15°

29°

Polemica

«Siluro» dai 5S contro Pizzarotti

«Siluro» dai 5S contro Pizzarotti
Ricevi gratis le news
3

«Marchetta localistica» è la definizione delle richieste a favore del Festival Verdi espresse nella conferenza stampa al Senato di mercoledì dalla portavoce dei 5S alla Camera Mirella Liuzzi

L'ennesima pagina della «guerra fredda» in atto ormai da tempo fra i vertici del Movimento 5 Stelle e il sindaco Federico Pizzarotti è stata scritta ieri. A evidenziare l'ormai quasi inesistente «feeling» tra il primo cittadino di Parma e i vertici «grillini» è stato un «tweet» al veleno, scritto dalla portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera, la deputata lucana Mirella Liuzzi. Inequivocabili le parole: «Un sindaco eletto dal M5S in conferenza stampa con il Misto per una marchetta localistica. E' normale?». Questo il commento della deputata, in cui è evidente il riferimento polemico alla conferenza stampa di Pizzarotti con la senatrice reggiana Maria Mussini, espulsa dai 5 Stelle dal gruppo del Senato a inizio 2014 e da allora componente del gruppo misto, sul sostegno economico al Festival Verd, evidentemente mal digerita dai vertici dei «5 Stelle».

Sindaco in silenzio, Bosi caustico

Il sindaco ha scelto la via del silenzio, non replicando al «tweet» né sui «social», né in via ufficiale. Una secca replica, invece, è arrivata su Facebook dal capogruppo in Comune Marco Bosi: «La musica di Verdi, quella che suonano e ci invidiano in tutto il mondo per qualcuno è "marchetta localistica". Olè»., riprendendo poi il «tweet» della Liuzzi». E' questa l'unica risposta arrivata ieri dai 5 Stelle parmigiani, mentre tre consiglieri hanno scritto un comunicato per polemizzare aspramente con il senatore Pd Giorgio Pagliari, a sua volta entrato in polemica con il Comune e la Mussini per la conferenza stampa sul Festival Verdi.

Consiglieri 5S contro Pagliari

«Siamo sinceramente sorpresi - hanno scritto Patrizia Ageno, Andrea De Lorenzi e Alessandro Mallozzi - di fronte alle reazioni alla conferenza stampa sugli emendamenti alla legge di stabilità per inserire il Festival Verdi nella lista dei festival di riconoscimento nazionale. E’ quantomeno singolare e sicuramente inopportuno questo cercare di attribuirsi il merito di un risultato che ancora non è stato ottenuto. Sarebbe il momento di dimostrare che tutto il territorio è unito per richiedere questo fondamentale riconoscimento che inseguiamo da ormai tre anni, con risultati al momento non soddisfacenti. Le infantili rivendicazioni del senatore Pagliari sono quanto di più dannoso si possa fare per l’immagine internazionale e condivisa che si vuole riconoscere al Festival. La senatrice Mussini, che ringraziamo per la disponibilità e sensibilità nei confronti della nostra città, si è spesa ed ha lavorato durante questi anni, anche insieme ai parlamentari del territorio, per raggiungere quell’obiettivo che insieme ci siamo posti. Con l’inizio dell’iter di approvazione della legge di stabilità ci troviamo di fronte ad un’occasione importante, che non dobbiamo sprecare facendoci trovare disuniti ed impreparati. Ai parmigiani poco interessa quale firma sia posta sull’emendamento. Interessa invece vedere il giusto riconoscimento al Festival dedicato ad uno dei più grandi compositori della storia, che rappresenta e deve rappresentare un patrimonio non solo del Teatro Regio, non solo di Parma, ma dell’Italia intera.»

Mussini: «Polemica sterile»

Con la «Gazzetta» ha invece parlato Maria Mussini. «Devo dire che sono molto sorpresa sia di questo tweet che arriva da una deputatam e non senatrice, dei 5 Stelle, dopo che peraltro alcuni senatori del movimento hanno sottoscritto i miei emendamenti, che dalla polemica del senatore Giorgio Pagliari. E' sorprendente anche che si definisca marchetta localistica un emendamento a favore del Festival Verdi, che nel 2012 non è stato inserito nella legge sui festival, dimenticando così il compositore italiano più conosciuto nel mondo. Dovrebbe essere interesse di tutti, non di fare polemiche o rivendicazioni sterili di paternità, ma di arrivare a un obiettivo, il finanziamento annuo stabile di un milione di euro per il Festival Verdi come già avviene per altre quattro manifestazioni simili fin dal 2012, che a mio avviso è dovuto per il significato che ha la musica del compositore di Busseto in tutto il mondo». La senatrice Mussini, poi, ricorda che «a differenza di quanto sembra voler affermare il senatore Pagliari, io non mi sono interessata del Festival Verdi per cercare pubblicità. Su un tweet ho ricordato che ho presentato un emendamento, sottoscritto anche da lui, già a novembre 2013, quando ero ancora nei 5 Stelle, per la legge di stabilità 2014, dichiarato ammissibile, ma poi decaduto per la questione di fiducia posta dal Governo. Ci ho poi riprovato a maggio 2014, già fuori dai 5 Stelle, con un emendamento all'Art Bonus sottoscritto anche dal senatore Sergio Zavoli e da Ayrola dei 5 Stelle, poi escluso ancora per la fiducia. E un doppio emendamento l'avevo presentato anche a dicembre 2014, con 2 testi miei e sottoscrivendo anche un emendamento del senatore Pagliari per evitare che decadesse vista la sua assenza in commissione, ma nessuno di questi è passato». Maria Mussini conclude affermando che «l'unico obiettivo di tutti dovrebbe essere di ovviare alla grave dimenticanza fatta non inserendo il Festival Verdi tra quelli finanziati stabilmente e io sono pronta a sottoscrivere qualunque documento punti a questo scopo. Ma è sorprendente vedere come la polemica politica prevalga sulla necessità di unire le forze su un obiettivo che non è a favore di Parma, ma dell'Italia intera e che definire “marchetta localistica” è un insulto all'intelligenza di chi spinge per questo risultato». r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti