Il caso

Vaccini e sanzioni: il «no» dei pediatri

Vaccini e sanzioni: il «no» dei pediatri
43

Le vaccinazioni pediatriche? Indispensabili, continuano a ripetere gli specialisti, per non correre il rischio che malattie debellate tornino a circolare. Ma non è possibile sanzionare i pediatri di base che le sconsigliano. È questa, in sintesi, l'opinione di alcuni medici sindacalisti e pediatri parmigiani sul tema «caldo» del crollo delle vaccinazioni, e sui tentativi delle istituzioni sanitarie di arginarlo. 

Video - Ausl: richiamare all'ordine i medici

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Indiana

    19 Ottobre @ 21.01

    Indiana

    Ricordo al dottore che anche gli uomini sono primati......E che la vivisezione é una pratica da ignoranti e crudeli sub umani che si ritengono superiori agli altri esseri viventi.Se un medico é convinto di quello che sperimenta lo provi su di sé,non su dei poveri animali che,ricordo e sottolineo,non sono venuti al mondo né per essere schiavi né per fare da cavie agli uomini. Senza contare che loro esistevano già milioni di anni prima degli uomini. Una volta sperimentato su sé stesso il farmaco il medico lo può consigliare agli altri,che così vedono se ci sono o meno pericoli.Anche se le reazioni sono soggettive.I vaccini sono importantissimi,ma con le dovute precauzioni e non a spese degli altri esseri viventi.Il primo vaccino da fare sarebbe quello contro l'ignoranza,la cattiveria e la mancanza di rispetto per gli altri esseri viventi

    Rispondi

    • Vercingetorige

      20 Ottobre @ 12.10

      APPUNTO , L' IGNORANZA , LA CATTIVERIA E LA MANCANZA DI RISPETTO PER GLI ALTRI ESSERI VIVENTI DI QUELLI CHE VORREBBERO SOMMINISTRARE UN FARMACO ALL' UOMO SENZA AVER PRIMA CERCATO DI VERIFICARE , IN LABORATORIO E SULLE CAVIE , CHE EFFETTO FA ! Sa quanti farmaci sono stati "bloccati" perchè , sulle cavie , davano effetti disastrosi ? Sa quanti bambini deformi sono nati perchè la talidomide è stata somministrata a donne incinte , senza essere stata prima somministrata a cavie gravide ? Dove crede che i chirurghi abbiano imparato a fare i trapianti ? Crede che un bel giorno si siano messi lì , con un uomo sul tavolo operatorio , dicendo : "Adesso provo a trapiantargli un rene ! Vediamo un po' se ce la faccio ! ".Hanno eseguito prima migliaia di trapianti sui maiali ! Ha idea di quanti milioni di vite siano state salvate dai trapianti di rene , preparati con l' esperienza sui maiali ? Il vaccino contro la poliomielite è stato sperimentato prima sulle scimmie ! Non sui "modelli matematici" !

      Rispondi

  • marco

    19 Ottobre @ 11.11

    alcool,tabacco,incidenti stradali,cancro ormai uno su 4 e ci preoccupiamo di chi non fa i vaccini...

    Rispondi

    • Vercingetorige

      19 Ottobre @ 11.52

      EH, MA IL RITORNO DI MALATTIE DIVENUTE RARE GRAZIE AI VACCINI , può essere una minaccia non meno pericolosa di alcool, tabacco, incidenti stradali e cancro . A proposito di vaccini e cancro , è stata introdotta , da qualche anno , la vaccinazione facoltativa ,non obbligatoria ,delle ragazzine , prima dell' inizio dell' attività sessuale , contro l' Human Papilloma Virus (HPV) . Sembra che il vaccino protegga contro il cancro del collo dell' utero . Questa vaccinazione non è obbligatoria e la fanno in poche . Se preferiscono rischiare il cancro del collo dell' utero,de gustibus non disputandum. Di recente , in Spagna , un bambino non vaccinato è morto di difterite .Sa quanto tempo è che i Medici italiani non vedono una difterite ? Sa quanti bambini morivano di difterite prima del vaccino ? Sa quanti bambini morivano o restavano gravemente invalidi per tutta la vita a causa della poliomielite ,prima del vaccino ? Se avesse visto ,come ho visto io, l' Istituto Don Gnocchi negli anni '50 !

      Rispondi

      • marco

        19 Ottobre @ 15.33

        Sempre molto meno che le vittime di alcool,tabacco,cancro,e incidenti stradali eppure nessuno si scompone rispetto ad un bambino morto con la pertosse.Altra cosa...le vaccinazioni obbligatorie sono 4,e solo 4 ( poliomielite, difterite, tetano ed epatite B ) perchè sulla tabella oggi pubblicata ne risultavano 12! anche qua si fa molto confusione....Se solo 4 sono obbligatorie perchè fare di tutta l'erba un fascio anche con le altre vaccinazioni facoltative?

        Rispondi

        • Vercingetorige

          19 Ottobre @ 16.20

          DOTTOR DONATO GRECO , CAPODIPARTIMENTO PREVENZIONE E COMUNICAZIONE DEL MINISTERO DELLA SALUTE , DIRETTORE DEL CENTRO PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELLE MALATTIE (CCM) : Oggi il concetto di “obbligatorietà” confligge con il concetto di “promozione” della salute che è alla base di qualsiasi efficace azione preventiva: la promozione, evidentemente, coniuga la responsabilità dell’individuo con quella della comunità che, con le sue istituzioni, garantisce l’esigibilità del diritto universale alla salute, e quindi il sacrosanto diritto al bambino di non ammalare di una malattia per la quale esiste un vaccino efficace e sicuro.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          19 Ottobre @ 16.13

          MA COSA DICE !? Nessuno si preoccupa per le vittime di alcool , tabacco , cancro e incidenti stradali ? Ma dove vive ? Le vaccinazioni offerte oggi dal Servizio Sanitario Pubblico italiano col Piano Nazionale Vaccini sono TREDICI , di cui quattro obbligatorie e nove raccomandate . OBBLIGATORIE : poliomielite , difterite , tetano ed epatite B . RACCOMANDATE : pertosse , haemophilus influenzae , morbillo , rosolia , parotite , meningococco C , pneumococco , papillomavirus e influenza . Il diritto alla prevenzione vaccinale oggi viene garantito, con splendidi risultati, in tutto il mondo occidentale, senza alcun obbligo di legge, ma con programmi di offerta attiva da parte dei servizi sanitari che prendono in carico il bimbo nuovo arrivato: diversamente l’obbligo vaccinale persiste nei Paesi dell’ex Unione Sovietica, con risultati certamente inferiori ai nostri, quando non disastrosi (vedi, per esempio, le recenti epidemie di difterite). Dott. Donato Greco Direttore del CCM

          Rispondi

      • Straiè

        19 Ottobre @ 13.08

        E lo sa qual’era l’incidenza dell’autismo prima dei vaccini obbligatori? MILLE VOLTE PIÙ BASSA DI OGGI. Se non crede a me, legga su "La Repubblica" del 9/11/2012 una intervista al Dott. Massimo Montinari docente di neuro-immuno-gastroenterologia pediatrica. Il Dott. Montinari, insieme ad altri scienziati, ha evidenziato la stretta relazione esistente tra l’autismo e i danni prodotti dai vaccini sull’apparato gastrointestinale. NON È TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA!

        Rispondi

        • incuso

          19 Ottobre @ 13.59

          Le segnalo che una recente ricerca scientifica FINANZIATA DA UN MANIPOLO DI XXX ANTIVACCINI ha portato a dimostrare CHE NON C'È NESSUN NESSO TRA AUTISMO E VACCINI.

          Rispondi

        • Straiè

          19 Ottobre @ 15.50

          Citare la fonte, please.

          Rispondi

        • incuso

          19 Ottobre @ 22.28

          Gadad, Bharathi S., et al. "Administration of thimerosal-containing vaccines to infant rhesus macaques does not result in autism-like behavior or neuropathology." Proceedings of the National Academy of Sciences 112.40 (2015): 12498-12503.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          19 Ottobre @ 17.49

          ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' : Autismo e vaccino morbillo-parotite-rosolia (MMR): la rivista Lancet ritratta dopo 12 anni - Dopo 12 anni la rivista Lancet ritratta l'articolo di Wakefield che metteva in relazione l'insorgenza dell'autismo all'immunizzazione con vaccini. (British Medical Journal) - Prego . Non c' è di che.

          Rispondi

  • Vercingetorige

    19 Ottobre @ 11.06

    LE SANZIONI A CARICO DEI PEDIATRI "DI BASE" SONO STATE SMENTITE DAL MINISTERO . Comunque sta di fatto che , in Italia , la percentuale di bambini sottoposti alle vaccinazioni obbligatorie sta scendendo verso il 95 % , il limite che l' Organizzazione Mondiale della Sanità considera "di pericolo" .

    Rispondi

    • Straiè

      19 Ottobre @ 11.58

      PERICOLO per le multinazionali del farmaco!!! Le stesse che hanno fatto ricco l'ex ministro De Lorenzo (9 miliardi di lire tra l' 89 e il 92) e il ben noto Duilio Poggiolini, presidente della Commissione per i prodotti farmaceutici della CEE (15 miliardi su conto svizzero + diversi miliardi di lire in lingotti d'oro, gioielli, dipinti e monete antiche e moderne). I farmaci, specialmente i vaccini, SONO UNA MINIERA D'ORO. Non lo sapeva?

      Rispondi

      • Vercingetorige

        19 Ottobre @ 17.56

        GLI INTERESSI DELLE MULTINAZIONALI ESISTONO , al punto che qualche analista politico sostiene che il Mondo non sia più governato dagli Stati , ma da Poteri sovranazionali , però lei , mi scusi , fa un "fritto misto" di pettegolezzi da comari in cortile.

        Rispondi

      • Franca

        19 Ottobre @ 12.47

        Straiè, penso che lei sia giovane e non abbia visto quello che vedevo io quando andavo a scuola: bambini con tutori di metallo o in carrozzella per via della polio (quelli fortunati, gli altri finivano nel polmone d'acciaio), e mio nonno paterno sopravvisse per miracolo alla difterite, che uccise i suoi fratelli uno dopo l'altro. Malattie come tetano, difterite, meningite, poliomielite uccidono i bambini. Alcuni bambini più fragili non possono essere vaccinati e hanno bisogno di essere protetti passivamente vaccinando gli altri bambini. Alla sanità pubblica costa di più curare i bambini ammalati che vaccinarli. Ha idea di quanto costi in euro un giorno di ricovero in pediatria? Senza parlare della sofferenza del bambino e della famiglia.

        Rispondi

        • marco

          19 Ottobre @ 15.35

          Penso che molta gente vorrebbe solo più controlli sui vaccini e sui pazienti prima della somministrazione

          Rispondi

        • Straiè

          19 Ottobre @ 13.24

          Franca, non sono giovane anzi, probabilmente sono più anziano di lei per cui ho visto le conseguenze della polio e continuo a vederle quando mi reco all’estero dove la prevenzione è ancora carente. Il succo dei miei interventi è che i vaccini, in certi casi indispensabili, in moti altri sono stati letteralmente imposti con metodi terroristici senza adeguati controlli sull’efficacia e sulla qualità. Non tutti sanno che i vaccini comprendono sostanze “indesiderate” tra cui virus, prioni, proteine dell’uovo, glicerolo, detergenti, mercurio, squalene e alluminio. Personalmente, se dovessi recarmi in una zona in cui sia presente la FEBBRE GIALLA non esiterei a farmi vaccinare, ma sicuramente non mi farò mai più vaccinare contro l’influenza stagionale.

          Rispondi

        • Vercingetorige

          19 Ottobre @ 17.28

          CHE CONFUSIONE ; "STRAIE' " ! Come vuol fare un vaccino contro una malattia virale se non ci mette il virus ? Vaccini contro i "prioni" non ce ne sono . Il prione della "mucca pazza" è nelle bistecche ! "Detergenti" nei vaccini non ce ne sono ! Servono mica per la lavastoviglie ! Ci possono essere "adiuvanti" sui quali , in effetti , si discute , ma ci sono i vaccini adiuvati e quelli non adiuvati. Il virus che contengono può essere intero ed ucciso , o può essere vivo ed attenuato . Può contenere solo frammenti virali , in "subunità " . Ci sono i vaccini senza mercurio . Le proteine dell' uovo possono essere un problema per chi è allergico all' uovo . Pochi giorni fa una giovane donna , qui a Parma , è stata in pericolo di vita , ad un pranzo di nozze , per uno shock anafilattico al latte. Il pranzo lo offriva qualche "multinazionale" ? Che confusione , "Straiè" !

          Rispondi

        • Straiè

          19 Ottobre @ 18.16

          La confusione la sta facendo lei. Legga con più attenzione i miei post senza avere fretta di impallinarmi. I vaccini contengono molte impurità tra cui anche i detergenti e virus diversi da quello di cui si vuole ottenere l'immunizzazione. Per brevità ho accorciato la lista, ma le sostanze nocive sono molte di più. Veda, per esempio, i seguenti articoli: Rajes K. Gupta, George R. Siber. "Adjuvants for Human Vaccines - Current Status, Problems and Future Prospects", Vaccine, Vol. 13, N° 15 (1995). Oppure: Roberto Gava, Le vaccinazioni pediatriche. Revisione delle conoscenze scientifiche, Salus Infirmorum, Padova (2010).

          Rispondi

        • Vercingetorige

          19 Ottobre @ 20.24

          LEI FA CONFUSIONE , ANDANDO IN GIRO A CERCARE COL LANTERNINO QUALCOSA CHE POSSA CONFORTARE I PREGIUDIZI . Se vuole notizie affidabili sulla preparazione e la composizione dei farmaci , le consiglio di riferirsi , in sede di Unione Europea , all' EMA , European Medicines Agency , all' AIFA , Agenzia Italiana del Farmaco , alla FDA , Food and Drug Administration americana, ed alla WHO , World Health Organization , Organizzazione Mondiale della Sanità , che sostiene a spada tratta l' utilità delle campagne vaccinali . Poi, se preferisce informarsi agli "happenings" dei "figli dei fiori" faccia pure.

          Rispondi

        • Straiè

          19 Ottobre @ 21.03

          Sino ad ora lei non ha citato un solo articolo scientifico pubblicato su rivista specializzata, ma ha solo menzionato rassicuranti dichiarazioni di matrice governativa. Quanto le multinazionali del farmaco siano poderose e influenti lo si deduce dal fatto che per DUE VOLTE ho tentato postare un commento in cui esponevo un documento confidenziale di una nota industria farmaceutica nel quale erano elencati i gravi effetti collaterali di un certo vaccino pediatrico, tra cui, appunto, l’AUTISMO. Purtroppo la Redazione lo ha censurato! Eppure la stampa belga, più coraggiosa di quella italiana, lo aveva pubblicato nel 2010 sul quotidiano L’Avenir. Altro che “figli dei fiori”: a dire certe cose si rischia di grosso!

          Rispondi

        • Vercingetorige

          20 Ottobre @ 12.22

          E , SECONDO LEI , IL QUOTIDIANO BELGA " L' AVENIR" SAREBBE UNA RIVISTA SCIENTIFICA SPECIALIZZATA" ? Tanti auguri ! LE FONTI CHE IO LE HO CITATO ( EMA , AIFA , FDA , WHO ) NON SONO "FONTI GOVERNATIVE", SONO FONTI MEDICOSCIENTIFICHE ! Se lei fosse abituato a fare qualche ricerca scientifica seria si connetterebbe ai relativi "siti" dove troverebbe tutta la bibliografia che vuole ! Come vuol che faccia a mandargliela tutta ?

          Rispondi

        • 20 Ottobre @ 07.11

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - La redazione applica lo stesso metro per tutti. Se parliamo di condanne od altro benissimo, se il commento è a rischio querela non lo pubblico nell'interesse nostro e soprattutto vostro. Se un lettore mi scrive che da un rapporto confidenziale risulterebbe che il signor "Strajè" (magari aggiungendone vero nome e cognome) è uno spacciatore di droga o un pedofilo, secondo lei devo pubblicarlo?

          Rispondi

        • Straiè

          20 Ottobre @ 08.49

          Prima di tutto non si trattava affatto di un rapporto confidenziale pescato non si sa dove, ma apparso in un quotidiano belga di cui ho citato la data di pubblicazione, quindi di DOMINIO PUBBLICO. In secondo luogo non ho accusato l’impresa di avere commesso atti illegali (e in effetti non ha commessi), quindi non vedo come potrebbe stare in piedi l’ipotesi di diffamazione. Ultimo ma non ultimo l’argomento è stato divulgato pure in Italia a mezzo stampa nel libro di Marco Pizzuti “Scoperte mediche non autorizzate” del 2014 in vendita nelle librerie e pubblicato in 18 Nazioni. Non risultano querele a carico dell’Autore. Il motivo della censura è che la Glaxo ha lo stabilimento a 10km da Parma, quindi non si tocca. Per motivi analoghi avete censurato Vercingetorige quando ha scritto che il CARA di Mineo appartiene alla Pizzarotti S.p.A., altra notizia di pubblico dominio.

          Rispondi

        • 21 Ottobre @ 08.46

          REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Visto che lei ritiene di non avere detto nulla di illecito, gliene lascio la piena responsabilità. Io non posso che ribadirle la mia opinione. Quanto alla "censura", si rilegga i comemnti che abbiamo pubblicato in questi 8 anni (su di noi, sulla politica, sull'economia...), poi torni quando avrà trovato un sito altrettanto aperto a critiche e opinioni diverse. Ps: non chieda ai Cinque stelle di Parma, stanno ancora aspettando di poter parlare ai loro stessi meeting....

          Rispondi

        • Vercingetorige

          19 Ottobre @ 20.07

          LE SUE CITAZIONI SONO OBSOLETE E PARZIALI . Tutto quello che lei dice è già oggetto di valutazione nella produzione e nell' autorizzazione all' immissione in commercio dei farmaci . La composizione dei medicinali , vaccini compresi , è accuratamente esaminata dall' EMA ( European Medicines Agency ) in sede di Unione Europea , dall' AIFA , Agenzia Italiana del Farmaco , le quali in genere , salvo qualche occasionale divergenza , concordano con le valutazioni della Food and Drug Administration americana. Tutti corrotti , suppongo . Le consiglio di riferirsi a

          Rispondi

  • Enzo

    19 Ottobre @ 10.11

    E viva la casta che si autoprotegge. Meglio 100 bambini morti che un medico radiato. Anzi, perché non cogliere l'occasione per organizzare dei congressi sull'argomento a raccontarsi il nulla

    Rispondi

    • Vercingetorige

      19 Ottobre @ 11.28

      SIGNOR ENZO ! Le ipotizzate "sanzioni" a carico dei Pediatri "di base" che non incoraggiano le vaccinazioni obbligatorie , e che il Ministero ha smentito , avrebbero riguardato la "convenzione" col Servizio Sanitario Pubblico . Nessuno ha mai parlato di "radiazioni" dall' Albo dell' Ordine . Che i Sindacati si inalberino di fronte all' ipotesi di sanzioni mi sembra il.......minimo sindacale ! Di "congressi" sui vaccini se ne fanno tutti i giorni da quasi due secoli .

      Rispondi

  • la camola

    19 Ottobre @ 07.00

    Se qualcuno per fondati motivi è stato esentato dall' obbligarietà di sottoporsi alle vaccinazioni, ora è in pericolo perchè arrivano popoli che non essendo vaccinati sono possibili portatori sani di malattie da noi scomparse da tempo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)