Il caso

Il calendario del Duce? Si vende alla Coop

Il calendario del Duce? Si vende alla Coop
Ricevi gratis le news
40

Un volto in prima pagina, sguardo severo, mascella prominente: l’inequivocabile immagine di Benito Mussolini sulla copertina di un periodico esposto nel punto vendita dei giornali e riviste allestito nel supermercato Coop di Sant’Ilario d’Enza, ha indignato un cliente che l’ha fotografata, postata sul suo profilo facebook, ed è stato subito un tam tam con coda di vivaci disapprovazioni. E la polemica infuria.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alfredo

    10 Gennaio @ 18.38

    le solite polemiche di "attualità"..... azz.... sono passati 70 anni, settanta, ma non si cambia mai! I nostalgici veri ormai sono di sinistra

    Rispondi

  • BETTA

    10 Gennaio @ 16.54

    Io non capisco tutte queste polemiche.....se a uno interessa il calendario di Mussolini, si ferma e lo compra. Se, invece, a uno non interessa, può girarsi dall'altra parte e proseguire senza comprarlo.

    Rispondi

  • parmigianoreggiano

    26 Ottobre @ 13.04

    parmigianoreggiano

    Al di là dei leziosismi puramente terminologoci è l'idea di fondo che conta, un'idea attualissima (basti guardare gli esiti odierni delle elezioni polacche). Per quanto riguarda la legge Scelba bisogna interpretarla e il suo messaggio di fondo credo che si riferisca ad una particolare versione del fascismo contestualizzata storicamente, appunto quella del ventennio; non dimentichiamoci infatti che il fascismo è una visione mistica e immortale dello stato, appartenente all'unanimità dalle sue origini e questo dato non può certamente essere arginato da leggi che, tra l'altro, possono benissimo essere abolite in qualsiasi momento. Il messaggio di fondo della redazione tuttavia è chiarissimo e da parte mia totalmente condivisibile. Ciao a tutti.

    Rispondi

  • parmigianoreggiano

    26 Ottobre @ 11.07

    parmigianoreggiano

    Qui non si fa alcuna apologia del fascismo ma si cerca di contestualizzare storicamente una delle epoche più floride della nostra storia per coglierne gli aspetti positivi e condannarne gli errori: nulla vieta di ripensare un "nuovo" fascismo e di riorganizzarlo politicamente come movimento che prenda le distanze dalla violenza cone strumento ordinario e dalla soppressione delle libertà individuali, valori che nessuno può mettere in discussione. Oggi tutti i movimenti identitari nazionali europei hanno bene in mente questi aspetti e non bisogna più avere paura di affrontare serenamente il dibattito con queste forze sane e positive all'interno di una dialettica democratica e attuale.

    Rispondi

    • 26 Ottobre @ 12.40

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Nulla vieta organizzare un nuovo fascismo? Sbagliato: lo vieta la legge. Credo di avere capito ciò che il lettore vuol dire, ma quella frase va precisata: altrimenti possiamo organizzare anche un nuovo nazismo ma buono, le nuove BR ma che facciano volontariato, e così via. Lasciamo alle parole il loro valore.

      Rispondi

  • Indiana

    25 Ottobre @ 22.03

    Indiana

    Ma di cosa si scandalizza questo qui???? Di un calendario??? E della schifosa statua di Lenin che troneggia in piena piazza a Cavriago non dice niente nessuno? E delle magliette con la faccia di quell'assassino di Che Guevara? Qualcuno deve studiarsi un po' di storia.....soprattutto quella di tutti i crimini commessi da comunisti vari.Vi dice niente la parola GULAG??? Pare siano stati i gulag comunisti ad ispirare i lager nazisti.Vogliamo contare i morti nei gulag,tra cui quelli uccisi dal celebrato Che? Almeno Mussolini qualcosa di buono per l'Italia l'aveva fatto: la previdenza sociale,la bonifica dell'Agro Pontino,Parchi Nazionali,contratti di lavoro con il limite delle 8 ore per evitare sfruttamenti,l'abolizione del lavoro minorile,stipendio alle casalinghe,aiuto per le vacanze,sussidi per i bambini ITALIANI.....

    Rispondi

    • Medioman

      26 Ottobre @ 08.56

      Se posso aggiungere un dettaglio di attualità, Che Guevara organizzò il primo campo di concentramento per gay di Cuba. Secondo quanto riportato da Alina Castro (attivista LGBT) il Che compì una "esecuzione pubblica" di un gay, sparandogli in fronte. Successivamente, Fidel Castro (padre naturale di Alina), chiedendo "scusa" per quegli accadimenti, disse: "non è vero; sono stato io a sparargli".

      Rispondi

    • 26 Ottobre @ 07.08

      ....una guerra da alleato di Hotler, un parlamentare assassinato, ecc. ecc. (sempre per studiarsi un po' la storia, no?) (G.B.)

      Rispondi

      • parmigianoreggiano

        26 Ottobre @ 07.29

        parmigianoreggiano

        L'assassinio di Matteotti fu un omicidio preterintenzionale da parte di squadristi che danneggiò Mussolini all'apice del suo successo politico e dal quale egli stesso prese fortemente le distanze: egli se ne assunse la responsabilità politica ma condannò chiaramente in parlamento l'episodio; non si può certo dire che Mussolini fu il mandante. L'alleanza con Hitler può al massimo essere definita un errore a posteriori che non può eliminare tutto l'operato buono e sano del Duce per la sua e nostra patria. Anche questa è storia, caro G.B.

        Rispondi

        • silviococconi

          26 Ottobre @ 10.14

          Non facciamo santo chi è stato la rovina d'Italia p.f. ! ... Anche perchè allora davvero è lecito tutto ed il suo contrario : Mussolini non ha mai sconfessato l'assassinio, anzi ne è stato il mandante, anche se occulto come succede spesso in politica e poi dopo se ne è preso la responsabilità politica e questa è la cosa più grave !

          Rispondi

        • Medioman

          26 Ottobre @ 12.11

          E del mandante dell'omicidio di Salvatore Giuliano (indipendentista siciliano) che mi dice? Sa, i fatti sono fatti, le interpretazioni possono essere differenti.

          Rispondi

        • 26 Ottobre @ 07.43

          D'accordissimo: nè il "buono e sano" può eliminare questo, che invece nel commento precedente mi sembrava mancasse.

          Rispondi

        • parmigianoreggiano

          26 Ottobre @ 08.00

          parmigianoreggiano

          Certamente: purtroppo istituzionalmente non riusciamo ancora a salvare il bambino dall'acqua sporca e la politica tenta invano di imporre per il Duce una damnatio memoriae che giustamente il popolo rifiuta. Evidentemente settant'anni sono ancora troppo pochi.

          Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Carambola di auto e frontale, due incidenti nella zona Ovest di Parma: due feriti Foto e Video

Pioggia

Carambola di auto e frontale, due incidenti nella zona Ovest di Parma: due feriti Foto e Video

PARMENSE

Neve anche a quote basse, pioggia in città Invia le tue foto

A Corniglio, 20 centimetri di neve

1commento

domani al Tardini

D'Aversa: "Con il Venezia conta solo vincere" Video. Un passo falso costa i play off

Ciciretti, Di Gaudio, Mazzocchi e Munari out

PARMA

Impresa Pizzarotti e Sonae costruiranno il centro commerciale in zona fiera

Investimento da 200 milioni di euro. Nel 2019 l'inaugurazione

POLIZIA

Vende cocaina in viale dei Mille: giovane pusher arrestato. Ma è subito libero

Il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto la scarcerazione in attesa del processo, fissato per il 23 marzo

18commenti

GAZZAFUN

Come è bella Parma! Scegli il tuo posto all'aperto preferito!

europa league

Le star del Borussia in hotel a Parma (e allenamento a Collecchio) Gallery

COMUNE

Varato un piano triennale di opere pubbliche: investimenti per 134 milioni Video

I punti principali del programma di lavori pubblici: le interviste del TgParma

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

6commenti

Terremoto

Scossa 3.3 a Castelnovo. "Avvertita anche a Traversetolo"

Commenti sui social: c'è chi ha avvertito la scossa anche nella Val d'Enza parmense

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

LUTTO

Addio al ragionier Bandini

GAZZAREPORTER

Incidente nella rotatoria del Petitot Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

1commento

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Caso Embraco, l'Europa dimostri di esistere

di Aldo Tagliaferro

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

12commenti

STATI UNITI

Florida: personale armato di fucile a scuola dopo la strage

1commento

SPORT

Formula 1

E' nata la nuova Ferrari Foto

SPORT

Formula Uno: la Mercedes svela la W09

SOCIETA'

Lutto

E' morta "Sirio", l'astrologa dei vip: aveva 85 anni

LONDRA

Polvere bianca in una lettera a Harry e Meghan

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra