11°

E' un parmigiano

L'accoltellatore di Fidenza doveva essere agli arresti

Preso l'accoltellatore di Fidenza: dove essere agli arresti
Ricevi gratis le news
33

Avrebbe dovuto essere agli arresti. E invece ha aggredito per rapina un pensionato ferendolo all'addome con un coltello. Ad incastrarlo i carabinieri che lo hanno preso a tempo di record. Ora non resta che sperare nel miglioramento delle condizioni del ferito. Mentre la domanda resta aperta: Come mai quel pregiudicato era libero?

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Gweb+ è gratis il 1° mese poi in offerta 6€/mese

Info e Costi

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola. Al termine del mese di prova potrai continuare ad accedere agli articoli Gweb+con una spesa davvero minima: solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    02 Novembre @ 18.03

    Ma non ci sarà nessun a pagare per il fatto che costui girasse libero, ubriaco e armato di coltello?

    Rispondi

  • Grillo Parlante

    02 Novembre @ 17.28

    Continuate pure a votare PD e PDL, così potete farvi raccomandare dal politico di turno.... e poi lamentatevi alla tastiera: bla, bla, bla.....

    Rispondi

  • Marco

    02 Novembre @ 16.51

    Le leggi italiane forse fanno ridere, ma il giudice ha un'ampia discrezionalità, sulla base della pericolosità del soggetto, nel concedere o no gli arresti domiciliari. Quando si parla di responsabilità civile del giudice si intende a mio parere anche questo: nel prendere una decisione sbagliata metti a repentaglio l'incolumità della gente per bene: e allora devi pagare. Se i precedenti del soggetto mettevano in luce una personalità folle o violenta e il giudice ha deciso per i domiciliari perché "le carceri sono troppo piene" il primo responsabile è lui. Ovviamente esiste una concatenazione: il giudice può avere sbagliato perché i servizi socio-sanitari gli hanno presentato un quadro di "non pericolosità" o comunque gli hanno consigliato l'inserimento in comunità; e allora il dirigente responsabile di questa valutazione dovrebbe risponderne (lo stipendio da dirigente è almeno quattro volte quello di operatore giusto perché hai o dovresti avere delle responsabilità). Scendendo ancora nella catena: il criminale era stato affidato a una comunità con delle indicazioni relative alla sua sorveglianza e alla messa in sicurezza, ma i responsabili della comunità se ne sono fregati, e allora ecco altri potenziali responsabili: persone che prendono soldi pubblici per svolgere un ruolo che non vogliono o non sanno svolgere. Ovviamente il "concorso di colpa" è più che possibile. Direi che nell'ambito di questi 3 livelli di responsabilità almeno uno debba risarcire il pensionato e la sua famiglia. O almeno io la vedo così.

    Rispondi

  • gianluca

    02 Novembre @ 14.13

    Che domanda .... Ma chi scrive gli articoli un alieno sceso sulla terra.. Vuoi la risposta? Le leggi italiane che fanno ridere tutto il mondo

    Rispondi

  • Massimiliano

    02 Novembre @ 13.26

    VERCINGETORIGE LA POLIZIA PENITENZIARIA SI LAMENTA NON DI AVERE TROPPI DETENUTI DA CUSTODIRE, MA DI AVERNE TROPPI IN SPAZI TROPPO RISTRETTI E CON POCHISSIMI AGENTI A DISPOSIZIONE. La situazione è ben diversa quindi..... Lei che ha il SAPERE DI TUTTO mi dica un po' : quanti detenuti in carcere ci sono???? Quanti Agenti, sottufficiali e ufficiali???? Quanti istituti di prevenzione e pena????? Le do un aiutino, vada a leggerlo sul sito ufficiale del Corpo di Polizia Penitenziaria. E ci pensi due volte prima di scrivere certe cose. La Polizia Penitenziaria si lamenta..... Provi lei a farsi una settimana di turni di un Agente penitenziario ( che a tutti gli effetti di Legge sono agenti e ufficiali di PG e PS, alla stregua di tutte le altre forze dell'ordine..... Forse non lo sa questo) e poi mi dirà...... Mi dirà.....

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Novembre @ 17.40

      LE DIRO' CHE NON DUBITO CHE LA POLIZIA PENITENZIARIA ABBIA I SUOI PROBLEMI E LE SUE DIFFICOLTA' , MA DICO ANCHE , A LEI CHE NON LO SA , CHE SI TRATTA DI DIFFICOLTA' COMUNI A TUTTI I SERVIZI PUBBLICI . L' onere di turni estenuanti , gli stipendi inadeguati , li hanno anche Polizia di Stato e Carabinieri , ma non per questo riempiono i giornali di comunicati lamentosi , chiedendo che i delinquenti vengano lasciati impuniti perchè non ce la fanno a prenderli . Li hanno anche i Vigili del Fuoco , ma non per questo diffondono continue lagnanze chiedendo di lasciare che gli incendi brucino , perchè non ce la fanno a spegnerli . Lo stesso si può dire di Medici ed Infermieri degli Ospedali , e di tanti altri . Io , per tutta la vita , ho lavorato di giorno , di notte e di festa , senza mandare tutti i giorni una lettera di lamenti ai giornali ! Io penso sempre due volte a quello che dico , poi lo dico. Geniale la scoperta che gli Agenti di Polizia Penitenziaria sono "agenti di PS e PG" !

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

PARLAMENTO

Approvata la legge sul biotestamento. Le novità punto per punto Video

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS