'NDRANGHETA

«Aemilia», 14 parmigiani davanti al giudice

«Aemilia», 14 parmigiani davanti al giudice
7

Comincia domani a Bologna l'udienza preliminare della maxi inchiesta «Aemilia», l'operazione che ha portato allo scoperto protagonisti e affari della 'ndrangheta in Emilia Romagna. Quattordici gli imputati parmigiani: ecco nomi e accuse.

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 1,49€/settimana oppure 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) se scegli come modalità di pagamento PayPal oppure solo 1,49 euro a settimana Iva inclusa (invece di €1,99) se scegli MobilePay (addebito su cellulare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele E

    28 Ottobre @ 16.39

    No Vercingetorige mi dispiace, non esiste il reato di "provocata stortura di naso", con le leggi italiane non ci si riesce. Lo saprai sicuramente, ma sai come fanno in Trentino Alto Adige a non avere persone "forestiere" nei posti che contano? Richiedono il bilinguismo oppure che il candidato venga esaminato in "ladino", lingua che conoscono solo loro (e nemmeno tutti). Tagliano così fuori una valanga di persone degne, ma anche una slavina di indegne, e i conti sono presto fatti: saranno chiusi, saranno musoni, ma quando si parla di servizi li prendiamo sempre come esempio. Sono a statuto speciale tanto come la Sicilia, dove vengono riversati fiumi di denaro pubblico però non funziona mai niente!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    27 Ottobre @ 16.47

    I pesci rossi vivono nell' acqua . La 'ndrangheta ( come la mafia e la camorra ) vivono nei soldi . Togliete l' acqua e i pesci rossi muoiono , ma si vede che , a Parma , l' acqua glie la lasciamo .

    Rispondi

    • Michele E

      27 Ottobre @ 17.46

      Verci anche noi viviamo nei soldi, ci servono per mangiare, ma onestamente! se togli i soldi può darsi che non muoiano solo i pesci rossi! anzi può anche darsi che loro, avendone "disponibilità infinita" ('ndrangheta) ed essendo militarmente più forti, ti costringano a scappare dal fondone dove sei nato e cresciuto...

      Rispondi

      • Vercingetorige

        27 Ottobre @ 20.07

        SI "MICHELE E" , ma 'ndrangheta , camorra , mafia , vivono di vita parassitaria , si infiltrano nel tessuto sociale per succhiarne il sangue , cioè la ricchezza . Non ci sono i mafiosi da una parte e noi da quell' altra ! Sono in mezzo a noi ! Possono essere il vicino di casa. Mafia , camorra , 'ndrangheta non hanno lo scopo di uccidere , hanno lo scopo di arricchirsi , poi uccidono quando necessario . Io ho conosciuto Parmigiani onesti che hanno avuto rapporti di lavoro con imputati dell' inchiesta "Aemilia" , e dicono che , con loro , si sono sempre comportati correttamente , e che mai avrebbero immaginato quel che è successo . Un po' quel che dice di Grande Aracri il Sindaco di Brescello . Allora , o ci rassegniamo ad accettare l' instaurarsi a Parma delle dinamiche sociali di Cutro , o cerchiamo di separare le mele marce da quelle sane. Per questo io continuo a ripetere , su questo "blog" , di fare attenzione agli appalti e subappalti , ai locali pubblici............

        Rispondi

        • Michele E

          27 Ottobre @ 22.21

          Benissimo, e "facendo attenzione" che estremi di legge hai per dire no, questo appalto lo ha vinto xxx, ma io lo do a yyy perchè xxx si sarà anche comportato correttamente, però mi puzza un po'? Il signor xxx potrebbe risentirsi, potrebbe accusarti di razzismo solo perchè proviene da zzz, oppure potrebbe farsi da parte però a yyy gli brucia una ruspa da 200.000€ dopo una settimana. Allora o c'è una legge che impone a tutti quelli che si chiamano xxx, anche se NON condannati in via definitiva, di non allontanarsi dal paese zzz, oppure che altro? La vedo dura...

          Rispondi

        • Vercingetorige

          28 Ottobre @ 12.12

          Si , "Michele E" , ma i nomi girano e , nell' assegnazione degli appalti , un certo margine di manovra si può cercare di trovarlo . Se fa un giro per i cantieri di Parma troverà nomi che ricorrono . Io ho chiesto ad alcuni impresari parmigiani , che , di fronte a certi nomi, hanno storto il naso . Per quanto riguarda i locali pubblici ( soprattutto bar , ristoranti , pizzerie , discoteche) , se non si riesce ad impedire che aprano , si controllino a vista , contando loro tutti i capelli in testa e non lasciando passare nulla. E' già stato fatto con alcuni locali , saliti anche agli onori della cronaca. Sono d' accordo con lei che la speranza di estirpare ogni infiltrazione è un po' utopistica , anche perchè ,verosimilmente , è troppo tardi ,MA BISOGNA IMPEDIRE CHE PRENDANO IL CONTROLLO DEL TERRITORIO ! Non pagare "pizzi", non andare a chiedere soldi " a strozzo", non andare nei loro locali e nei loro negozi ,non servirsi delle loro imprese. Stare attenti a chi si presenta alle elezioni

          Rispondi

        • Vercingetorige

          28 Ottobre @ 11.46

          Ma , "Michele E" , i nomi girano ,e , sull' assegnazione di appalti , un certo margine di manovra si può trovare . Se giri per i cantieri edili di Parma , vedrai nomi che ricorrono . Ho chiesto ad alcuni Impresari Edili parmigiani di che panni vadano vestiti , e mi hanno storto il naso . Per quanto riguarda i locali pubblici ( bar , ristoranti , pizzerie , discoteche ) , probabilmente non si può impedire che aprano , ma si può star loro "al pelo" , e contar loro tutti i capelli in testa . Con alcuni locali , saliti anche all' onore delle cronache , è già stato fatto . Poi sono d' accordo con lei che la speranza di estirpare da Parma tutte le infiltrazioni di 'ndrangheta , camorra , mafia , sacra corona unita , è un po' utopistica , come andare a chiudere la stalla quando i buoi sono scappati . COMUNQUE , anche se qualcuno verosimilmente resterà , BISOGNA EVITARE CHE PRENDANO IL CONTROLLO DEL TERRITORIO ,

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)