16°

31°

via Affò

Ucciso da malore nella sua armeria

Addio a Carlo Gonizzi: amarezza e rabbia

Ucciso da malore nella sua armeria
Ricevi gratis le news
20

 

Chiara Pozzati

Carlo Gonizzi ha risposto da lontano, con un sorriso e un cenno rassicurante, a chi di buon mattino è approdato in via Affò. Un ultimo caffè al bar amico, quindi il rientro nella sua armeria, la «Barsanti». Poi l’imprevedibile.

Il 69enne si è accasciato sul bancone di quella «seconda casa», il suo negozio di armi, quasi certamente vittima di un malore. L’arciere ed esperto di armi non ce l’ha fatta: il corpo senza vita è stato trovato attorno alle nove di ieri mattina. Il quartiere piange questo «pezzo di storia, campione in abilità e umanità». Carlo Gonizzi è morto ieri, proprio alla vigilia della prima udienza in tribunale: per mesi aveva aspettato quell'appuntamento, nella speranza che - ripetono amici e conoscenti - venissero ristabilite verità e giustizia nella pesante vicenda giudiziaria che lo aveva coinvolto.

Insieme all’affetto e alla disperazione, però, ieri mattina in via Affò si respirava anche tanta rabbia. Appunto perché Carlo – un’istituzione in fatto di calibri, pistole e carabine da gara – era finito nei guai un anno e mezzo fa dopo un blitz della Guardia di finanza, che aveva portato al sequestro di munizioni e armi. «Ma la sua responsabilità era ancora tutta da accertare», rimarcano i legali. L’operazione condotta dalle Fiamme gialle era costata all’armaiolo anche gli arresti domiciliari. Al di là di quello che solo un’aula di Tribunale avrebbe potuto chiarire, ha un sapore particolarmente amaro la scomparsa del 69enne che proprio questa mattina avrebbe dovuto presentarsi in aula, insieme ai suoi avvocati, per l’udienza di «smistamento».

«Quella vicenda, peraltro ancora tutta da chiarire con un processo, aveva lasciato pesanti cicatrici – si sfogano amici e conoscenti – anche se era un uomo forte e sicuro del fatto suo, non era più lo stesso». Chi ha difeso a spada tratta Carlo l’ha fatto fino alla fine, con convinzione assoluta: «Qualcuno si è accanito ingiustamente contro di lui e questo quartiere lo sa da tempo». Ma quella verità processuale sembra lontana anni luce e quasi insignificante di fronte alla morte. «Chi sa come sono andate le cose non ha mai avuto dubbi sulla sua innocenza e Carlo questo lo sapeva» ripetono i tanti che si sono precipitati in via Affò, non appena si è sparsa la voce della tragedia. Prima fra tutti Claudia, la compagna del 69enne, che con dignità affonda nell’abbraccio di amici e parenti.

Campione di tiro con l’arco e presidente dell’associazione arcieri «Riccio da Parma», fra gli anni ‘80 e ‘90 «era un preparatore e riparatore di armi da gara a livello internazionale. Un faro per diversi uomini in divisa – che hanno continuato ad andarci anche dopo le vicissitudini giudiziarie - appassionati e cultori del settore. «L’unica amara consolazione: se n’è andato nel luogo che gli era più caro», sussurra chi lo conosceva da sempre, più per sé che per chi ascolta.

Così ieri la via intera era assiepata di fronte all’armeria, mezzo secolo di storia sulle spalle, da generazioni gestita dalla famiglia Gonizzi. Piano piano la speranza è sfumata nel dolore: i commercianti, i dirimpettai e gli amici di una vita sono rimasti impietriti dal responso arrivato dai paramedici del 118 e dai poliziotti delle Volanti, accorsi nella viuzza tra strada Garibaldi e via Verdi a tempo di record.

«Era una persona generosa, prudente, capace di andare oltre bossoli e cartucce – bisbigliano oltre le vetrine di via Affò -. Sapeva ascoltare e farti sentire la sua vicinanza, con discrezione senza mai scadere nell’invadenza». Fin dai primissimi concitati momenti pare non ci fossero dubbi sulle cause del decesso: morte naturale, ma occorre attendere le disposizioni della Procura. Ecco perché non sono ancora state fissate le date di rosario e funerale. Quel che è certo è che Carlo per molti è stato un mito, per qualcuno un papà, per tutti lo storico armaiolo di via Affò.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    10 Novembre @ 18.14

    la rivolta di atlante

    PORTATO ALLA MORTE PER DUE VIRGOLE E UN PUNTO E VIRGOLA ... DOPO UNA VITA SERIA E BUONA . QUESTA E' LA GIUSTIZIA ITALIANA IN CUI LA STORIA DELLA TUA VITA E QUELLO CHE HAI FATTO PER LA NAZIONE NON CONTA NULLA . SOLO LA CASTA E LA MAFIA CONTANO E SONO FIGLIE DELLO STESSO PADRE IL POTERE SENZA PIETA' E SENZA MORALITA'. IO CREDO FERMAMENTE CHE CHI SEMINA DOLORE RACCOGLIE DOLORE E QUESTA E' LA SUA PUNIZIONE LA LEGGERA' NEGLI OCCHI DI CHI SA' CHI E' E COME SI COMPORTA. NON C'E' PROCESSO PIU' DURO E IMMEDIATO.

    Rispondi

  • Paolo

    10 Novembre @ 17.03

    Se n'è andata una gran bella persona e sfido chi l'ha conosciuto a sostenere il contrario. Rip Carlo, e salutami Marco lassù.

    Rispondi

  • Paolo

    10 Novembre @ 16.55

    Se n'è andata una gran bella persona e sfido chi l'ha conosciuto a sostenere il contrario. Rip Carlo, e salutami Marco lassù.

    Rispondi

  • klaus

    10 Novembre @ 16.33

    In trincea fino all'ultimo, come si conviene ai veri combattenti, chi non molla mai. Ciao Carlo, salutami Marco quando vi incontrerete. C.

    Rispondi

  • Massimiliano

    10 Novembre @ 14.54

    @federicot, poi, come spesso diceva il mio Comandante ( non molti anni fa) : " MEGLIO UN BRUTTO PROCESSO CHE UN BEL FUNERALE".

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri ancora in azione all'ospedale

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

7commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

13commenti

Anteprima Gazzetta

Emergenza terrorismo a Parma: il punto con l'assessore Casa

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

opening day

Sport, italianità e lealtà: venerdì taglio del nastro della B al Tardini

Prima del match Parma-Cremonese cerimonia con giuramento dei capitani e inno nazionale

1commento

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

6commenti

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Governo

Politiche sull’acqua: Berselli nominato alla guida del nuovo distretto padano

Accorpate le vecchie autorità di bacino, la sede del nuovo distretto resterà a Parma

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

3commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

11commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

13commenti

ITALIA/MONDO

TRAGEDIA

Avvistati tre alpinisti morti sul Monte Bianco

Italia

Terrorismo, forze dell'ordine armate anche fuori servizio

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente