15°

28°

qualità

Scandalo olio: "A Parma si ricerca l'eccellenza"

Scandalo olio: a Parma si ricerca l'eccellenza
Ricevi gratis le news
4

Dopo l'inchiesta torinese per l'olio non extravergine parla il titolare della Coppini Arte Olearia spiegando quanta ricerca c'è dietro la produzione dell'olio di qualità. «Qui a Parma si punta all'eccellenza. Questa città ha caratteristiche che si sposano ai nostri valori».

Michele Deroma

«Il nostro impegno è sempre mirato alla ricerca di una qualità certa e certificata per il consumatore, nel segno di quattro strumenti peculiari dell’arte olearia: trasparenza, tecnologia, sicurezza e cultura».

A poche ore di distanza dall’apertura di un’indagine, da parte del pm di Torino, Raffaele Guariniello, sull’olio extravergine contraffatto da parte di sette aziende italiane, interviene Paolo Coppini: l’imprenditore - primogenito del presidente di Coppini Arte Olearia, Ernesto Coppini - rende i giusti meriti alla propria azienda di famiglia e all’eccellenza di Parma nella produzione alimentare.

A proposito di trasparenza, Paolo Coppini parla della «carta d’identità» dell’extravergine di famiglia: «Da 27 anni, il progetto T.O.P., tracciabilità di origine del prodotto, vuole garantire al consumatore la qualità del nostro prodotto. Questa etichetta viene tradotta per poter essere letta in tutti e 42 i paesi dove l’azienda Coppini esporta: vogliamo comunicare al mondo la qualità del nostro olio extravergine».

La bontà e il valore dei prodotti dell’azienda – fondata nel 1946 – sono garantiti anche dalla tecnologia: il frantoio-pilota di Castelvetrano, in Sicilia, viene citato da Coppini come «un vero e proprio laboratorio di ricerca, in grado di apportare un notevole vantaggio ambientale, e di favorire una produzione di olio extravergine con un contenuto più alto di biofenoli».

L’olio viene poi lavorato e conservato nel nuovo stabilimento funzionante ad energie rinnovabili: l’Opificio Verde, con cui la Coppini Arte Olearia si è impegnata ad aderire al progetto 20-20-20 dell’Unione Europea. Questo è solo uno dei progetti vinti dall’azienda: il 2015 è infatti stato l’anno di Expo, a cui la Coppini ha partecipato come partner ufficiale del padiglione Italia.

«Raccontare al mondo, attraverso i nostri venti giovani narratori – sottolinea Paolo Coppini – le caratteristiche dell’olio extravergine, è stato per noi un motivo di grande orgoglio».

Coppini parla di sicurezza e cultura, infine: «Produrre olio in una città come Parma è sicuramente importante dal momento che si ricerca l’eccellenza. Questa città ha alcune peculiarità che sposano alla perfezione i nostri valori».

E, proprio tra i valori che la Coppini Arte Olearia vuole trasmettere al mondo, c’è anche quello culturale: «Nel museo-agorà Orsi-Coppini di San Secondo, l’ospite vuole essere sensibilizzato alla conoscenza di un prodotto importante per la nostra civiltà, sin dai tempi antichi. Lo facciamo con corsi di degustazione, cooking-show e interventi di alcuni nostri collaboratori, come il giornalista Rai Luca Ponzi».

Avanti così, quindi: grazie a trasparenza, tecnologia, sicurezza e cultura, la Coppini Arte Olearia è un’azienda leader nel settore oleario, a livello mondiale. «Ben lontana» - sottolinea ancora una volta Coppini - da quanto si trova attualmente sotto la lente d’ingradimento del pm torinese, Raffaele Guariniello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    13 Novembre @ 18.36

    L'unigo oglio ecchestravergino cenuino e buro, è guello ghe broviene dagli olivi di Andonio DiBietrdro, che ne decantava la preziosità, ieri a "Striscia la notizia". Lui lo chiamava "olio di olivi", non di oliva.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Novembre @ 12.34

    UN OLIO EXTRAVERGINE D' OLIVA DI PRIMA SPREMITURA A FREDDO DI OLIVE ITALIANE ( cioè il VERO EXTRAVERGINE ) NON PUO' COSTARE MENO DI 6 - 7 EURO AL LITRO . Confagricoltura dice che , a prezzi più bassi , non si arriva neppure a coprire i costi di produzione . Io lo compro da un frantoio artigianale di Imperia e lo pago 9 euro al litro. 39 euro al litro sembrano veramente uno sproposito ! Qui di fianco c' è una pubblicità che lo offre a 5 euro al litro ( ? ) . Un contadino pugliese che produce olio dal suo uliveto , e lo vende in parte al dettaglio , ed in parte alle grosse industrie olearie , mi ha detto : "Non capisco come facciano a vendere l' olio ad un prezzo più basso di quello che pagano a me ! " . NEL FRATTEMPO L' OLIO VEGETALE , cioè l' olio di semi , è stato dichiarato CANCEROGENO , e renderebbe cancerogeno il cibo che ci viene fritto . In altre parole , sarebbero "cancerogene" tutte le patatine fritte del mondo ! Allora capite perchè dico che la "cancerogenicità" di cui fanfalucano ecologisti , ambientalisti , GCR e compagnia di briscola , non vuol dire niente ? Non c' è nulla al mondo che non sia accusato di essere cancerogeno ! Studi recenti hanno detto che l' obesità è cancerogena . DIRE CHE QUALCOSA E' "CANCEROGENO" NON VUOL DIRE NIENTE SE NON SI SPECIFICA IN CHE QUANTITA' E' CANCEROGENO !

    Rispondi

    • salamandra

      13 Novembre @ 16.45

      Discorso che non tiene conto di eventuali sovvenzioni che falsano il discorso prezzi.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        13 Novembre @ 17.22

        Quali "sovvenzioni" ? Secondo lei , a quelli che vendono olio , definendolo "extravergine d' oliva" , a 5 euro al litro , mentre , per rientrare nei costi di produzione , non si può venderlo a meno di 6 - 7 euro , la differenza la paga lo Stato ? Non lo dica all' Unione Europea , chè ci cacciano fuori sui due piedi !

        Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti