stragrande maggioranza sostiamo trenta secondi di orologio davanti l'ingresso, facciamo ciao-ciao con la manina al nostro pargolo il quale, con il proprio zainone scende dall'auto, e poi via, direzione lidi dorati. Questo è ciò che il sottoscritto e la maggioranza delle auto che circolano fanno ogni mattina.Qual è la sorpresa di quest'anno? Semplicemente che i portoni dell'Istituto aprono agli studenti NON PRIMA DELLE 8.00. Di conseguenza , nel cortile c'è una massa selvaggia costituita da ragazzi brufolosi e bambini delle primarie salvaguardati fisicamente dalle solite madri ansiose. Se i portoni fossero aperti prima, tale flusso umano scorrerebbe in modo più razionale. Sorprende che la vicepreside si stupisca degli ingorghi stradali quando , proprio di fronte al Convitto, ne è presente uno umano ogni mattina. Situazione vigili: appaiono, scompaiono, sono ad intermittenza. E' vero: ci sono degli incivili, ci sono dei maleducati che parcheggiano ovunque..ben vengano i vigili, quindi..ma il problema è solo nostro?

    Rispondi

    • paolo

      15 Ottobre @ 11.47

      EGR SIG ZAGOR:NON HO DETTO CHE LEI GUIDA O E' IN POSSESSO DI BMW,SUV ECC,ECC,,MA HO CONSTATATO DI PERSONA CHE FATTO 100, OTTANTA SONO MEZZI DI UN CERTO PREGIO.PERSONALMENTE NON HO NULLA CONTRO A CHI POSSIEDE I SUDDETTI MEZZI,MA BASTA PASSARE IN QUELLA ZONA CHE E' UN PULLULARE DI AUTO ,SUV ECC,ECC.PER QUANTO RIGUARDA IL PERMESSO,DOVREBBE ESSERE ESTESO ANCHE A V.LE M.LUIGIA,E VIA TOSCANA.GIA' DIMENTICAVO,QUELLI SONO I FIGLI DELLA SERVA,COME SOTTOLINEA VERTINGETORIGE.

      Rispondi

    • paolo

      15 Ottobre @ 07.00

      scusi zagor,ma lei appartiene a quella casta di intoccabili,che avendo la figlia che frequenta il maria luigia,e' tutto dovuto? ha perfettamente ragione ragione vercingetorige.

      Rispondi

      • Zagor

        15 Ottobre @ 19.21

        Signor Paolo, ebbene sì,confermo...faccio parte della Casta del Maria Luigia..se per lei la casta è quella di usufruire di un servizio a pagamento fornito dal proprio comune di residenza con il famoso "permessino" tanto caro a Vercingetorige...confermo la mia appartenenza alla Casta

        Rispondi

      • Labandieraitaliana

        15 Ottobre @ 13.46

        Vi rendete conto che chiedete di chiudere strade su strade per le scuole? Ma dove cavolo vivete sulla luna? Cosa c'entra poi il discorso del tutto dovuto? I permessi sono rilasciati dalla scuole perché c é un varco ztl da superare. Io per esempio ho Auto Amica quindi non mi serve ma chi arriva da fuori cosa deve fare partire alle 5 della mattina così non vi disturba? Fate ridere.

        Rispondi

    • Labandieraitaliana

      14 Ottobre @ 20.31

      Zagor concordo su tutto ma sa qui c é sempre chi non sapendo cosa fare e senza vivere le situazioni in prima persona spara due giudizi a caso tanto per passare il tempo e far polemica. Un suggerimento per lei se puó e non ne é a conoscenza io da quest anno ho richiesto anche la possibilitá dell ingresso anticipato in orario 7.30 7.45 ci si alza prima ma si evitano molti problemi di sosta e transito per il lavoro. Ovviamente se le é possibile. Comunque ritengo che con una pattuglia di vigili davanti all ingresso principale tutto questo casino non ci sarebbe ma qui prima che l amministrazione si sveglia credo che mia figlia andrá alle medie...( adesso é in terza elementare)

      Rispondi

      • Zagor

        15 Ottobre @ 19.25

        Labandieraitaliana, ringrazio per la solidarietà e le auguro un buon anno scolastico ai suoi bambini. Per il resto chiudo definitivamente queste polemiche puerili e abbraccio tutti, specialmente Vercingetorige il cui "permessino" di colore viola se lo sogna pure di notte. Au revoir.

        Rispondi

      • Vercingetorige

        15 Ottobre @ 11.56

        "LABANDIERAITALIANA" , a me piace passare il tempo con lei !

        Rispondi

        • Labandieraitaliana

          15 Ottobre @ 13.50

          Mi fa piacere chiederò alla gazzetta una diaria per il servizio da me prestato.

          Rispondi

    • Vercingetorige

      14 Ottobre @ 20.22

      LA SITUAZIONE CHE LEI ARGUTAMENTE DESCRIVE E' LA STESSA di viale Maria Luigia e di via Toscana , ma , là , c' è il blocco , e qui no . Quelli di via Toscana e di viale Maria Luigia sono figli di un Dio minore ? Ah , già , lei paga il "permessino" ! E crede che questo la assimili a 007 ?

      Rispondi

      • Zagor

        15 Ottobre @ 19.16

        Vercingetorige, in viale Maria Luigia ci sono due Licei e un Istituto Tecnico per Geometri; in Via Toscana c'è un Liceo e un altro Istituto Tecnico..i soggetti che entrano in tali edifici sono ragazzoni grandi e grossi di età media che varia tra i 14 e i 18/19/20 anni......al convitto Maria Luigia al mattino entrano, oltre agli sviluppatori di ormoni citati poc'anzi, pure simpatici frugoletti a due zampe che si chiamano bambini, alti mediamente 130-140 cm e di un'età compresa tra i sei e i 10 anni...Quesito da "settimana enigmistica": trova le differenze!!!

        Rispondi

  • Alpino Italiano 66

    14 Ottobre @ 19.05

    Sindaco risolvi questo problemino dai, impegnati un po', puoi farcela! Mi scappa da ridere...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

1commento

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260