qualità

Scandalo olio: "A Parma si ricerca l'eccellenza"

Scandalo olio: a Parma si ricerca l'eccellenza
Ricevi gratis le news
4

Dopo l'inchiesta torinese per l'olio non extravergine parla il titolare della Coppini Arte Olearia spiegando quanta ricerca c'è dietro la produzione dell'olio di qualità. «Qui a Parma si punta all'eccellenza. Questa città ha caratteristiche che si sposano ai nostri valori».

Michele Deroma

«Il nostro impegno è sempre mirato alla ricerca di una qualità certa e certificata per il consumatore, nel segno di quattro strumenti peculiari dell’arte olearia: trasparenza, tecnologia, sicurezza e cultura».

A poche ore di distanza dall’apertura di un’indagine, da parte del pm di Torino, Raffaele Guariniello, sull’olio extravergine contraffatto da parte di sette aziende italiane, interviene Paolo Coppini: l’imprenditore - primogenito del presidente di Coppini Arte Olearia, Ernesto Coppini - rende i giusti meriti alla propria azienda di famiglia e all’eccellenza di Parma nella produzione alimentare.

A proposito di trasparenza, Paolo Coppini parla della «carta d’identità» dell’extravergine di famiglia: «Da 27 anni, il progetto T.O.P., tracciabilità di origine del prodotto, vuole garantire al consumatore la qualità del nostro prodotto. Questa etichetta viene tradotta per poter essere letta in tutti e 42 i paesi dove l’azienda Coppini esporta: vogliamo comunicare al mondo la qualità del nostro olio extravergine».

La bontà e il valore dei prodotti dell’azienda – fondata nel 1946 – sono garantiti anche dalla tecnologia: il frantoio-pilota di Castelvetrano, in Sicilia, viene citato da Coppini come «un vero e proprio laboratorio di ricerca, in grado di apportare un notevole vantaggio ambientale, e di favorire una produzione di olio extravergine con un contenuto più alto di biofenoli».

L’olio viene poi lavorato e conservato nel nuovo stabilimento funzionante ad energie rinnovabili: l’Opificio Verde, con cui la Coppini Arte Olearia si è impegnata ad aderire al progetto 20-20-20 dell’Unione Europea. Questo è solo uno dei progetti vinti dall’azienda: il 2015 è infatti stato l’anno di Expo, a cui la Coppini ha partecipato come partner ufficiale del padiglione Italia.

«Raccontare al mondo, attraverso i nostri venti giovani narratori – sottolinea Paolo Coppini – le caratteristiche dell’olio extravergine, è stato per noi un motivo di grande orgoglio».

Coppini parla di sicurezza e cultura, infine: «Produrre olio in una città come Parma è sicuramente importante dal momento che si ricerca l’eccellenza. Questa città ha alcune peculiarità che sposano alla perfezione i nostri valori».

E, proprio tra i valori che la Coppini Arte Olearia vuole trasmettere al mondo, c’è anche quello culturale: «Nel museo-agorà Orsi-Coppini di San Secondo, l’ospite vuole essere sensibilizzato alla conoscenza di un prodotto importante per la nostra civiltà, sin dai tempi antichi. Lo facciamo con corsi di degustazione, cooking-show e interventi di alcuni nostri collaboratori, come il giornalista Rai Luca Ponzi».

Avanti così, quindi: grazie a trasparenza, tecnologia, sicurezza e cultura, la Coppini Arte Olearia è un’azienda leader nel settore oleario, a livello mondiale. «Ben lontana» - sottolinea ancora una volta Coppini - da quanto si trova attualmente sotto la lente d’ingradimento del pm torinese, Raffaele Guariniello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    13 Novembre @ 18.36

    L'unigo oglio ecchestravergino cenuino e buro, è guello ghe broviene dagli olivi di Andonio DiBietrdro, che ne decantava la preziosità, ieri a "Striscia la notizia". Lui lo chiamava "olio di olivi", non di oliva.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Novembre @ 12.34

    UN OLIO EXTRAVERGINE D' OLIVA DI PRIMA SPREMITURA A FREDDO DI OLIVE ITALIANE ( cioè il VERO EXTRAVERGINE ) NON PUO' COSTARE MENO DI 6 - 7 EURO AL LITRO . Confagricoltura dice che , a prezzi più bassi , non si arriva neppure a coprire i costi di produzione . Io lo compro da un frantoio artigianale di Imperia e lo pago 9 euro al litro. 39 euro al litro sembrano veramente uno sproposito ! Qui di fianco c' è una pubblicità che lo offre a 5 euro al litro ( ? ) . Un contadino pugliese che produce olio dal suo uliveto , e lo vende in parte al dettaglio , ed in parte alle grosse industrie olearie , mi ha detto : "Non capisco come facciano a vendere l' olio ad un prezzo più basso di quello che pagano a me ! " . NEL FRATTEMPO L' OLIO VEGETALE , cioè l' olio di semi , è stato dichiarato CANCEROGENO , e renderebbe cancerogeno il cibo che ci viene fritto . In altre parole , sarebbero "cancerogene" tutte le patatine fritte del mondo ! Allora capite perchè dico che la "cancerogenicità" di cui fanfalucano ecologisti , ambientalisti , GCR e compagnia di briscola , non vuol dire niente ? Non c' è nulla al mondo che non sia accusato di essere cancerogeno ! Studi recenti hanno detto che l' obesità è cancerogena . DIRE CHE QUALCOSA E' "CANCEROGENO" NON VUOL DIRE NIENTE SE NON SI SPECIFICA IN CHE QUANTITA' E' CANCEROGENO !

    Rispondi

    • salamandra

      13 Novembre @ 16.45

      Discorso che non tiene conto di eventuali sovvenzioni che falsano il discorso prezzi.

      Rispondi

      • Vercingetorige

        13 Novembre @ 17.22

        Quali "sovvenzioni" ? Secondo lei , a quelli che vendono olio , definendolo "extravergine d' oliva" , a 5 euro al litro , mentre , per rientrare nei costi di produzione , non si può venderlo a meno di 6 - 7 euro , la differenza la paga lo Stato ? Non lo dica all' Unione Europea , chè ci cacciano fuori sui due piedi !

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS