-2°

10°

Natale

Luminarie in centro e periferia. Made in Reggio

Luminarie in centro e periferia. Made in Reggio
Ricevi gratis le news
4

Quest’anno Natale «accende» anche la periferia. Addobbi sfavillanti rischiareranno San Leonardo, piazzale Pablo, San Pancrazio, Corcagnano, Baganzola, San Prospero. Oltre naturalmente al tradizionale arco vestito a festa in San Lazzaro e le luci in piazzale Picelli.

Ad aggiudicarsi l’appalto per la fornitura delle luminarie è stata l’azienda Etabeta di Reggio Emilia «l’unica a partecipare al bando – mette i puntini sulle “i” Casa – rivolto a sette aziende presenti sul Mepa (Mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni)».

Ma non è l’unica novità del «piano-natalizio» 2015......

Chiara Pozzati

Quest’anno Natale «accende» anche la periferia. Addobbi sfavillanti rischiareranno San Leonardo, piazzale Pablo, San Pancrazio, Corcagnano, Baganzola, San Prospero. Oltre naturalmente al tradizionale arco vestito a festa in San Lazzaro e le luci in piazzale Picelli.

Ma non è l’unica novità del «piano-natalizio» 2015. Le luminarie – un investimento da 122mila euro (iva inclusa) da parte del Comune e senza la richiesta di un contributo diretto ai commercianti – verranno accese in anticipo: «già la settimana tra il 20 e il 27 novembre, dunque prima rispetto agli anni precedenti e soprattutto rispetto dell’entrata nel vivo della festività», azzarda l’assessore al Commercio Cristiano Casa visibilmente soddisfatto.

E l’albero? Ancora top secret le decorazioni: «Possiamo dire solo che la tradizionale accensione è fissata per il giorno dell’Immacolata, l’otto dicembre, in Piazza. L’abete è stato ancora una volta generosamente donato dalla Comunità montana di Asiago e verrà trasportato gratuitamente dalla ditta “Il Parmense Trasporti”».

Così l’amministrazione «punta su un abbellimento a 360 gradi della città. In questo modo avremo per le feste una Parma illuminata e animata attraverso un progetto d’insieme. – chiosa ancora Casa –. Negli anni gli investimenti per le celebrazioni natalizie sono state direttamente proporzionali alle possibilità economiche e siamo orgogliosi di aver potuto integrare la lista delle vie illuminate con alcune zone periferiche». Chiaramente le strade del salotto buono non si toccano: le lucine vivacizzeranno le medesime vie dell’anno scorso. Si tratta di 36 fra borghi e viuzze del centro.

Ma andiamo nel dettaglio a vedere la mappa della luce. Il viaggio negli addobbi parte dalla centralissima via Cavour , quindi fa rotta in strada Melloni e via Pisacane. E ancora in strada al Duomo, borgo Mazza, borgo San Biagio, borgo Mameli, vicolo Mistrali e borgo XX marzo. Ma le luminarie faranno capolino anche in strada Cairoli, borgo Longhi, borgo del Correggio, strada Garibaldi, via Verdi, via Bodoni, strada Repubblica, strada Farini, strada XXII luglio, borgo Tommasini, strada Maestri, via Sauro, via Mazzini, ponte di Mezzo, via Carducci, borgo Copelli, borgo Cavallerizza, piazza Ghiaia, piazzale San Bartolomeo. Nel tour è compreso anche l’Oltretorrente come si diceva: da strada Bixio, via D’Azeglio, via Imbriani. E ancora via Trento, borgo Gallo, borgo Goldoni, via XX settembre, borgo Parmigianino. Ad aggiudicarsi l’appalto per la fornitura delle luminarie è stata l’azienda Etabeta di Reggio Emilia «l’unica a partecipare al bando – mette i puntini sulle “i” Casa – rivolto a sette aziende presenti sul Mepa (Mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni)».

Ultima postilla da parte dell’assessore: «Non è detto che da qui al 20 novembre l’elenco delle vie illuminate non possa subire ulteriori variazioni». Staremo a vedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pramzan

    10 Novembre @ 10.06

    Grande idea: finalmente luci di forma squadrata. (Con gli spigoli bene in vista). Non le avevamo ancora viste.

    Rispondi

  • federicot

    10 Novembre @ 09.43

    federicot

    Da sempre contrario. Con qualsiasi amministrazione.

    Rispondi

  • cecix

    10 Novembre @ 08.38

    attendiamo le polemiche! e ma i soldi vanno spesi in altro... e se non le mettessero: e ma che schifo senza le luci..

    Rispondi

    • Daniela

      10 Novembre @ 11.31

      si, visto che continuano a menarla che non ci sono soldi per fare questo o quello quei pochi denari presenti, che evidentemente in fondo a qualche cassetto si sono trovati, andrebbero spesi per altro. Basterebbe fare una lettera ai cittadini spiegando che si preferisce spendere per i servizi che non per delle luci. Poi a scelta di privati se chiedere al comune il permesso di addobbare le strade.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 17 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

5commenti

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

Le reazioni

La sindaca di Fornovo: "Tanta paura, ma niente danni"

Il sindaco Pizzarotti "La scossa è stata sentita a Parma, ma non è di particolare rilievo"

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

Nazionale

Tavecchio non molla: non si presenterà dimissionario

1commento

SERIE B

Pari fra Salernitana e Cremonese: Parma sempre in testa

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

1commento

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto